Manfredonia
Una mamma con i figli minori, alla presenza dei suoi familiari e del marito, sarebbe stata aggredita ieri nell'area luna park in zona Scaloria

Manfredonia, alle giostre: “Ci sediamo per mangiare i panini, sbagliamo tavoli: aggrediti”

"Ho cercato di trattenere queste persone ma ho preso un pugno dalla signora e spaventati abbiamo tentato di andarcene"

Di:

Manfredonia – UNA mamma con i figli minori, alla presenza dei suoi familiari e del marito, sarebbe stata aggredita ieri nell’area delle giostre a Manfredonia, in zona Scaloria. Alla base del dissidio “l’aver presto posto in una zona, con tavoli e sedie, di un’attività commerciale differente da quella dell’acquisto dei panini”.

La lettera. ”Buon giorno alla redazione di Stato quotidiano. Chiedo gentilmente di poter pubblicare la mia nota. Volevo raccontarvi quello che ci è successo ieri sera il primo giorno della festa patronale presso le giostre. Dopo aver fatto una passeggiata per il corso siamo andati con la mia famiglia i miei genitori, mio marito e i due miei figli 7 e 11 anni alle giostre per poter continuare la nostra serata in serenità e far divertire i nostri figli. E così è stato finché abbiamo deciso di prendere un panino ad una bancarell . Abbiamo comprato bibite e panini e ci siamo seduti ai tavoli dietro queste bancarelle. Solo pochi minuti e arriva una signora dicendo che quei tavolini non erano della bancarella dei panini dove avevamo fatto l’acquisto ma i suoi. Nemmeno il tempo di poter rispondere da persone civili che arrivava la mamma di questa signora e in pochi secondi tutta la famiglia con successiva aggressione.

Ho cercato di trattenere queste persone ma ho preso un pugno dalla signora e spaventati abbiamo tentato di andarcene ma questa gente ha continuato a minacciarci addirittura con un coltello…I miei bambini hanno cominciato a piangere: “mamma andiamo ti prego andiamo!!!!” Sono ancora sotto shock per la tanta inciviltà subita! I miei bambini si sono estremamente impauriti. Non riescono a dormire e tutta la notte che sono nel nostro letto e il grande di 11 anni ha mal di stomaco…. Poverini…. Questo sicuro non lo scorderanno mai più… Non riesco ancora a calmarlo…. Certo quella gente non era gente di Manfredonia…. Ma noi gente normale, semplice con valori relativi al rispetto e all’educazione non riusciamo ancora a capire cosa sia successo. Il tutto per un tavolino…

Ripeto: abbiamo sicuramente sbagliato a sederci lì ma non c’era nessun cartello che indicasse a quale bancarella corrispondessero i tavoli. Una cosa del genere non ci era mai capitata. Inoltre c’erano dei bambini con noi. Rispetto zero per niente e per nessuno. Personalmente sono cresciuta all’estero e ho sempre giudicato la gente del mio paese per le mancate denunce verso le ingiustizie. Nella città dove abito attualmente per un caso del genere avrei chiamato la polizia con la consapevolezza che sarebbero venuti ed avrebbero punito gli incivili. In questo caso non ho chiamato nessuno sapendo benissimo che non sarebbe successo niente! È ora mi sono proprio comportata come tutti gli altri che subiscono le ingiustizie…. Per paura!!! È davvero triste non sentirsi protetti. Non ho visto notato una rilevante presenza di forze dell’ordine alla festa. Mi farebbe piacere se voi di Stato Quotidiano raccontaste quanto accaduto. Anche se non lo farete vi ringrazio comunque per avermi “ascoltato” forse ora riuscirò a dormire…. Saluti (firmato da una giovane donna, Manfredonia 30 agosto 2015).

Nota. “Non ho denunciato l’aggressione perché ho paura, anzi abbiamo paura. Non ci sentiamo protetti dalla giustizia italiana anche se sono di Manfredonia mi sento una straniera qui. Vorrei solo fare conoscere l’accaduto ai vostri numerosi lettori. Servirebbero maggiori controlli delle forze dell’ordine durante la festa patronale. Sono sicura che quanto ho raccontato non sarebbe accaduto””.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
35

Commenti


  • semprevigile

    Le forze dell’ordine (2 vigili urbani uomo e donna) il 29 sera stavano a dirigere il traffico pedonale, sulle strisce pedonali, all’inizio del corso. Una scena molto strana…. 2 vigili urbani, forse, se stavano, in un altro posto sarebbero stati più utili…..


  • zoover

    Sono mercatari… Già ti fregano facendo acquisti da loro, figuriamoci aggredire gente innocente con coltelli!
    Ecco perché non frequento mai mercati e mercatini!

  • Che schifo ….piu si va avanti e le cose peggiorano…cmq doveva denunciare ..


  • dracula

    Apri un attivita’ in citta’ e ti massacrano di controlli,a queste persone e’ consentito di tutto, anche di arrostire in una pseudo-griglia a forma di macchina con tanto di emissione di diossina, sprigionata dal calore sulla vernice della quale e’ ricoperta, e poi via con le piu’ vergognose nefandezze, sulla conservazione e somministrazione degli alimenti in barba a qualsiasi regolamento o legge HCCP,pero’ qui la colpa e’ di tutti,in primis dei vertici del servizio di igiene pubblica,per passare dai vigili urbani, alla guardia di finanza e ai Nas,ovviamente tutti assenti ingiustificati,perche’ in fondo e’ festa per tutti, tra chi e’ in ferie,chi fa’ il festivo e via via.A Bari sono stati fatti sequestri ed elevate contravvenzioni per decine di migliaia di euro,qui a Manfredonia, le multe le fanno solo ai residenti,signora non denunciando lei sicuramente passera’ per una reticente e complice di questi malfattore, ma se anche avesse denunciato, stia tranquilla, che la frittata si sarebbe girata sicuramente dalla parte di quella gentaglia,perche’ sanno benissimo come aggirare le leggi.


  • Festa

    Sindaco, voglio vederti in prima fila e dietro di te le forze dell’ordine x il rispetto delle tue ordinanze! Alzati dalla poltrona e scendi a riprendere la tua città!


  • Raffaele Vairo

    Cara signora, mi permetta di manifestarle tutta la mia solidarietà. Quello che è accaduto è un segno dei tempi che stiamo vivendo. Tempi di degrado e imbarbarimento civile, sociale ed etico, forse, senza precedenti. Le “persone” che vi hanno aggredito non meritano di essere considerate tali. Sono ******vaganti, senza scrupoli, che non hanno rispetto di niente e nessuno. A loro il mio disprezzo più profondo. Un suggerimento: capisco le ragioni della sua paura… ma denunci l’accaduto alle Autorità di polizia. Non è un atto di eroismo ma solo un atto di giustizia per sé, per i suoi figli e per tutti noi….
    Mi permetta, infine, di ricordarle un insegnamento del Magistrato Giovanni Falcone: “Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola”.


  • lettore attento

    Chissá perchè ed a quale titolo vengono donati biglietti delle giostre gratis o scontati, forse -? Forze dell’ordine e magistratura datevi da fare


  • Voglio andar via

    Buonasera:ma -sindaco non aveva detto che le furnacelle, detto in gergo manfredoniano che non si dovevano mettere?Era un ordinanz ,invece di rendere le palle alle attività in paese , che lavorano e pagano le tasse, adesso dovrebbe mandare il sanitario dove sta? E i finanzieri senza registratore di cassa dove stanno.
    Mi vergogno di andare alle giostre e di vedere tutti quei -, dovrei scendere di classifica per frequentare quell’ambiente.


  • Penelope

    Mi dispiace tantissimo per l’accaduto ma qui purtroppo….siamo un popolo di ignoranti e ci comportiamo come gli animali….Fa bene il nord che ci chiama Terroni…..E poi le forze dell’ordine non sono mai presenti il tempo che arrivano sono tutti scappati…dovrebbero andare a piedi in giro per la città come negli altri Paesi per dare sicurezza al cittadino…Non ci sono più parole


  • genitore preoccupato

    Nell’ordinanza non si vietava proprio la vendita di panini e bevande da parte di ambulanti??? E allora diteci in che modo dobbiamo riscattare questo paese da questi comportamenti incivili ed irriispettosi visto che chi dovrebbe controllare e punire a quanto pare ha ben altro da fare eppure hanno assunto un bel po’ di nuove leve a rafforzare il dolce far niente….


  • az

    Finitela per sempre con questa buffonata di giostre,bancarelle -….solo processione banda e finisce la storia…ogni anno le solite schifezze…ormai è diventata un enorme grezzata dove la maggiorparte delle persone –


  • Miki

    Bisogna comunque denunciare perché se tutti facciamo in questa maniera aiutiamo quelle persone a crescere sempre di piu.
    Poi bisognerebbe rendere pubblica dove e messa questa bancarella così i suoi panini può mangiarli tutti quella specie di signora.


  • Antonello Scarlatella

    Io vorrei solo sapere cosa c’entra tutto questo schifo con una ricorrenza religiosa. Una citta’ impazzita, accampamenti con tende nella villa comunale, gente che grida di notte per le strade, traffico impazzito. Un’igiene schifosa degna da terzo mondo.
    Ma cosa c’entra tutto cio’ con la Madonna di Siponto?
    Siamo ormai alla follia assoluta. Tutto cio’ avra’ dei risvolti molto negativi.


  • FRANK

    Voglio esprimere la mia solidarietà per la signora e la sua famiglia vittime di questa barbara aggressione e nello stesso tempo voglio aanche esprimere il mio più profondo disprezzo per questi —


  • antonio

    al una park non c’è mai stata una rappresentanza visibile di forze dell’ordine: una bella vergogna! è un territorio senza legge!


  • peter

    SBAGLIATO SBAGLIATO SBAGLIATO! Doveva chiamare subito carabinieri, polizia, finanza, vigili nella speranza che qualcuno arrivasse. Non ha fatto questo e la prossima volta questa gentaglia si sentirà autorizzata a fare di peggio. Più il tempo passa e più la gente per bene scappa da Manfredonia e qui rimarrà solo la feccia!


  • Il sindaco Riccardi mi fa ridere sempre più !!!

    In questi giorni, in barba alle ordinanze emesse, ci sono esercizi che anzichè svolgere le attività per cui sono stati autorizzati si sono convertiti in rivenditorie di bibite anche alcoliche, sottolineo anche alcoliche, nonostante la vendita sia stata addirittura vietata dopo le 21 ad alcune tipologie di esercizi. Il colmo, in una via centralissima che porta dritti dritti alle giostre, è (roba da non crederci) un fruttivendolo che dopo una certa ora anzichè chiudere si mette a vendere patatite e birre e tutto esposto fuori con occupazione di suolo pubblico. Manfredonia sta diventando il far west perchè tutti hanno perso fiducia soprattutto nelle istituzioni ed ognuno si arrangia come può, tanto dei controlli dei vigili neppure l’ombra. Peggio di Napoli stiamo diventando…


  • Silvestro

    A voi tutti invece di lamentarvi smettete semplicemente di comprare i panino


  • voyager

    mi dite come si chiama la bancarella o un indizio così magari evitiamo di andare li


  • Army

    Giorno 30 nn ho visto un solo vigile, eppure c’erano fiumi di persone.Cosa stranissima vedevi auto che driblavano la gente perché si ostinavano a trovare parcheggio a un metro dalle giostre. Insomma, più presenza di vigili urbani e forze dell’ordine determinano un grosso deterrente nelle azioni di questi sciagurati.


  • capitan fede

    Un paese allo sbando più totale…non c’è legge…vedere un vigile alle giostre é un sogno….non mi meraviglio di nulla….


  • Kriticon 2015

    Purtroppo queste consuetudini radicate negli anni, hanno fatto sì che tutto è lecito…il non controllo ne amministrativo , ne sanitario

  • SIGNORA MI DISPIACE MOLTO PER QUELLO CHE GLI E CAPITATO PURTROPPO QUESTO E MANFREDONIA UN PAESE POVERI DEFI………I. UN’ALTRO PARTICOLARE CHE E MOLTO IMPORTANTE SAPERE PER CHI NON CONOSCE BENE MANFREDONIA E CHE QUI CARABINIERI E POLIZIA O CI SONO O NON CI SONO E LA STESSISSIMA COSA QUI LE PERSONE X BENE VENGONO TRATTATI DA DELINQUENTI, E I DELINQUENTI VENGONO TRATTATI COME PERSONE X BENE PURTROPPO QUESTO E MANFREDONIA IN 3 PAROLE. X NON DIRE DI PEGGIO.


  • Filippo Leone

    Posto che sono vicino alla signora, alla sua famiglia ma soprattutto ai suoi figli per il terribile avvenimento, vorrei comunque dire che ha sbagliato a non chiamare prontamente le forze dell’ordine. Perché solo in tal caso, qualora alla richiesta di soccorso non fosse giunto nessun operatore di pubblica sicurezza in soccorso, la gentile signora avrebbe potuto affermare di non sentirsi tutelata. Inoltre aggiungo per pignoleria ma soprattutto per informazione, che la giustizia è ambito e competenza della magistratura. La sicurezza invece la garantiamo tutti insieme, a cominciare dall’operatore di ps preposto al mantenimento dell’ordine fino ad arrivare al cittadino che deve PRETENDERE l’intervento degli organi competenti.


  • il venticatore

    facv bun che a i tinp bell mnv mazet schit se m guardevn sturt i crestien …a stu pont megh a men che esse menet…sto paese e una giungla non c’e piu civilta..

  • …. vedi parcheggio cinema all aperto.. dopo un mese di abusi, a fine luglio è stata fatta un ordinanza che vieta l’accesso al parcheggio a chi non vede il film… e tutte le proiezioni precedenti… ove le persone venivano ingiustamente cacciate!
    Viviamo in un paese ove purtroppo regna .. Non mi meraviglio.. solidarietà alla sfortunata famiglia


  • semprevigile

    Una sola parola ed è sempre la stessa, quella che regna a Manfredonia è pura e semplice: “ANARCHIA”


  • antonio

    anche se avesse chiamato vigili, polizia e carabinieri, non sarebbe andato nessuno sul posto;la scusa è sempre la stessa (abbiamo la pattuglia fuori al momento, non è disponibile), un’altra barzelletta tutta sipontina


  • La sentinella di Santo Spiriticchio

    Tutto quello che voi dite è vero ed è riscontrabile e la colpa è principalmente delle Istitutizioni, quelle istituzioni che ci volevano regalare a nostra insaputa una quantità pazzesca di litri di gpl milioni e milioni. Comunque in zona tutto ok, non c’è alcun movimento di mezzi o di uomini. Se noto qualcosa di strano lancerò centinaia di messaggi!


  • Un cittadino

    Per “capitan fede”.
    Tu dici: “vedere un vigile urbano alle giostre è un sogno”. Ti assicuro che vederli in tanti altri posti lo è ancora di più.. .soprattutto quando il vigile di turno al Comando risponde ad una chiamata del cittadino per un loro pronto intervento: “mi dispiace abbiamo le macchine tutte impegnate….”


  • Pescatore

    Ho visto una vettura parcheggiata per traverso su di un marciapiede nei pressi di via scamorza due vigili hanno visto si sono avvicinati al mezzo hanno girato intorno e sono andati via piano piano come niente fosse.Sindaco assessore al ramo muovete vi perché qua tutti stanno percependo che la legge non esiste e chi dovrebbe farla osservare non è in GRADO .La divisa bisogna saper onoraria ed anche la fascia tricolore.Dopotutto siamo a Manfredonia.


  • angelica

    DEGRADO TOTALE X QUALSIASI EVENIENZA È INUTILE A DIRSI! ORAMAI SI SÁ I DRITTI VANNO AVANTI E I FESSI? SE LA PRENDONO SEMPRE NEL C…O. C C STÈ A MAMBRDONIJEEE? ozzzzzzzz!!!


  • Sodoma & Gomorra !!!

    Non frequento più per mia scelta luoghi affollati e di promisque presenze di dubbia identità e di dubbia salubrità non solo igienica ma specialmente in senso di atteggiamento civile !!!!!
    Non sono un bigotto o fac-simile,ma è da troppo tempo che le cose in questa città hanno preso una brutta piega e il divertimento a tutti i costi con fiumi di bevande alcoliche e quant’altro…..hanno assunto una preoccupante soglia di tolleranza !!!
    Ricordo tutti ed in particolar modo le istituzioni e chi amministra la vita della nostra città,che sono i nostri e i vostri figli quei giovani che vagano e che si ritirano alle 4 di mattina tutti fumanti e tutti bevuti da fare vomitare…..siamo e siete TUTTI complici di questi atteggiamenti giovanili !!!!
    Quello che è accaduto alle GIOSTRE DI MANFREDONIA,non è altro che lo specchio della realtà appena descrittovi con enorme preoccupazione e PAURA di essere lasciati soli sia dalle istituzioni politiche e sia dalla Magistratura con le sue forze dell’ordine !!!!!!!!
    Non è assolutamente vero che si va alle giostre solo ed esclusivamente per divertirsi e spendere dei soldini accumulati durante l’estate. Alle giostre prima di andarci occorre farsi un’assicurazione contro :Insulti-maleducazione-botte-spintoni-furtarelli-condizioni igieniche da rabbrividire per tante motivazioni ambientali e da prodotti esposti all’aria aperto e con la presenza di tantissima gente che mette le mani senza lavarsele da per tuttooooooooo ….e poi,arrivano i mal di pancia e i disturbi gastrointestinali con diarr…. e vomito !!!!!!
    Sono tante le cose che non vanno e che qualcuno degli addetti ai lavori profumatamente pagato da noi contribuenti,dovrebbe studiare e prevenire per il solo bene,la salute e la sicurezza di NOI tutti cittadini che non ci sentiamo nè di SODOMA e nè di GOMORRA….ma semplicemente MANFREDONIANI !!!!!!!!!
    .Senza offesa e condanna per nessuno ma …………..La domanda e : CHI CONTROLLA CHI !!!!??????????????


  • Renato

    Sono inorridito da quanto successo. Non è possibile che possa capitare questo. Tra l’altro in barba a tutti i divieti ed ordinanze controllo e forme elementari d’igiene..e…perché continua la transumanza di autovetture a passo d’uomo mista alla popolazione nel periodo delle festività patronali?? Possibile che siano tutti residenti alla frazione montagna e non sia possibile la fruizione o creazione di una strada alternativa? O qualcuno ha biglietti x giri omaggio anche x le auto???
    L’amministrazione è orba o tollerante?? Sono d’accordo sul denunciare questi pseudo umanoidi…che schifo


  • Antonella

    Spero che Hanno letto questo anche quei -della bancarella! E le auguro con tutto il cuore che capita una cosa del genere anche a loro! Come può manfredonia credere di poter aspettare turisti se non riescono neanche a tenere Sotto controllo la gente che rovina manfredonia. Cmq a voi che sapete che parliamo di voi: siete uno schifo e una vergogna per tutti i manfredoniani. Spero per voi che dio vi perdoni…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi