Cronaca

Foggia, Asl si costituirà parte civile dopo l’aggressione al dottor D’Alessandro


Di:

(immagine d'archivio, fonte: www.unonotizie.it)

Invio certificati on-line solo per un medico su tre (immagine d'archivio, fonte: www.unonotizie.it)

Foggia – DOPO “il vile e premeditato agguato” posto ai danni del dottor Giuseppe D’Alessandro, medico del presidio Unico di San Severo-Torremaggiore-San Marco in Lamis, a seguito del quale lo stesso dottore foggiano ha riportato delle gravi lesioni con una prognosi di 30 giorni, la Direzione generale dell’Asl Foggia ha espresso (nelle parole del direttore generale, dottor Ruggiero Castrignanò) “la propria solidarietà, nonché profondi sentimenti di affetto e di stima” nei confronti dello stesso professionista medico e della sua famiglia “dopo la vile aggressione subita”.

L’ESECRABILE episodio – si legge ancora nella nota – vedrà l’azienda sanitaria locale di Foggia “fermamente impegnata nell’adottare i più drastici provvedimenti nei confronti dell’autore del misfatto”, sia per “la gravità dell’accaduto” e sia “perché attuato, verosimilmente da un dipendente della stesssa azienda sanitaria, nei confronti di un validissimo dirigente che ha avuto l’unica colpa nel compiere, fino in fondo, il proprio dovere”.

LA DIREZIONE GENERALE DELL’ASL, scrive ancora il direttore generale, il dottor Ruggiero Castrignanò, “nella certezza che l’A.G. promuoverà la dovuta azione penale nei confronti dell’aggressore, manifesta la propria volontà di costitursi parte civile nei confronti dell’autore delle lesioni subite dal dottor Giuseppe D’Alessandro”.

Foggia, Asl si costituirà parte civile dopo l’aggressione al dottor D’Alessandro ultima modifica: 2010-08-30T18:52:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi