FoggiaManfredonia
"La Giunta chiarisca in Aula"

Gino Lisa, Barone: “Inaccettabili diversità di trattamento”

"Porterò direttamente in Aula questa situazione assurda"

Di:

Foggia. Una interrogazione regionale rivolta agli assessori Giannini e Piemontese per far luce sugli inspiegabili lassismi della Regione Puglia nel portare avanti i lavori per l’allungamento della pista dell’aeroporto foggiano “Gino Lisa”. La annuncia la Consigliera regionale del M5S, Rosa Barone facendo seguito alle recenti polemiche in merito ad un trattamento di “favore” riservato all’aeroporto di Bari-Palese che in questi giorni ha avviato un nuovo bando di gara per lavori di prolungamento della pista ed adeguamento degli impianti luminosi.

Porterò direttamente in Aula questa situazione assurda

“Porterò direttamente in Aula questa situazione assurda – dichiara la consigliera M5S foggiana – La Giunta dovrà spiegare inoltre come mai all’aeroporto di Bari sia stato concesso “di mettere in sicurezza” la pista, mentre per gli stessi lavori da fare a Foggia abbiamo dovuto attendere trafile e burocrazia. Sarà dunque sottoposto a controllo da parte dell’Europa anche il progetto di allungamento della pista per Bari-Palese? Qualora questa strada si dovesse rivelare davvero più rapida ci chiediamo come mai non sia stata seguita anche per i lavori nel foggiano e se a questo punto sarà possibile sfruttarla anche per il “Gino Lisa”.

“L’Assessore ai Trasporti Giannini dovrà aggiornarci in merito allo stato dei lavori dei due esperti che la giunta avrebbe individuato per formulare le notifiche all’UE riguardo i lavori di allungamento della pista dello scalo foggiano, nonché indicarci tempi certi per la produzione di tali atti da parte degli uffici regionali, nella speranza che entro la fine di settembre si riesca a porre in essere il tutto. Il territorio di Capitanata, non intende più aspettare né tantomeno possiamo chiudere gli occhi dinanzi ai soliti favoritismi riservati ai territori del Presidente

Le mie domande saranno rivolte anche all’Assessore Piemontesedella Regione di turno”

Le mie domande saranno rivolte anche all’Assessore Piemontese, il quale non ha ancora fornito chiarimenti in Aula, come da me richiesto tempo addietro, in merito alla destinazione dei 14 milioni del fondo Cipe, che furono destinati per Foggia dall’allora Assessore Minervini, al fine di portare la pista del Gino Lisa a 1800 metri. Nel territorio foggiano ci sono molti paesi e zone, anche turistiche, situate a diverse ore dagli scali aeroportuali, il che rende lo sviluppo o la crescita di questo territorio una chimera. Il M5S – conclude la consigliera pentastellata – pretende che a tutti i cittadini pugliesi siano date le stesse possibilità di mobilità, sfruttando le medesime risorse”.



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Antonello Scarlatella

    Signora Barone, pretenda pure che ai cittadini pugliesi gli sia data la stessa opportunità e diritto alla salute.
    A Manfredonia città di 55 mila abitanti ci stanno chiudendo l ospedale. Ci hanno tolto la pediatria, la ginecologia, l ortopedia e chissà quale sarà il prossimo reparto.
    Prima la salute poi eventualmente voliamo.


  • lello

    siamo stufi di essere trattati solo come contribuenti senza essere minimamente considerati forse alla regione diamo fastidio ? Se non ci vogliono sarebbe opportuno cambiare area ……….. Geografica .Il problema che siamo stati sempre rappresentati da politici incompetenti che hanno badato solo al loro tornaconto .


  • Antonino

    Oltre alla chiusura dell’ Ospedale ?, e’ mai possibile che il 90 per cento delle chiamate d’intervento di un’autombulanza si sente dire che debba arrivare da Mattinata ( 20 kilometri)?.
    Forse il responsabile sanitario, sperando che sia almeno un medico, non sa’ che in un infartuario un minuto di ritardo puo’ salvarlo o farlo morire?.


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei Balocchi

    Una cittadina massacrata, umiliata, e tra poco agnello sacrificale della politica dominante italiana.


  • Manfredonia svenduta dai politicia come colonia della Q8

    Gli indigeni della foce del Niger sono trattati meglio di noi.


  • Questionedipuglia

    Purtroppo l’assurdo è che altre forze politiche tacciono sul tema. L’aeroporto Gino Lisa di Foggia è e rimane un punto cruciale per l’economia della capitanata. Il fatto che hanno costruito il porto turistico, senza allacciamenti di infrastrutture. Il fatto che tanti turisti devono viaggiare un’ora da Milano a Bari, per poi metterci 3 ore per il Gargano. La capitanata è dimenticata da questa regione. L’ospedale che sta chiudendo è frutto di una politica scellerata, che mira più al risparmio che alla salute dei cittadini. Viva chi si mette in discussione per l’aeroporto. Inoltre mi aspettavo che la classe politica tutta, con sindaci onorevoli e senatori, prendessero a cuore la situazione, facendo da eco alla denuncia del consigliere Barone, in questi casi il colore politico non serve, serve invece unità contro chi vuole tenere la capitanata alla periferia della Puglia. Spero che ciò venga ascoltato dal presidente della regione Puglia e, che tenga conto che a Foggia e provincia non ci sono i marginati d’Italia, ricordando lui che tanto si è sciacquato la bocca per l’aeroporto di Foggia.


  • Nino Di Giovanni

    Questionedipuglia, hai centrato il problema e la Barone vuole fare qualcosa di costruttivo deve passare a fatti concreti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Consigliera regionale Rosa Barone è la colonia interna. Anni 80, stabilimento Aeritalia a Foggia, ITIS L. da Vinci con Perito in Costruzioni Aereonautiche. Gli scienziati di allora fanno aprire l’università con Giurisprudenza, Economia e Commercio Lettere. 30 anni dopo Grottaglie, Alenia apre uno stabilimento ( comunque più piccolo di quello di Foggia, con meno addetti ) e subito Bari fa aprire Ingegneria Aereospaziale , da cui seguirranno indotto e start up. Come direbbe Totò ” ho detto tutto “. Forse i turisti sono l’ultima conseguenza di un aereoporto funzionante, e pista allungata al massimo, prima verrebbe tutto l’indotto di un settore aereonautico/meccanico. Li stanno i soldi per università e territorio. Spero lo abbiano capito tutti.


  • Pasquino

    Onorevole Barone continui su questa strada e, se può, cerchi di investire del problema anche i colleghi foggiani di altri partiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati