ManfredoniaStato news
Sono stati ufficializzati i nuovi colpi del mercato

Sdanga presenta il Manfredonia calcio srl “Le critiche aiutano a crescere”

"La rosa sarà completata entro la prossima settimana"

Di:

Manfredonia. SVOLTASI ieri, 29 Luglio 2016, alle 19.30, la conferenza stampa per la presentazione della stagione 2016/2017 del Manfredonia Calcio SRL. Ha presentato l’evento la conduttrice radiofonica, giornalista e cantante Giulia Rita D’Onofrio. Hanno presenziato all’evento:
Presidente Antonio Sdanga;
Direttore Sportivo Elio Di Toro;
Allenatore Massimiliano Vadacca;
Matteo Ionata, scuola calcio;
Saverio Carella, marketing ed innovazioni multimediali;
Ufficio Stampa E Comunicazione, Antonio Guerra.

Sono stati ufficializzati i nuovi colpi di mercato per i calciatori: Vicedomini, Malcore e Lecce. “Entro questo fine settimana – è stato detto in conferenza – la rosa del Manfredonia sarà completata.” Il Manfredonia Calcio SRL è presente su tutti i social: Facebook, Twitter, Instagram. Il nuovo sito internet è www.manfredoniacalciosrl.com. Da quest’anno è nata anche l’applicazione scaricabile per smartphone e iphone, “Manfredonia Calcio”, dove sarà possibile seguire i match della squadra e le sue vicissitudini.

Domenica 31 Luglio 2016 la squadra sarà in ritiro allo Stadio Miramare. “Abbiamo pensato di organizzare il ritiro al Miramare tra la gente, per avere il confronto con i cittadini. I consigli e le critiche del popolo aiutano a crescere”, dichiara il Presidente Sdanga. Da lunedì 1° agosto, partirà la campagna abbonamenti. Per informazioni, rivolgersi alla sede della società citata.

(A cura di Sipontina Prencipe, Manfredonia 29 luglio 2016)



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • tifoso disgustato

    Neanche sotto minaccia e sotto tortura metterò più piedi al Miramare ex fossa dei Leoni, attualmente Miragas famigerato ritrovo di gente che si vende per un panettone. Vi auguro un fallimento epocale.


  • Manfredonia = Pyongyang

    Sport di regime con finalità di distrazione di massa. Puah


  • Lino troiano

    Vorrei uscire delle polemiche energas , vorrei fare un in bocca al lupo a tutta la società , e a vadacca a nome mio con sincerità


  • Nicol

    Ricordo che il mondo dello sport è colmo di sponsor dei padroni delle centrali termoelettriche, dei padroni dei rigassificatori, dei padroni di stabilimenti di raffinazione e vi assicuro che i tifosi sono orgogliosi di vivere la domenica il calcio che conta. Se non erro, Agrigento con lo sponsor Akrogas ha assaporato la Legapro, quindi invito i tifosi a fare i tifosi e lasciare le faccende di altra natura a chi compete. Auguri al Manfredonia Calcio. Quando mi farete rivivere l emozione di rivedere al Miramare personaggi come Allegri, Sosa, De laurentis, Sky, ecc….. Energas è solo uno sponsor e non pensiate che un solo imprenditori locale possa farsi garante dei costi di gestione di un campionato di serie D. Fate i bravi e ricordate quando in 3000 abbiamo riempito la curva dello zaccheria e del San Paolo. Che bellezza eravamo!


  • Anonimo

    In bocca al lupo e sempre FORZA MANFREDONIA…non è Sdanga che da l ok a energas ad insediarsi e x me ha fatto benissimo,se aspettava i soldi dei manfredoniani stev appost!!!!


  • agguerrito

    Nicol….purtroppo la gente non lo capisce……
    E poi si arrabbiano se li chiami “caproni”…


  • Antonino

    X agguerrito :

    Non credo che bisogna definire caproni tutti coloro che hanno pensato alla sponsorizzazione del Manfredonia calcio dell’Energas come una contrattazione per l’installazione del Maxi deposito di Gas, però perché negli anni passati non si e’ fatto avanti, infatti Diamante non sapeva neanche l’ esistenza del Manfredonia calcio.
    Comunque, hai ragione che a Manfredonia ci sono molti CAPRONI che si vendono per un panettone, o qualche 50 euro, ai soli fini egoistici personali, fregandosene degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati