FoggiaManfredonia
Presentato in conferenza il programma operativo Emergenza sanitaria Estiva

L’Estate dell’ASL. Piazzolla “Elisoccorso, CUP Provinciale, Guardie Mediche turistiche, assunzioni”

Di:

Foggia. “Con l’approssimarsi dell’estate la ASL Foggia ha predisposto un programma operativo volto a fronteggiare l’emergenza sanitaria estiva”. Così il Direttore Generale Vito Piazzolla ha aperto la conferenza stampa volta ad illustrare le azioni, la gestione del personale e l’organizzazione dei servizi in vista della stagione estiva. “Il programma servirà a garantire i servizi sanitari e amministrativi alle comunità locali e ai numerosi turisti che stagionalmente popolano la Capitanata. Questo, nonostante la temporanea, naturale contrazione nell’organizzazione dei servizi, dovuta alla fisiologica riduzione del personale nel periodo estivo”. La prima novità riguarda il servizio di Elisoccorso che, rispetto allo scorso anno, sarà raddoppiato per un periodo più lungo che va dal 1 giugno al 30 settembre 2016. A Vieste stazionerà, infatti, un secondo elicottero la cui unità operativa sarà dedicata alla popolazione del Gargano; il primo garantirà interventi tempestivi sui Monti Dauni.

Confermato, inoltre, l’accordo con le Capitanerie di Porto per l’attivazione del servizio di emergenza e soccorso sanitario in mare “Emersanmare”. Per questa attività, finalizzata al potenziamento e supporto del Soccorso Marittimo di competenza delle Capitanerie di Porto, la ASL Foggia ha in dotazione 2 idroambulanze, 2 idromoto da soccorso equipaggiate con i necessari presidi sanitari. “In riferimento ad eventuali criticità del Sistema Emergenza Urgenza 118 – ha spiegato il Direttore Sanitario della ASL Foggia Antonio Battista – si sta provvedendo con la convocazione dei medici che hanno dato disponibilità. Stiamo però incontrando difficoltà oggettive di reclutamento, a causa della ridotta propensione dei professionisti a coprire alcune postazioni non occupate. Tutto ciò, in un sistema, come quello di Emergenza Urgenza, altamente complesso, organizzato su 42 postazioni di cui 21 medicalizzate e 21 non medicalizzate, 1 postazione 118 organizzata dall’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo e 5 Punti di Primo Intervento sul Gargano”. Allo stesso modo, alcune criticità dei Pronto Soccorso di Lucera, San Severo, Manfredonia e Cerignola sono state superate attraverso lo scorrimento di graduatorie a tempo indeterminato, anche di altre Aziende Sanitarie. Nel contempo, sono giunte disponibilità che verranno utilizzate nell’immediato.

Per effetto della fisiologica riduzione del personale in servizio nel periodo estivo, per tutti i Presidi Ospedalieri, ove necessario, verrà limitata l’attività in elezione ma garantite, in ogni caso, le attività in urgenza, sia mediche che chirurgiche. Per l’attività emodialitica saranno assicurate maggiori prestazioni per fronteggiare le esigenze della popolazione turistica che ne farà richiesta. Allertati anche il sistema di emergenza-urgenza e le cardiologie per il periodo di particolare afflusso dei turisti, in modo da assicurare, sulle 24 ore, la continuità del servizio.

Le attività dei Dipartimenti di Salute Mentale, Prevenzione e Dipendenze Patologiche non subiranno variazioni o riduzioni e saranno assicurate le aperture per tutti i servizi, così come da routine. Solo per i Presidi Riabilitativi, limitatamente alle due settimane centrali di agosto, ove necessario, sono previsti accorpamenti tra servizi dello stesso comune o di comuni vicini, per garantire la prossimità dell’assistenza. Di questo sarà data tempestiva comunicazione all’utenza. Ai pazienti gravi, trattati a domicilio, sarà garantita l’assistenza riabilitativa senza alcuna interruzione. Tutti i servizi sanitari e amministrativi dei Distretti Socio-Sanitari rivolti al cittadino saranno garantiti pur con limitate riduzioni. L’attività presso i Centri Unici Prenotazione e riscossione ticket di tutti i principali servizi aziendali saranno riorganizzati in relazione ai piani ferie senza, in ogni caso, alcun interferimento con la normale attività, anche grazie al supporto del contact center i cui orari rimarranno invariati: dal lunedì al venerdì, ore 8.00 – 19.00 e il sabato, ore 8.00 – 13.00.

È stato, inoltre, sottoscritto, con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria OO.RR. di Foggia, l’accordo per la gestione del CUP Provinciale che consentirà una migliore distribuzione della domanda sull’intero territorio di Capitanata. Per garantire, infine, l’assistenza sanitaria ai turisti che soggiornano nel periodo estivo in Capitanata, l’Azienda, oltre ai Servizi ordinari previsti dal Sistema Emergenza Urgenza, ha predisposto, dal 1 luglio al 31 agosto, le Guardie Mediche Turistiche. A Lido Del Sole, Marina di Lesina, Peschici, San Menaio e Vieste saranno attive 24 ore su 24; a Marina di Chieuti, Mattinata, Rodi Garganico, Torre Mileto e Tremiti (Isola San Nicola) osserveranno l’orario diurno (ore 8.00 – 20.00). è in via di attivazione la Guardia Turistica per i comuni di Faeto e Celle di San Vito.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico assicurerà la presenza del Personale nei Punti di ascolto e informativi per garantire le attività di competenza e, nel periodo estivo, fornirà opportuna comunicazione sulla emergenza caldo. Capitolo a parte è riservato alla implementazione delle dotazioni organiche. L’Azienda ha attivato le procedure per assunzioni (a tempo indeterminato e determinato) di infermieri e medici nelle discipline di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza (Pronto Soccorso), Anestesia e Rianimazione, Ortopedia e Traumatologia, Psichiatria Ospedaliera, Psichiatria distrettuale (Centro Salute Mentale), nonché di personale amministrativo dirigenziale e di comparto. Attivi anche avvisi per il conferimento di Strutture Complesse in Pediatria (P.O. Cerignola), Ortopedia (P.O. San Severo), Psichiatria (P.O. Manfredonia e C.S.M. Foggia). Inoltre, manifestazioni di interesse (tempo determinato) sono state richieste nelle discipline di Ortopedia e Traumatologia, Pediatria, Psichiatria, Medicina e Chirurgia d’Accettazione e e d’Urgenza. Spazio anche ad un avviso pubblico di mobilità extraregionale per: 2 posti in Medicina Trasfusionale, 1 posto in Neuropsichiatria Infantile, 2 posti in Neurologia, 7 posti in Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, 1 posto in Anatomia Patologica, 1 posto in Psichiatria.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati