Cronaca
Spettacolo e benficenza, musica e comicità per tutte le età

Poggio imperiale, Annalisa in concerto

Al termine dello spettacolo, spazio alla novità dell'ultima estate, il Silent-Party in Via VittorioVeneto, a cura de "Le Comari"

Di:

Poggio Imperiale si appresta a vivere dal 5 all’ 8 Ottobre una quattro giorni intensa e ricchissima di eventi, sia liturgici che civili, in occasione della Festa Patronale in onore di San Placido Martire.

Spettacolo e benficenza, musica e comicità per tutte le età: si tratta di un mix di ingredienti che il Comitato organizzatore (ormai in carica da tre anni) spera risultino vincenti per dare lustro ad un paese che conta poco più di duemila anime. Si parte Mercoledì 5 Ottobre alle 21.30, giorno di San Placido Martire, dedicata ai più grandi con il concerto in Piazza Imperiale de “I cugini di Campagna”. Attraverso la pagina ufficiale il Comitato si è detto felice di accogliere un gruppo storic
o della Musica Italiana, con 46 anni di esperienza sui palcoscenici alle spalle e 18 album pubblicati.

Spazio alla beneficenza giovedì 6 Ottobre. Si parte alle ore 19.30 presso la Chiesa Madre con il “Concerto Sacro-meditare attraverso la musica dal Barocco ai giorni nostri.”, con le musiche di Mario Longo (pianoforte), Daniele Miatto (Violoncello), Mario Leffa (Violino) e la voce del soprano Gina Palmieri. A seguire un grande esempio di coesione e spirito solidale per i bisognosi. In serata serata infatti le associazioni ” “I Buonissimi di Poggio Imperiale”, “Avis” e “Poggio Circuito Creativo”daranno vita a “UN’AMATRICIANA per AMAtrice”, sagra a sfondo benefico, affiancata dallo spettacolo “Acconciature sotto le stelle 4 Amatrice”, a cura del Team Aloia Hairstylisti. I proventi della serata verranno devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia. Si prosegue Venerdì 7 Ottobre alle 21.30, sempre in Piazza Imperiale, cuore della cittadina, con il Live dei Tream, importante gruppo Foggiano che ha riscosso importanti successi in tutta la provincia. nel corso della serata ci sarà modo per sorridere con Ciro Giustiniani, direttamente da Made In sud, comico che ha spopolato su Rai 2 con riuscitissimi personaggi, tra cui “Il Boss delle Cerimonie”.

Gran finale Sabato 8 Ottobre con il Concerto di Annalisa in Piazza Imperiale alle 21.30. Nell’annunciare l’accordo con la cantante nativa di Savona, il Comitato ha e presso con soddisfazione al’arrivo di un’artista in grande ascesa nel panorama della Musica Italiana. Cantautrice poliedrica, scritturarata dalla casa discografica che annovera tra le sue fila i più grandi cantautori italiani, Annalisa Scarrone ha già alle sue spalle 3 partecipazioni al Festival Di SanRemo, 5 album pubblicati ed una pellicola cinematrografica in cui, oltre a comporre le colonne sonore, ha recitato come protagonita. Tantissimi i riconoscimenti ricevuti, sia per le sue esibizioni che per il successo riscosso nelle radio. Quest’anno è nelle piazze italiane con il “Se Avesse un Cuore Tour”, suo ultimo album che prende nome dal riuscitissimo singolo uscito nell’Aprile scorso. Soddisfatto il Comitato per di aver portato a Poggio Imperiale con un importante sforzo una cantautrice richiestissima ed ambita in Piazze di gran lunga più popolose.

Al termine dello spettacolo, spazio alla novità dell’ultima estate, il Silent-Party in Via VittorioVeneto, a cura de “Le Comari”.

Quanto agli eventi religiosi Poggio Imperiale saluterà il parroco uscente Don Luca de Rosa, per più di 10 anni alla guida della comunità, con una Messa Domenica 2 Ottobre alle 18.30 in Chiesa Madra. Il 5 ottobre alle 10.30 gli eventi liturgici raggiungeranno il culmine con la Solenne Concelebrazione Eucaristica,presieduta dal Vescovo della Diocesi di San Severo, S.E.Rev.ma Mons. Lucio Angelo M. Renna. Nell’occasione inizierà ufficialmente il suo ministero il nuovo parroco, don Giuseppe Giuliani. A seguire la processione dei Santi Patroni, San Placido e San Michele Arcangelo.

Dunque una 4 giorni ricca di eventi, liturgici e civili. Imponente lo sforzo del Comitato festa che con trasparenza e meticolosità ha cercato cercato di aumentare il senso di fede ed appartenenza alla festività, anche attraverso la cura dei particolari delle manifestazioni religiose. Quanto alle manifestazioni civili, si alterneranno ospiti per tutte le età, gruppi ed artisti di spessore in grado di attirare l’attenzione anche di curiosi e turisti, circostanza degna di sottolineatura per una delle cittadine più piccole del Nord-Tavoliere.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati