Capitanata

Fratoianni a Foggia: “Ancora fondi dal Comune per Baobab e albergo diffuso”

Di:

Torre Guiducci - Pellegrino e Fratoianni

Torre Guiducci - Pellegrino e Fratoianni (St)

Foggia – IL Comune di Foggia sosterrà le spese necessarie a garantire il funzionamento del centro Baobab e dell’albergo diffuso per lavoratori immigrati in attesa che la Regione Puglia stanzi i fondi necessari per quest’ultimo scorcio del 2010. E’ l’accordo di collaborazione raggiunto questa mattina tra l’assessore comunale alle Politiche sociali, Pasquale Pellegrino, e l’assessore regionale alla Cittadinanza sociale, Nicola Fratoianni, in visita ad entrambe le strutture che operano in regime di cofinanziamento Regione (152mila euro) e Comune. La convenzione siglata nel 2006 tra il centro Baobab e il Comune di Foggia scadeva infatti oggi.

Tanto nei locali dell’associazione che opera al rione Candelaro che a Torre Guiducci, “l’assessore Fratoianni ha preso atto dell’ottimo lavoro svolto dagli operatori con il sostegno del Comune – commenta Pasquale Pellegrino – In entrambi i casi, si tratta di servizi essenziali a sostegno dell’integrazione sociale e culturale e per l’emersione dal disagio inevitabilmente provocato dalla marginalizzazione”.

“Il taglio ai trasferimenti dello Stato per la spesa sociale, subito da Comune e Regione, ha reso ancora più difficile garantire questo tipo e questa qualità di assistenza – conclude l’assessore alle Politiche sociali – ma, come affermato pubblicamente più volte da tutti gli esponenti dell’Amministrazione comunale, ci siamo impegnati e continueremo ad impegnarci a preservare gli attuali livelli di spesa, sapendo di contare sull’attenzione e la sensibilità della Regione Puglia”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi