SpettacoliStato prima
Aveva 63 anni

Ciao Anna Marchesini, l’attrice dell’ironia

Anna Marchesini ha fatto parte del celebre Trio con Massimo Lopez e Tullio Solenghi

Di:

Roma. “Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell’informazione tengo a dirlo io. Ora in questo momento è morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi”. Con un post pubblicato su facebook, Gianni Marchesini ha annunciato la morte della sorella Anna, attrice 63enne, da tempo affetta da artrite reumatoide. La sua ultima intervista in tv nel 2014, quando annunciò il suo ritornmo sul palco in teatro. Ha recitato fino allo scorso anno. I funerali si terranno in forma privata alle ore 16 lunedì 1 agosto ad Orvieto, dove l’attrice era nata.

Anna Marchesini ha fatto parte del celebre Trio con Massimo Lopez e Tullio Solenghi, che ha lavorato con continuità dal 1983 al 1994 e si è eccezionalmente ricostituito per l’ultima volta nel 2008 – seppur per sole tre serate televisive – per festeggiare i 25 anni dalla fondazione. Dopo lo scioglimento del Trio, l’attrice ha continuato la sua attività al fianco di Solenghi, dal 1994 al 1995, per proseguire da sola la carriera di attrice teatrale.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • vittoria gentile

    Nel giorno dei funerali di quest’attrice che era raffinata e popolare insieme, al pari di Franca Valeri, Bice Valori, Monica Vitti e che arriva al centro delle “questioni” e dei temi di costume con una grazia e una capacità di centrare il bersaglio rare. Lei che era psicologa, per davvero, e sessuologa.. ad honorem. Uno dei suoi pezzi migliori, la sessuologa, appunto.
    Non citato nelle riviste scientifiche, ma nell’immaginario collettivo di tanti.
    L’ironia è l’arte di rendere con leggerezza intelligente la complessità “pesante” del quotidiano. Ciao Anna grazie

    https://www.youtube.com/watch?v=OqrgkKFfv_Y

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati