Manfredonia
Una giornata speciale per la comunità sipontina che si stringe con affetto e devozione attorno alla sua Protettrice

Manfredonia, festa patronale: Concelebrazione Eucaristica e concerto de “I terrAnima”

Non poteva che legarsi all'identità, alla tradizione, alle viscere, alla cultura locale lo spettacolo serale del 30 agosto scelto dall'Agenzia del Turismo e dal Comitato Festa

Di:

30 agosto, Manfredonia celebra solennemente la festività di Maria SS. di Siponto con una intesa giornata di appuntamenti religiosi e civili. Una giornata speciale per la comunità sipontina che si stringe con affetto e devozione attorno alla sua Protettrice. Un amore viscerale che ha radici secolari, una venerazione che si alimenta di anno in anno, di generazione in generazione. Un suggestivo e particolare rito che si conserva intatto e che non viene scalfito dal tempo e dalla modernità.

Momento centrale della giornata sarà l’attesa solenne Concelebrazione Eucaristica Pontificale (ore 11 in Cattedrale) presieduta da Sua Ecc.za Mons. Michele Castoro, Arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, con la partecipazione delle Autorità civili e militari. A precederla le SS. Messe delle ore 7.00, 8.00 e 9.30. Nel pomeriggio alle ore 17.45 la recita del Santo Rosario e le SS. Messe alle ore 18.30 e 20.00.

Al termine (ore 21.30) in Piazza Papa Giovanni XXIII il concerto di musica folk de “I terrAnima” in tour con il loro “Sud Revolution 2.0”. Non poteva che legarsi all’identità, alla tradizione, alle viscere, alla cultura locale lo spettacolo serale del 30 agosto scelto dall’Agenzia del Turismo e dal Comitato Festa. La trascinante ed inimitabile musica popolare per celebrare la festa delle feste di Manfredonia, per esaltare l’orgoglio e l’appartenenza a questa terra.

I “TerrAnima” nascono dall’incontro di musicisti professionisti i quali, spinti dalla passione di riscoprire la musica popolare del Gargano, incidono nel 2000 un cd intitolato “LA TARANTOLATA”, distribuito dalla Map Etnoworld di Milano. Questo lavoro è il frutto di svariate esperienze musicali da cui i musicisti provengono in cui la musica popolare assume un carattere armonicamente elaborato, di immediato impatto nell’ascolto. Valorizzare la musica significa trasmettere il messaggio culturale – musicale delle nostre origini nella maniera più attuale possibile ed è questa l’idea di fondo che anima il gruppo e che ha ispirato questo primo cd. Per queste prerogative, l’album è entrato a far parte dei “Prodotti tipici della Capitanata” della Provincia di Foggia ed è stato utilizzato come colonna sonora di alcuni documentari quali “La strada dell’olio” e “Mare nostrum”.
Il gruppo ha consolidato esperienze musicali collaborando con Eugenio Bennato nel tour Taranta Power ed ha partecipato a numerosi festival di musica etnica riscotendo grandissimi consensi e per queste prerogative è stato inserito nel libro “Folk geneticamente modificato” edito da Stampa alternativa. Nel Settembre 2002 i terrAnima hanno rappresentato l’Italia al Festival di Babilonia a Baghdad, in Iraq, esibendosi nel famosissimo “Babyl teathre” nel sito archeologico dell’antica Babilonia al cospetto di oltre diecimila persone. Dopo questa esperienza in medioriente era inevitabile realizzare un secondo album intitolato “SAHAR,” che contiene brani tradizionali e brani originali che risentono negli arrangiamenti di contaminazioni con la musica araba. Nel 2006 i terrAnima suonano alle Olimpiadi invernali di Torino ed in Belgio, a Marchin in rappresentanza del comune di Vico del Gargano al passaggio del Giro d’Italia; nello stesso anno incidono un terzo album intitolato “TARANTE’“, distribuito dalla Venus di Milano.

Nel Maggio 2012 la band registra il suo quarto album intitolato “SUD REVOLUTION”, incidendo brani inediti in italiano, e realizzando il videoclip ufficiale del brano d’apertura, Balla taranta, che ha riscosso numerosi consensi su You tube e sui portali musicali internazionali. Il gruppo ha realizzato le colonne sonore dei film La luce dell’ ombra (2009), Effetto paradosso (2012) e Quando si muore si muore…(2014) del regista Carlo Fenizi. Il 14 Ottobre 2013, i Terranima ricevono presso il Teatro da Verme di Milano, nell’ambito dell’International Commitment Awards, la “Stella al merito sociale”, per aver valorizzato e divulgato, in Italia ed all’estero, il patrimonio culturale e musicale del Gargano e della Puglia.
Grazie ad una intensa attività concertistica in Italia e all’estero i terrAnima sono considerati una delle band di punta del panorama etnofolk italiano.

Come da tradizione la giornata inizierà alle ore 8 con lo sparo dei mortaretti e proseguirà con il giro della città Banda Musicale Città di Manfredonia (8.30). Al termine, la stessa banda cittadina del M° Concertatore Giovanni Esposto, farà l’accompagnamento musicale verso la Messa Pontificale delle ore 11.00 in Cattedrale e nel pomeriggio, ore 18, Concerto di saluto alla “Casa della Vita Anna Rizzi”.

Invece, il matinèe ed il gran concerto serale sono affidati alla Grande Orchestra di Fiati “G.Ligonzo” della Città di Conversano. Nel matinèe (ore 11 Piazza del Popolo) saranno eseguiti brani di Puccini: Madama Butterfly e Bizet: I Pescatori di Perle. In serata (ore 20.30) si replica con Respighi: I Pini di Roma; Verdi: Rigoletto; Rossini: Il barbiere di Siviglia; Verdi: Aida-Marcia Trionfale.

Ufficio Stampa e Relazioni pubbliche Manfredonia Turismo – Agenzia di Promozione

FOTOGALLERY MATTEO NUZZIELLO


Manfredonia, festa patronale: Concelebrazione Eucaristica e concerto de “I terrAnima” ultima modifica: 2017-08-30T10:40:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi