FoggiaManfredoniaVieste
Presentato in conferenza stampa anche il nuovo amministratore di Sanitaservice

Emergenza sanitaria estiva.Asl “Elisoccorso, notturno e II ambulanza a Vieste”

“Quest’anno – ha spiegato Piazzolla - siamo riusciti a migliorare il programma grazie allo sforzo di tutti”

Di:

Foggia. Il Direttore Generale della Asl Foggia Vito Piazzolla e il Direttore Sanitario Antonio Battista hanno presentato questa mattina, in conferenza stampa, il Piano aziendale per l’Emergenza Sanitaria estiva e il programma operativo predisposti per i prossimi quattro mesi estivi.

Ad aprire la conferenza stampa il Direttore Generale che ha illustrato le azioni, la gestione del personale e l’organizzazione dei servizi a partire dal 1 giugno.
Un programma finalizzato alla messa in sicurezza del territorio e che, nonostante la fisiologica riduzione del personale nel periodo estivo, garantirà i servizi sanitari e amministrativi alle comunità locali e ai numerosi turisti che stagionalmente popolano la Capitanata.

“Quest’anno – ha spiegato Piazzolla – siamo riusciti a migliorare il programma grazie allo sforzo di tutti”.

Dal 1 giugno al 30 settembre, infatti, a seguito di un accordo con Alidaunia, anche quest’anno stazioneranno in Capitanata due elicotteri, uno a Foggia (H24) e uno a Vieste (H12). L’unità operativa collocata su Vieste sarà dedicata alla popolazione del Gargano. L’altra potrà garantire interventi sui Monti Dauni con maggiore tempestività e, per la prima volta, assicurerà il servizio anche nelle ore notturne. La copresenza delle due strutture di elisoccorso nel periodo estivo e la copertura del servizio anche di notte consentirà di garantire l’emergenza urgenza su tutto il territorio provinciale.

Confermato anche l’accordo con le Capitanerie di Porto per l’attivazione del servizio di emergenza e soccorso sanitario in mare “Emersanmare”.

Per il periodo estivo, inoltre, sarà operativa a Vieste una seconda ambulanza medicalizzata, disponibile anche per le emergenze del restante territorio. Permangono, ma si riducono le ataviche criticità relative alla copertura delle postazioni di 118.

“Avremmo voluto azzerare le carenze dei medici del 118 – ha aggiunto Piazzolla -. Questa provincia, tuttavia, paga il prezzo della sua bellezza con la difficoltà a reperire professionisti disponibili a ricoprire tali incarichi a causa, proprio, della sua complessità orografica. Nonostante ciò, rispetto all’anno scorso, l’Azienda è riuscita a ridurre la carenza di personale medico del 118 da quindici a dieci unità”. Per garantire, inoltre, l’assistenza sanitaria ai turisti che soggiornano nel periodo estivo in Capitanata, l’Azienda, oltre ai Servizi ordinari previsti dal Sistema Emergenza Urgenza, ha predisposto, dal 1 luglio al 31 agosto, dodici Guardie Mediche Turistiche. A Lido Del Sole, Marina di Lesina, Peschici, San Menaio e Vieste saranno attive h 24; a Celle di San Vito, Marina di Chieuti, Mattinata, Rodi Garganico, Torre Mileto, Tremiti (Isola San Nicola) e Zapponeta osserveranno l’orario diurno (ore 8.00 – 20.00).

“Per quanto concerne i Distretti Socio-Sanitari – è intervenuto Battista – tutti i servizi rivolti al cittadino, sia sanitari che amministrativi, saranno garantiti pur con limitate riduzioni. Le attività dei Dipartimenti di Salute Mentale, Prevenzione e Dipendenze Patologiche non subiranno variazioni o riduzioni e saranno assicurate le aperture per tutti i servizi, così come da routine. Solo per i Presidi Riabilitativi e limitatamente alle due settimane centrali di agosto sono previsti accorpamenti tra servizi dello stesso comune o di comuni vicini. Di questo sarà data tempestiva comunicazione all’utenza. Ai pazienti gravi, trattati a domicilio, sarà garantita l’assistenza riabilitativa senza alcuna interruzione”.

Nei Presidi Ospedalieri, ove necessario, verrà limitata l’attività in elezione, ma saranno garantite, in ogni caso, le attività in urgenza, sia mediche che chirurgiche.

Per l’attività emodialitica saranno assicurate maggiori prestazioni per fronteggiare le esigenze della popolazione turistica che ne farà richiesta.

Allertati anche il sistema di emergenza-urgenza e le cardiologie per il periodo di particolare afflusso dei turisti, in modo da garantire la continuità del servizio sulle 24 ore.
Le attività presso i CUP di tutti i principali servizi aziendali saranno riorganizzate in relazione ai piani ferie, senza alcun interferimento con la normale attività, anche grazie al supporto del CUP provinciale (numero verde 800466222) i cui orari rimarranno invariati: dal lunedì al venerdì, ore 8.00 – 19.00; sabato, ore 8.00 – 13.00.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico assicurerà la presenza del Personale nei Punti di ascolto e informativi per garantire le attività di competenza e, nel periodo estivo, fornirà opportuna comunicazione sulla emergenza caldo. “In riferimento alle trasformazioni in atto nel sistema sanitario nazionale e regionale – ha concluso Battista – chiariamo che non abbiamo alcuna intenzione di eliminare o trasformare servizi senza la certezza di come saranno riorganizzati. Dopo l’estate ridiscuteremo il piano di riordino in virtù delle indicazioni che arriveranno da Roma. Dal canto nostro, continueremo a operare per garantire i Livelli Essenziale di Assistenza, la sicurezza dei cittadini e il loro diritto alla salute”.

La conferenza stampa ha offerto alla Direzione Strategica l’occasione di presentare il nuovo amministratore unico di Sanitaservice, azienda in house della ASL.

“Ringrazio – ha dichiarato Massimo Russo – il precedente amministratore Di Biase per il lavoro svolto negli anni scorsi e il sindaco unico Yanko Tedeschi per l’aiuto offerto in queste ultime settimane. La prima criticità che ho dovuto affrontare è stata la programmazione dei turni in vista dell’estate, anche in considerazione della prossima scadenza di circa settanta contratti di dipendenti a tempo determinato. Dal 1 giugno saremo costretti a ricorrere a forme di precariato per gestire i servizi e assicurare, nel contempo, il godimento delle ferie ai lavoratori. Superata la fase di urgenza estiva, valuteremo la soluzione migliore per il reperimento del personale”.

Emergenza sanitaria estiva.Asl “Elisoccorso, notturno e II ambulanza a Vieste” ultima modifica: 2017-05-30T21:48:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi