FoggiaManfredonia
Per Ferrara le contrapposizioni politiche e territoriali non aiutano e giudica “incaute le dichiarazioni dell'assessoe Nunziante

“Gino Lisa”, l’aeroporto è un diritto della Capitanata


Di:

Foggia. Vertenza aeroporto, la Confesercenti Foggia bolla “incaute” le dichiarazioni dell’assessore regionale alla mobilità Antonio Nunziante circa le problematiche relative all’allungamento della pista del “Gino Lisa”. Un dibattito che, in queste ore, sta coinvolgendo il mondo politico ed economico della Capitanata mentre continuano a rimanere inascoltate le esigenze egli operatori, soprattutto nel settore turistico.

«L’allungamento della pista e l’attivazione dell’aeroporto “Gino Lisa” – commenta Alfonso Ferrara, presidente provinciale di Confesercenti – vanno affrontate all’interno degli organismi preposti a tali decisioni. Le contrapposizioni politiche e/o territoriali non aiutano a risolvere il problema». La Capitanata, continua Ferrara, ha il diritto «di essere dotata di una infrastruttura indispensabile per lo sviluppo socio-economico del territorio che deve essere sostenuta sia dal partenariato istituzionale che dal partenariato socio-economico regionale firmatario dell’accordo con la Regione Puglia. Ed è in tale contesto che va ricercato e costruito il consenso».

Il presidente Ferrara conclude ricordando che «su questa linea abbiamo lavorato e abbiamo ottenuto che Confesercenti Puglia, sollecitata dalla struttura provinciale, abbia a breve un incontro con l’assessore regionale alla mobilità per discutere l’attivazione di tutte le procedure e i relativi tempi di attuazione per la cantierizzazione dei lavori di allungamento della pista nonché l’attivazione dell’aeroporto foggiano. Auspichiamo che, per dare maggiore forza alla legittima rivendicazione della nostra Provincia, lo stesso possa essere fatto, tramite le loro rappresentanze regionali, anche dalle altre associazioni di rappresentanza, dalla Amministrazione Provinciale, dai Comuni della Capitanata e dalla Camera di Commercio del capoluogo dauno».

“Gino Lisa”, l’aeroporto è un diritto della Capitanata ultima modifica: 2017-08-30T15:11:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • cittadino

    Quanti più organismi/enti ci si metteno a dibattere più non si conclude nulla. Gli stessi attuassero un comitato ristretto che abbia piena facoltà di agire per arrivare allo scopo: “allungamento pista ed attivazione aeroporto” punto e basta…… Si sta concretizzando tutto un fatto tipicamente italiano…. Parlare per perdere tempo … Ma il pragmatismo sapete cos’è ?


  • canalicchio

    Da abitante della provincia (Manfredonia), ma farei le stesse considerazioni anche se abitassi a Foggia, preferirei di gran lunga un collegamento affidabile, frequente e veloce dalla Stazione FFSS di Fooggia a Bari Palese.
    I tempi di percorrenza sarebbero simili a quelli di un milanese che va a Malpensa o di un romano che va a Fiumicino.
    Costerebbe di gran lunga meno rispetto all’apertura di un aeroporto a Foggia e aprirebbe le porte ad un infinità di collegamenti nazionali ed europei (quali quelli schedulati da/per Bari attualmente), invece che ai 2-3 volti giornalieri che a fatica qualche compagnia, forse, localizzerebbe su Foggia (rimettendoci anche, verosimilmente).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi