Cronaca

San Marco in Lamis, caccia agli imbrattatori de ‘La Palude’

Di:

San Marco in Lamis, panoramica (statoquotidiano@)

San Marco in Lamis – E’ caccia ai vandali che l’altra notte hanno imbrattato i muri del centro storico “La Palude” di San Marco in Lamis. L’amministrazione comunale ha denunciato gli autori degli atti vandalici, ripresi anche dalle telecamere di videosorveglianza installate qualche mese fa nel centro storico. Il Sindaco, l’On. Cera, ha consegnato le immagini delle telecamere a circuito chiuso ai carabinieri della locale stazione: “Ho consegnato le immagini che ritraggono gli autori mentre deturpano la palude – afferma il Sindaco – dalle immagini si vede nitidamente gli autori e non dovrebbe essere difficile riuscire ad identificarli. Un deprecabile atto vandalico,un gesto da non sottovalutare, ma voglio tranquillizzare i miei concittadini: le forze dell’ordine sapranno individuare i responsabili».

E aggiunge: “ricordo che l’obiettivo di questa amministrazione è quello di restituire la città al cittadino, rendendola più sicura e vivibile. Gli atti che anche in questi giorni, questa Amministrazione, sta portando avanti vanno in questa direzione”. Le telecamere nella “Palude” erano state installate dall’Amministrazione Cera a seguito delle continue lamentele dei residenti del centro storico, che da sempre denunciavano questi e altri tipi di atti contro le proprie abitazioni.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi