ManfredoniaStato news
Nota stampa

CP Manfredonia, nuova ‘Ordinanza di sicurezza balneare’: le novità

Di:

In data 28 Giugno 2016 la Capitaneria di Porto di Manfredonia ha emanato la nuova “Ordinanza di sicurezza balneare” n° 11/2016 che sostituisce ed abroga la precedente Ordinanza n° 11/2012.

La nuova Ordinanza balneare, che in parte riconferma tutti gli obblighi sia per i concessionari che per i bagnanti, è stata da integrata nell’articolo 6 (Disciplina specifica dei servizi di salvamento), con la possibilità dei concessionari degli stabilimenti balneari di dotarsi già nella stagione in corso, di un defibrillatore semi automatico (DAE), che sarà obbligatorio a partire dalla stagione balneare 2017.

Inoltre è facoltà dei concessionari, o dei Comuni per le spiagge libere, organizzare, nel rispetto dell’igiene e della salute pubblica e ad integrazione di quanto già previsto nel presente articolo, un servizio di salvataggio mediante l’utilizzo di unità cinofile autorizzate, munite di apposito brevetto. Al riguardo, ogni conduttore dell’unità cinofila deve essere munito di brevetti di assistente bagnanti/bagnino di salvataggio.
In ogni caso resta comunque l’obbligo, per il concessionario, o per il Comune, nel caso di spiagge libere, di assicurare il servizio di salvataggio nelle forme e con le modalità stabilite dal presente articolo, costituendo l’impiego di unità cinofile un’integrazione e non una sostituzione alla suddetta regolamentazione.

Infine, la Capitaneria di Porto di Manfredonia, nel ricordare che il numero di emergenza sempre attivo è il 1530, informa che sul sito istituzionale della Guardia Costiera ai seguenti link, e disponibile il testo completo della nuova Ordinanza in formato PDF:
http://www.guardiacostiera.gov.it
http://www.guardiacostiera.gov.it/manfredonia

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati