Cronaca

Porto di Bari, fermata albanese per favoreggiamento immigrazione clandestina


Di:

Controlli Guardia Finanza

Controlli Guardia Finanza (italpress)

Bari – I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Bari, in collaborazione con funzionari dell’Agenzia delle Dogane, nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti, predisposta all’interno dell’area portuale, hanno individuato un clandestino albanese nascosto nel bagagliaio di una autovettura condotta da una connazionale.

IL forte stato emotivo della conducente, e la disposizione dei bagagli trasportati, ha insospettito gli investigatori che hanno sottoposto a controllo l’autovettura scoprendo l’uomo rannicchiato nel vano bagagli. L’autista, una cittadina albanese di 31 anni è stata tratta in arresto, ed associata alla casa circondariale di Bari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, mentre il clandestino è stato respinto alla frontiera.

A PUTIGNANO – I militari della Tenenza della Guardia di Finanza hanno individuato e sequestrato ai fini penali ed amministrativi, in due locali pubblici di Putignano, 4 apparecchi da intrattenimento.

INFINE, a Capurso i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, all’esito di specifici controlli effettuati durante la locale festa patronale, hanno sorpreso un soggetto alla vendita di profumi, con 200 pezzi con marchi abilmente contraffatti. Un denunciato

Porto di Bari, fermata albanese per favoreggiamento immigrazione clandestina ultima modifica: 2010-08-30T18:03:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi