Cronaca
Il professor Pennasilico agli studenti: "la Ricerca è il sale della vita"

All’ Università del Sannio l’educazione ambientale è di casa

Il tutto con un unico filo conduttore: dialogare, "fare rete ", “fare squadra”, lavorando fianco a fianco


Di:

Foggia – DIRITTO e ambiente: binari paralleli o facce della stessa medaglia? Agenda di speranza e salute per far respirare lo “stivale Italia” a pieni polmoni. Società, sviluppo, cooperazione. Cresci, agisci, impegnati. Queste alcune delle idee svisceratesi durante l’ incontro-seminario tenutosi lo scorso 26 giugno 2015, a partire dalle ore 16,00, davanti ad un pubblico di studenti, dottorandi di ricerca e semplici appassionati del settore, nella Sala Lettura della Biblioteca del D.E.M.M. (Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi quantitativi) in Piazza Arechi II, presso l’ Università degli Studi del Sannio di Benevento, ridente cittadina della Campania, durante la presentazione del volume di Stefano Nespor dal titolo: “Ambiente e sviluppo: I beni comuni – Manuale di Diritto civile dell’ ambiente”, a cura di Mauro Pennasilico, docente ordinario di Diritto privato presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’ Università degli Studi «Aldo Moro» di Bari e coordinatore del Dottorato di Ricerca in «Diritto ed economia dell’ambiente».

Presenti tra il pubblico e visibilmente emozionati, alcuni dottorandi dell’ Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, che hanno curato, in modo attento e certosino, alcuni capitoli, del Manuale.

Il Seminario rientra nell’ ambito di un Progetto di Ricerca “messo a punto” con dedizione, passione e scrupolosità da alcuni studenti del Dottorato di Ricerca in “Persona, Mercato, Istituzioni”, attivo presso l’Università degli Studi di Benevento, guidati magistralmente dalla professoressa Antonella Tartaglia, moderatrice della serata. Il professor Stefano Nespor, Cofondatore e Direttore della Fondazione “Rivista giuridica dell’ ambiente e autore di molti volumi sul diritto ambientale, durante il suo appassionante e a tratti coinvolgente intervento introduttivo, interrotto da scroscianti applausi del pubblico presente, ha evidenziato come diritto e ambiente, devono integrarsi reciprocamente, dando contributo positivo alla crescita economica e non solo del Territorio locale e nazionale.

Stesse idee rimarcate, in un secondo momento, dal curatore del volume, il professor Mauro Pennasilico. Questi ha sottolineato come il bene comune, non è qualcosa di astratto e irraggiungibile ma è qualcosa da coltivare, conservare e curare giorno dopo giorno.

Tutti d’accordo nel rimarcare come il sistema ambiente, se ben usato, rivisitato, dotato di regole certe e norme procedurali ben precise da dover seguire, può proteggere e ridare speranza all’ economia del Paese. Il tutto con un unico filo conduttore: dialogare, “fare rete “, “fare squadra”, lavorando fianco a fianco, condividendo idee, ricerche, progetti, traguardi vicini e lontani. Un volume per tutti, per curiosi e semplici appassionati del settore, ma soprattutto un punto di partenza per chi, vuol affrontare sotto una “chiave di lettura” diversa il tema dell’ ambiente.

Perchè l’educazione ambientale è come un libro, c’è chi si ferma solo alla copertina e chi invece lo assapora pagina dopo pagina fino all’ultimo capoverso.

(A cura di Marco Bonnì)

All’ Università del Sannio l’educazione ambientale è di casa ultima modifica: 2015-06-30T23:17:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi