BAT
Per fare chiarezza sulla drammatica esplosione avvenuta lo scorso 24 luglio nello stabilimento di fuochi d'artificio della ditta "Bruscella Fireworks" di Modugno (BA)

Modugno, esplosione Bruscella. Interrogazione Donno

"L'accertamento delle cause del tragico episodio e la verifica dell'effettivo rispetto, da parte della Bruscella Fireworks, della normativa riguardante la sicurezza sul lavoro, sono degli irrinunciabili punti da cui partire"


Di:

Bari – Stando agli ultimi, tristi bilanci, a seguito della drammatica esplosione avvenuta lo scorso 24 luglio nello stabilimento di fuochi d’artificio della ditta “Bruscella Fireworks” di Modugno (BA), 10 persone hanno perso la vita. La tragedia si verificava mentre all’interno della fabbrica gli operai erano impegnati nello svolgimento della loro attività lavorativa. Un episodio dai tratti drammatici, rispetto al quale la senatrice Daniela Donno ha deciso di fare chiarezza, presentando un’interrogazione indirizzata ai Ministri dell’Interno, del Lavoro, dello Sviluppo economico e dell’Ambiente. “L’accertamento delle cause del tragico episodio e la verifica dell’effettivo rispetto, da parte della Bruscella Fireworks, della normativa riguardante la sicurezza sul lavoro, sono degli irrinunciabili punti da cui partire. Chiediamo ai dicasteri interrogati di accelerare la corretta ricostruzione della dinamica dell’esplosione. – dichiara la senatrice Daniela Donno (M5S) – Rinnoviamo la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime che necessitano, specie in queste difficilissime ore, non solo del totale sostegno delle Istituzioni e della comunità locale, ma anche dell’opportuno ristoro di ogni diritto leso, una volta concluse le indagini. Simili incidenti non devono più ripetersi: le conseguenze umane e ambientali di questa tragedia segnano una pagina nera nella storia del territorio pugliese”.

Redazione Stato

Modugno, esplosione Bruscella. Interrogazione Donno ultima modifica: 2015-07-30T14:49:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This