Manfredonia
"Il pagamento delle prestazioni di servizio deve avvenire successivamente alla prestazione"

Proroga contratto tra Comune di Manfredonia e Ase SpA

E' stato stabilito che, in caso di avvio del servizio unitario per l’ARO FG1, il contratto in oggetto si riterrà risolto senza alcuna pretesa da parte di ASE S.p.A.

Di:

Manfredonia, 30 giugno 2017. CON recente determina, è stato approvato lo schema di contratto per la proroga del contratto sottoscritto tra Comune di Manfredonia ed A.S.E. S.p.A, in data 31.12.2002 Rep. n. 4994 e successivamente prorogato, dal 01.07.2017 al 31.12.2017. E’ stato preso atto, come deliberato dalla Giunta Comunale, che il contratto debba intendersi conformato alle modalità di raccolta porta a porta introdotte con le Ordinanze Sindacali nn.11, 12, 14, 27, 39 e 55 del 2016 e 2, 15 e 24 del 2017.

Come deliberato dalla Giunta Comunale, il pagamento delle prestazioni di servizio deve avvenire successivamente alla prestazione, previa presentazione di fattura e verifica della corretta esecuzione del servizio medesimo che sarà effettuato da personale indicato dal Comando di Polizia Locale.

E’ stato stabilito che, in caso di avvio del servizio unitario per l’ARO FG1, il contratto in oggetto si riterrà risolto senza alcuna pretesa da parte di ASE S.p.A..

E’ stato stabilito che la spesa per i 6 mesi di proroga, per il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto, è pari a € 4.125.000,00.

allegato
2017_749

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Post

    Immondizia, “spesa per 6 mesi … per il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto, è pari a € 4.125.000,00.”
    Semplice proposta: calcolare quanto costa il servizio per ogni chilo di rifiuti.
    Una volta stabilito quanto costa al chilo l’immondizia, pagare ogni chilo di spazzatura la metà di tale costo a chi la consegna direttamente … La fila per riscuotere e la città pulitissima risparmiando la metà.


  • cittadino

    Quasi , quasi, sarebbe da approfondire….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi