Sport

LegaDue, si parte domenica: la Mazzeo a Scafati

Di:

IIl neo acquisto della Mazzeo, D.Holland mentre supera Gallinari (im.arch)

Il neo acquisto della Mazzeo, D.Holland mentre supera Gallinari (im.arch)

San Severo – DOPO l’antipasto dei QRound, che ha promosso alle Final Four Aget Imola, Fastweb Casale Monferrato, Prima Veroli ed Umana Venezia, proprio queste ultime squadre alzeranno la prima palla a due (Wilson ovviamente, nuovo pallone ufficiale) del X Campionato di Legadue ed inaugureranno la programmazione del venerdì sotto i riflettori Rai (ore 20.30, RaiSport 2).

Si tratta di un big match, non solo perché le due squadre hanno conquistato un posto alle Final Four, dove Veroli si presenterà come detentrice in carica e cercherà il tris in tre anni, ma anche per la qualità dei roster allestiti e le ambizioni che ripongono in questa stagione.Per quanto riguarda, Veroli, dopo il secondo posto della stagione scorsa, la squadra affidata a coach Cavina, uno dei più giovani d’età (solo Griccioli di Scafati, ha meno anni di lui, ma Demis resta il coach con più presenze in Legadue), ha confermato due colonne come Gatto e Rosselli, ai quali si sono aggiunti il prodigio di Villanova Reynolds, Jackson come 2°USA proveniente dalla buona stagione a Casale, Kavaliauskas ex centro di Caserta, Binetti reduce dalla promozione di un anno fa in maglia e il giovane, promettente Iannone dalla Stella Azzurra. La Reyer di coach Mazzon , l’unico tra quelli in Legadue ha poter vantare un trionfo Europeo (la Korac ’99 di Verona), confermato dopo aver guidato Venezia ad una difficile salvezza, presenta nomi come Clark, già con il coach veneziano all’Aris Salonicco, un talento di lusso come Slay, un solido centro naturalizzato ed esperto in promozioni (è reduce da quella di Brindisi ) come Bryan, un uomo squadra qual è Maestrello, uniti alle conferme di Allegretti,DiGiuliomaria, Causin, Meini, del giovane 18enne in cui si spera molto, Ceron, del vivaio Reyer e già in evidenza nella stagione scorsa, e un Alvin Young ancora bomber temutissimo.

Il programma domenicale, poi, prevede l’esordio della diretta alle 17 su Sportitalia2 e anche in questo caso si profila un big-match. Al PalaTriccoli di Jesi, la Fileni BPA, senza Migliori ma con i suoi assi Elder, Mobley, Maggioli, Pecile, il soldatino Rossi e il giovane talento Nocedal, riceve una Trenkwalder Reggio Emilia che vuole riscattare il QRound e recupererà Frosini e Kudlacek , mentre l ‘esordiente coach Coen, che ritorna dalle parti di casa, dovrà fare a meno di Slanina, ma conta su un Fultz sempre più leader, su un talento come il messicano Beck, un giocatore di categoria come R.Valenti in coppia con Joel Salvi, la scoperta Frassineti che viene da Forlì, A Dilettanti..


Il resto del programma
: la Naturhouse Ferrara di coach Martelossi (nei panni dell’ex) che potrà far esordire Mukubu e punta sul gigante azzurro Lechthaler su un altro giovane di scuola senese come Cournooh, su un califfo come Boyette, lancia Mazzola e tra i nuovi ha pure Kotti, ospita la sorpresa Aget Imola del trio Whitng_Prato, Ebi, ma anche dei solidi Ringstrom, Bruttini e capitan Masoni (con il giovane scalpitante morenti alle spalle), match equilibrato, uno dei tanti derby emiliano-romagnoli di quest’anno.


Il Pistoia Basket 2000 aspetta l’Immobiliare Spiga Rimini al PalaFermi
, con ancora in panchina Paolo Moretti, e in campo Joe Forte, una sicurezza di punti, e uno degli Usa più attesi, il giovane Varnado (un tipo che stoppava più di Shaq all’Univeristà a Mississipi St.), lo zoccolo duro di Fucka, Toppo e Berti, il giovane da lanciare Marzoli, il ritorno di Porzingis, e in regia Ariel Filloy. E proprio l’ex Scafati ed Armani jeans costituirà uno dei temi della partita, con il duello indiretto con il fratello Demian tornato proprio quest’anno a Rimini.

L’Immobilare Spiga, rilanciata da patron Corbelli coadiuvato da Braschi e Capicchioni, si avvale di uno dei coach dal curriculum più importante di Legadue: Attilio Caja che ha puntato sull’esperienza di capitan Scarone, di un big come Vukcevic e Quadre Lollis, attorno ai conferma Gurini, Eliantonio e Gasparin oltre ai nuovi arrivi, tutti giovani, dall’Usa Roderick (era in Austria), Tomassini, ex Scavolini e Metreveli, gigante georgiano di 210 naturalizzato di scuola Montepaschi .E’ subito derby al PalaCastellotti di Lodi tra Assigeco BPL e Fastweb Casale Monferrato. L’Assigeco, in panchina un coach esperto e preparato come Calvani, ha cambiato molto e potrebbe essere una delle sorprese.

Parlando di neo promosse, al PalAlberti di Barcellona di Pozzo di Gotto la Sigma è pronta ad un debutto che sta infiammando la Sicilia. In panchina, una garanzia d’esperienza come Cesare Pancotto (il decano dei coach in attività in A e Legadue), acquisti di spessore come Crispin e Cardinali (promossi in A con Brindisi l’anno scorso), Hicks (ex Scavolini, con cui vinse la classifica marcatori di Legadue nel ’06), un Ghiacci che promette riscatto, la verve di Sorrentino, l’ultimo arrivo Achara (ex Fortitudo e Biella, sostituirà il greco Tsiakos) e poi quel Ryan Bucci (figlio di George, campione anni ’80 a Siena, Fortitudo e Forlì) che si prospetta come uno dei protagonisti di questa stagione, il giovane Da Ros e i confermati Bonessio e Mocavero. Per i siciliani, arriva la Snaidero Udine del coach dell’anno della passata stagione, Gigi Garelli, che ha scelto il suo pretoriano di Vigevano JJ Williams, poi un talento da far esploderei n Legadue come Prandin e, per sostituire Brkic Rinaldi proveniente da Venezia, rinforzando il reparto lunghi anche con il finlandese di scuola americana Lee che sta andando molto bene. Per il resto tutte conferme, da Harrison e soprattutto si conta su Mathis, sperando che quest’anno sia lasciato in pace dagli infortuni, e su Dordei diventato idolo del pubblico friulano e poi i giovani Pascolo, Molinaro e Trcuccolo.

Al PalaCredito di Forlì, la neo promossa FulgorLibertas affronterà un’altra grande piazza che torna e un club storico: Verona e la sua Scaligera di patron Vicenzi, ora affiancato da mr Tezenis, Veronesi. Forlì ha un coach esordiente ma che sta cosrtuendo un piccolo gioiello da anni, vanta un duo USA che si candida tra i più agguerriti, Gordon (pivot alla Hines) e Wittman tiratore bianco figlio di Ryan ex campione NBA, ma ai QRound la FulgorLibertas ha scoperto il tiro del ceko Licartovsky. Poi è arrivato un romagnolo d’esperienza a fare da chioccia come Foiera, Ranuzzi che pure lui cerca il salto di categoria dopo la grande annata a Ozzano in A dilettanti, e Piazza, mini play da corsa dopo l’esperienza in lega A a Cremona. Poi le conferme di Forray, Lestini, Poletti, per una piazza che torna a sognare.


LA MAZZEO CONTRO L’ALTRA NEO-PROMOSSA SCAFATI
– Infine, parlando ancora di neo promosse, derby campano –pugliese a Scafati dove arriva la matricola Mazzeo. Al PalaMangano, la Sunrise Scafati – coach l’esordiente Giulio Griccioli, 28 anni, il più giovane, in arrivo dallla MPS nell’ambito della collaborazione fra i due club e con Valerio Bianchini nuovo Direttore Generale – che si appoggia all’asse play (Levin) -pivot (l’infinito Chiacig), sulla importnate conferma di Fattori e al duo USA Adams-Davis (un ritorno) in attesa di scoprire giovani come Baldassarre e Portannese, aspetta la Mazzeo San Severo per un derby molto atteso. Dalla cittadina pugliese, che freme per la sua storica prima volta, arriveranno molti tifosi e coach Ciani chiederà il primo successo al suo duo USA McKay-Holland (quello dei 50 puuti in una gara quando giocava a Varese), al lituano Leonavicus ed agli atri nuovi arrivi come Aaron Johnson, Cutolo, Ianes l’anno scorso protagonista di una buona annata in Legadue, poi Michele Ferri, Chiarello e compagnia.

Redazione Stato

LegaDue, si parte domenica: la Mazzeo a Scafati ultima modifica: 2010-09-30T12:00:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi