Manfredonia
"(...) i massoni di solito stanno di nascosto (..)"

Referendum gpl Energas, Riccardi “La massoneria è tutta schierata per il sì”

"Qui nessuno vuole scaricare al popolo responsabilità che ci dobbiamo assumere noi"

Di:

Manfredonia. “(…) guardate la Conferenza dei servizi presso il MISE (..) anche qui c’è un gioco al massacro, l’idea di farpassare tutto come già fatto, tutto come già definito, è un errore clamoroso, perché non è così, perché noi abbiamo impugnato il decreto del Ministero dell’ambiente, perché la conferenza dei servizi non si è chiusa, perché manca l’intesa regionale, il
percorso non è un percorso domani, è un percorso lungo, dove l’azienda in maniera spregiudicata dimostra di tenerci fino in fondo e lo sappiamo bene perché ci tiene.

Qualcuno si preoccupa dei comitati del sì, ho sentito dire che mancano i comitati del sì, la massoneria è tutta schierata per il sì, certo i massoni di solito stanno di nascosto, mica agiscono (..) in piena luce, agiscono (…) sotto traccia e in questo caso diciamo per sostenere un’operazione come Energas, non è che si può fare diversamente, uno si nasconde e la butta diciamo lì, facendo capire da che parte sta (…)”.

E’ un passaggio dell’intervento del sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi durante la seduta di Consiglio comunale del 28.09.2016 con oggetto “INDIZIONE REFERENDUM CONSULTIVO PER LA TUTELA DI INTERESSI FONDAMENTALI DELLA COMUNITA’ IN MERITO ALLA DESTINAZIONE DELLE AREE INSULA DI/49“. L’accapo, come risaputo, è stato approvato.

La seduta si è riaperta alle ore 19,04 con appello del Segretario Generale, ad esito del quale si è constatata la presenza di 21 Consiglieri e l’assenza di 4 (Adamo Brunetti, Fiore Giovanni, Salvemini Angelo e Totaro Mario). L’accapo è passato con 19 voti favorevoli, 2 contrari (dei consiglieri: Ritucci Massimiliano e Magno Italo).

“Ci dobbiamo preoccupare dei metodi che Energas utilizza in questa città, del sostegno alla squadra di calcio, di avvicinamenti più o meno chiari ad ambienti più o meno chiari”, ha detto il sindaco durante il suo intervento. “Queste cose le dico perché ho il coraggio di dirle, gli altri le dicono nel corridoio, io le dico perché le penso, perché determinate imprese sono state avvicinate, non sappiamo a quale titolo, che cosa gli è stato promesso, allora se questo clima ci inquieta e ci deve inquietare, la risposta deve essere ferma e decisa, non può essere una risposta di chi tentenna che è preoccupato di quale può essere il risultato, altrimenti è finita (…) noi vogliamo condurre questa battaglia con la forza di un consiglio comunale che esprime il suo dissenso, l’abbiamo fatto in tutte le sedi, abbiamo detto no, lo ha detto la Regione, lo abbiamo detto noi, secondo me è il momento che la città si esprima fino in fondo, se poi c’è qualcuno che si vende ad Energas, lo vedremo, lo capiremo, non è che la battaglia si può fare voglio dire senza nessuna conseguenza no, bisogna andare nelle famiglie bisogna spiegare perché si vota no, perché si vota sì, se siamo di questa città, comprendiamo se alcuni si muovono in una direzione o si muovono nel’altra, non è che è molto complicato capire se Riccardi sostiene Energas o è contro Energas, lo si capisce, lo si comprende bene”.

Diamante Menale, Presidente della società ENERGAS SpA (ex Isosar) di Napoli (immagine from profilo facebook)

Diamante Menale, Presidente della società ENERGAS SpA (ex Isosar) di Napoli (immagine from profilo facebook)

“(…) ho pensato e ho riflettuto molto a quello che è successo in provincia di Lecce, per la Tap, no, chi ha vissuto quell’esperienza a proposito di Sant’Orsola, Sant’Orsola dovrebbe sapere prima di che cosa parliamo, poi forse può esprimere un punto di vista, visto che dal sottoscritto è stato sollecitato sul tema non una volta, decina di volte, ma quando vedi che l’interlocutore fa fatica a capire di che cosa parliamo e io faccio anche fatica poi a continuare a dire le stesse cose, detto questo, quei cittadini a Lecce hanno fatto una battaglia di forza, hanno fatto una battaglia di democrazia, hanno raccolto firme, hanno fatto azioni popolari di protesta, contro tutti e tutto, il risultato è stato che la Tap si fa, punto e basta, al di sopra delle comunità che hanno deciso che quell’intervento non si doveva fare e quando parliamo di comunità nel caso specifico della Tap, non stiamo parlando del Comune di Manfredonia, stiamo parlando di più di 10 Comuni che si mettono insieme e decidono di fare una battaglia di principio contro un investimento previsto nell’area del Salento, succede ancora più grave sul piano istituzionale, mentre il Governo deve ancora decidere, con un apposito decreto, il via libera alla Tap, alla fiera di Bari, in sostituzione del Presidente del Consiglio dei Ministri, c’è il sotto segretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che è De Vincenti e dice testualmente sulla Tap non facciamo passi indietro, succede una cosa gravissima, i sindaci di quella provincia, si alzano tutti in piedi, fascia tricolore e vanno via, nonostante questo, la storia della Tap nel Salento sappiamo come è andata a finire.”

Qui nessuno vuole scaricare al popolo responsabilità che ci dobbiamo assumere noi (..) io sono il primo a dire che noi ci dobbiamo assumere fino in fondo la responsabilità di evitare che venga segnata, sfregiata un’altra volta la nostra città. Però. Ritengo utile assolutamente utile che questa battaglia che noi dobbiamo condurre con forza, sia una battaglia che sia sostenuta fortemente da un consenso popolare, che può venire attraverso una consultazione di popolo, di massa”, ha concluso il sindaco durante il Consiglio comunale.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
60

Commenti


  • Elettore Riccardi no gas

    Sig. Sindaco, con il dovuto rispetto, basta con i proclami!
    Tu sei il nostro Sindaco e evi mobilitare entro qualche giorno tutta la città prima del referendum! Hai capito o te lo devo scrivere in English? A chi aspetti con gli altri politici e anche una rappresentanza popolare ad andare sotto la sede del Mise? A chi aspetti ad organizzare un grande comizio magari proprio domani sera in piazza del popolo?


  • IL MASSSONE SIPONTINO

    BASTA CON QUESTE CIARLATE DELLA MASSONERIA!! CHI STAVA LA COMUNE DAL 1998 AL 2014 I MASSONI? SONO LORO CHE HANNO IGNORATO DI INFORMARE IL POPOLO SUL PROGETTO?


  • svolta

    ….. non è che è molto complicato capire se Riccardi sostiene Energas o è contro Energas, lo si capisce, lo si comprende bene”. (?) dire solo contro !
    ….. il risultato è stato che la Tap si fa, punto e basta, al di sopra delle comunità che hanno deciso che quell’intervento non si doveva fare …. (?) come dire non sarà colpa nostra se si farà… il popolo ed il consiglio comunale non valgono un CaxxO.
    …… bisogna andare nelle famiglie bisogna spiegare perché si vota no, perché si vota sì, se siamo di questa città,…. (?) se proprio si va nelle famiglie, stante la partigianeria, si doveva dire solo perche bisognavotare NO e non anche SI.
    Dichiarazioni che mi lasciano un po perplesso sulla partigianeria contro Energas. Voglio tanto sbagliarmi, ma siceramente io dei politici ed in particolare di certi “politici” non ho fiducia.
    Se la massoneria si nasconde, agisce nell’ombra, certi politici, invece si manifestano anche pubblicamente e conoscendo molto bene l’arte della ipocrisia e della demagogia, riescono a dire cose contrarie a quelle dicono.


  • Uno di Voi

    60.000 TONNELLATE D’IPOCRISIA POLITICA

    FRATE INDOVINO FACILE-FACILE!!!

    AI POSTERI!!!

    (Solo per gli addetti ai lavori)

    TUTTO COME PREVISTO!!!

    RICCARDO COCCIANTE AVREBBE CANTATO “ERA GIA’ TUTTO PREVISTO”

    LO SCRISSI IL 22 SETTEMBRE 2015 E LO RIPORTO PARI PARI.

    http://www.statoquotidiano.it/21/09/2015/deposito-gpl-energas-scrive-allamministrazione-gentilmente-incontriamoci/379120/

    E POI LO SCRISSI IL 20 LUGLIO 2016, dopo la sponsorizzazione del Manfredonia Calcio da parte di Energas.

    http://www.statoquotidiano.it/20/07/2016/energas-proprietaria-un-terzo-del-manfredonia-calcio-arrivata-la-sdangata/478850/

    “Le chiarissime fasi e le operazioni del Comune d Manfredonia in questa partita ENERGAS iniziata nel 1998 e ripresa nel 2013:

    1. L’OBLIO (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    2. IL SILENZIO (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    3. LA NEGAZIONE (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    4. IL FARE LO GNORRI (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    5. IL PALLEGGIAMENTO (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    6. L’IPOCRISIA (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    7. IL SCIACQUARSI LA FACCIA (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    8. SFIORARE L’OBIETTIVO (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    9. IL DIVENTARE VERGINI (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    10. CREARE AMMUINA (atteggiamento del Comune per mantenere il consenso politico)

    11. TRASFORMARE LA PARTITA DI CALCIO (comprensibile IN CHIARO ai più) IN UNA “DIFFICILE E COMPLICATA PARTITA DI SCACCHI” (atteggiamento complice per aumentare il consenso politico)

    (Criptata in modo che nessuno possa capire più nulla e creare le condizioni ideali per essere liberi e poco controllati dall’opinione pubblica)

    12. FARE TUTTO MENO CHE IL NECESSARIO (atteggiamento del Comune per aumentare il proprio consenso politico)

    (la mancata mozione che coglieva a volo il no dei Consiglieri per farli pronunciare in modo favorevole nell’indire il referendum consultivo, senza aspettare la fine della raccolta delle firme, l’accettazione, il controllo, la validazione, il prenderne atto, la votazione l’indizione….cioè fra 2 anni!).

    13. APERTURA DEL SIPARIO NELL’ASSISTERE ALLE MESSE IN SCENA DI ENERGAS, DEL SINDACO, DEL CONSIGLIO COMUNALE, DEI CONSIGLIERI COMUNALI, DEGLI UFFICI LEGALI, DEGLI STAFF TECNICI, DEI GIUDICI DEL TAR, DEI GIUDICI DEL CONSIGLIO DI STATO…….. E DEGLI INCORRUTTIBILI POLITICI E POLITICANTI NOSTRANI!”

    ORA SIAMO ALLE BATTUTE FINALI, TRA I PUNTI 12 E 13.

    QUESTO SACROSANTO REFERENDUM SI COLLOCA NEL PUNTO 12!

    … ma a tempo enormemente scaduto! (atteggiamento del Comune per aumentare il proprio consenso!!!!)

    Il meetup “Sipontini in Movimento” scrisse oltre un anno fa, quando aveva senso anti-Energas, pro-cittadini:

    “Una volta convocato d’urgenza il Consiglio Comunale, tutte le forze politiche dovrebbero essere coerenti alle dichiarazioni ufficiali con il proprio voto, tra cui anche il PD, ed ottenere il voto favorevole di almeno i 2/3 dei consiglieri (almeno 16, come previsto dall’art. 38, comma 1 dello S.C.) per far indire al Sindaco, in meno di un mese, il referendum cittadino.

    Se le volontà del Presidente del Consiglio Comunale e del Sindaco non afferrano quest’opportunità storica e democratica, allora saranno gli unici responsabili delle prevedibili vicende successive, come il caso “nave dei veleni” ha già dimostrato in passato!

    La sfida è arrivata di dimostrare il disinteresse personale nel fare politica….. sempre ben celato in questa vicenda chiara ed esplosiva!”

    http://www.statoquotidiano.it/08/09/2015/deposito-gpl-sipontini-in-movimento-per-opporsi-efficacemente-serve-il-referendum-consuntivo/374134/

    …cioè prima della Conferenza dei servizi tenuta i 22 Ottobre del 2015, in modo che la volontà popolare entrava nella Conferenza dei Servizi e le varie autorità preposte ne dovevano tener conto, al di là degli aspetti tecnici e specialistici.

    Con il No del Consiglio Comunale, la volontà popolare è stata calmierata e incanalata emessa sotto controllo dall’istituzione comunale!

    Il silenzio della popolazione in Conferenza dei Servizi è stato giudicato come SILENZIO.-ASSENSO della popolazione dagli Enti preposti a rilasciare le autorizzazioni e quindi fortemente legittimati a farlo!!!

    Infatti, dopo quella Conferenza dei Servizi, il Comune nella sua bacheca istituzionale scrisse testuale:

    ENERGAS. UN PASSO AVANTI. (!!!!!!!)

    http://www.comune.manfredonia.fg.it/news_long.php?Rif=4939
    mentre Energas, come ringraziamento ha ritirato la denuncia contro i consiglieri comunali!

    Una volta dato l’OK ad Energas, rassicurandolo, bisognava tenere a bada l’ordine pubblico e la pace sociale della città.

    Come?

    Ecco le dichiarazioni nell’estate scorsa pro referendum consultivo di Bordo, Campo e poi Riccardi.

    Come far esprimere la volontà dei cittadini di Manfredonia con un referendum consultivo (proprio come proposto da noi) ma in modo che sarebbe stato innocuo, cioè inutile ai fini dell’installazione (soddisfare le volontà politiche dei big locali e campani e dell’imprenditore) ma nel contempo per mantenere il consenso?

    Facendo passare un anno tranquillo ai cittadini, in attesa di un Regolamento referendario che si poteva fare in una settimana!

    Ecco che oggi, in modo scientifico, c’è stato l’indizione del referendum INUTILE da parte del Consiglio Comunale!

    L’inutilità lo capisce anche un bimbo:

    “VOLETE CHE IL COMUNE DI MANFREDONIA SI ESPRIMA a favore della realizzazione di un mega deposito di Gas costiero da parte della Società Energas, a rischio di incidente rilevante, e composto da 12 serbatoi della capacità di 60.000 mc nel territorio di Manfredonia?”

    Se il Consiglio Comunale ha già detto NO ad ENERGAS che senso ha far dire ai cittadini un’altra volta no al Comune!

    (“VOLETE CHE IL COMUNE DI MANFREDONIA….)

    Un altro della complicità ad Energas del Comune è stata la scientifica mancanza di manifestazioni popolari dalla prima Conferenza dei Servizi con esito pro Energas (altro silenziatore scientifico alla volontà popolare di manifestarsi come da Costituzione garantita!)

    Un altro dato che manifesta la scientifica complicità ad Energas del Comune e per mantenere il consenso è la raccolta delle firme per indire il referendum a tempo abbondantemente scaduto e non si sa che esito abbia avuto!

    Un altro dato che manifesta la scientifica complicità del Comune di Manfredonia ad Energas sono state le ridicole dichiarazioni del segretario del PD di Manfredonia dell’altro giorno!

    Mai sentito il PD sul caso Energas, si è pronunciato su un elemento trascurabile come la lunghezza del quesito “che sia breve e chiaro!” ha tuonato!
    Più che ridicolo, chiarificatorio!!

    Un altro dato che manifesta la scientifica complicità ad Energas è la non conoscenza della prossima data della Conferenza dei Servizi, la quale potrebbe cadere anche a fine ottobre,cioè prima del referendum consultivo!

    Se la data della seconda Conferenza dei Servizi fosse successivamente al referendum e ci fosse una partecipazione massiccia ed un forte NO

    Un altro dato che manifesta la scientifica complicità ad Energas è la data molto vicina per far svolgere il referendum!

    Poco più di un mese!

    Oggettivamente poco tempo, soprattutto se non ci saranno manifestazioni popolari!

    Questa data così a breve tempo, anche un bimbo lo capisce è nettamente pro Energas, visto che come background non ha l’allerta della maggioranza dei cittadini!!! (Solo quei “pochissimi” che leggono Stato!!)

    In più, vista l’inutilità del Referendum, molti non andranno a votare ed Energas potrà sbandierare l fatto che la maggioranza che non è andata a votare sia a favore di Energas!

    Ecco perché comunque vada questo referendum, è facile facile fare il Frate Indovino per l’Installazione Energas:

    ESSO SI FARA’!

    Ma non bisogna darla vinta a questi truffatori della volontà generale espressa dei cittadini di Manfredonia così facilmente!!!!

    L’obiettivo disperato in questi giorni è di portare a votare NO almeno 25.000 elettori che è la maggioranza assoluta dei 48.000 votanti di Manfredonia.

    Obiettivo che francamente dai complici di Energas (PD, Forza Italia e la destra regionale e romana di Manfredonia) verrà scientificamente osteggiato di nascosto (stando seduti a vedersi lo spettacolo) e ipocritamente caldeggiato ma solo nelle loro dichiarazioni ufficiali!

    Al di là delle forze politiche di Manfredonia è la sua società civile, la sua classe dirigente, il mondo delle scuole, e le tantissime associazioni di Manfredonia, dalla massoneria, al Rotary ai Lions, alla Lega Navale, al Centro di Cultura del Mare, ai numerosi clan delinquenziali di Manfredonia, si potrebbe avere una speranza di riscatto se fossero autonomi e con pensiero indipendente da chi li mantiene connessi con mance annuali!

    Credo che nemmeno da costoro si possa pretendere più di tanto!

    SPERO CHE LA PARTITA A SCACCHI “ENERGAS” SIA PIU’ CHIARA E SEMPLICE

    …..DOMANI QUANDO INIZIERANNO I LAVORI E I POLITICI DI MANFREDONIA SI PRESENTERANNO ALLE VOTAZIONI POLITICHE CON LO SLOGAN E L’ALIBI COSTRUITO AD HOC:

    “…..CHE COLPA ABBIAMO NOI!”

    ….E NOI LI’ AD APPLAUDIRLI!


  • Nicola

    Sindaco oltre al Presidente del Manfredonia calcio e il giornalista massone sputtana tutti i nomi degli altri simpatizzanti di Energas! Sindaco tutta la città è al tuo fianco ma devi scendere in piazza.


  • A me non mi frekate.

    La commedia continua…


  • Franco

    Rido per non piangere!


  • Seguace virtuale di "uno di voi".

    Uno di voi sei straordinario, ti accuseranno di autocesarti non sanno manco scrivere… figurati. In questa società sipontina cosi oscurantista e omertosa sei l’unico che ci illumini. grazie


  • MI SONO PISCIATO SOTTO DALLE RISATE!!

    HAHAHAHAHAHAHAHAHHA STANNO LAVORANDO TUTTI PER SI PER0′ SE VINCE IL SI DARANNO LA COLPA AD APOLLONIO MI STO PISCIANDO SOTTO DALLE RISATE E CHE -IL PANTALONE DI NUOVO A -E MO SO -!!! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAH
    ORMAI SIAMO ALLA COMICA ESTREMA!!


  • MI SONO PISCIATO SOTTO DALLE RISATE!!

    DARANNO LA COLPA ANCHE A SDANGO???
    CHE COMICA STUPENDA!!! AHAHAHAHAHAHAH
    CHE FARSA INCREDIBILE!!!!!


  • allo sbando

    Io dico che se il comune non viene commisariato subito…si va allo sfacello totale…non so a cosa ci si aspetti…ma dico siamo alla totale assurdità….


  • vecchio lettore

    Credete che siamo tutti con metà cervello? Signorino lei crede di convincerci con queste belle favolette?


  • Ma vattin

    Sig Sindaco
    se tanto vuole il NO come mai NON SI E’ OPPOSTO A STO REFERUNDUM RIDCOLO??
    Se il comune e lei non vuole ENERGAS; Se il comune e lei avete già messo il veto su ENERGAS, Se lei e il comune ha puara che la Massoneria è con il SI.

    Mi spieghi, a che -serve sto referendum e perchè l’HA FATTO FARE??? per spedere 150000eruo??? per fare dare un rigore a ENERGAS???

    Ma che credibilità ha’?? quella di chi va con la macchina del comune a pescara, che parla – questa è la sua credibiltà???

    Ma vattin!!


  • cane sciolto

    Chiama telenorba e rai 3 e tutti gli altri e domani mattina togliti la fascia di sindaco per protesta e incatenati davanti alle telecamere se sei capace lo dovresti fare anche per amore verso i tuoi cari e per i tuoi concittadini.


  • Filomena


  • Francesco

    Se non ci fosse stato Riccardi ora saremmo tutti nella cacca. Grazie Sindaco .


  • Manfredonia svenduta come colonia alla Q8 per essere depredata

    i massoni sono facilmente reperibili con il google e i burattinai come si scovano?


  • elettore Pd è il brutto viene ora (pentito)


  • Tutti protestano nessuno agisce.

    Mostro di San Spiriticchio;
    Ospedale;
    Mense ai bambini;
    monnezza;
    tasse;
    comune quasi fallito

    ci dovrebbero stare i cordoni di sicurezza ….invece è tutto ok!


  • I politici sipontini sono la rovina di Manfredonia

    Sono sicuri che si farà l’ìEnergas (speriamo che cade il governo dei loro amichetti) e cercano di convincerci che la colpa sia di tizio e di sempronio mentre la colpa è dei nostri politici sipontini che sono la vera rovina della città.


  • Pescatore xxl

    Il Manfredonia calcio non esiste più quei quattro umani umani che vanno ancra allo stadio a veder cagate varie quelli non giocano mica a calcio.Quindi non nominate Il Manfredonia calcio perché non esiste.


  • fan Riccardi

    ORA BASTA! DOMANI SERA ALLE 20,30 VOGLIAMO UN GRANDE COMIZIO SOTTO IL COMUNE DA PARTE DEL SINDACO!! VAI ANGELO DISTRUGGILI TUTTI!!


  • Andrea

    Caro Sindaco non ti curare di loro, sono una decina di -capeggiati dal professore . Purtroppo ,al professorino, gli hai tolto il giocattolino dalle mani. Sai lui è molto invidioso del tuo modo di fare, delle tue capacità politiche, dei tuoi successi e di quello che hai fatto per questa città. Immagino come sta adesso. Attorniato dai suoi figliocci , per la perdita, starà tramando qualche altro comunicato inconcludente ,fetecchia e aromatizzato di -, pur di ricavare un -.Capisci e comprendi,se tu non ci fossi, loro vivrebbero sempre nell’oscurità e anonimato. Oggi pure IL PENNIVENDOLO -, FAVORITISSIMO A ENERGAS È DIVENTATO LORO IDOLO. NON IMPORTA UN -di cosa stiamo parlando e della città, il loro unico obbiettivo e denigrare e -. Vai avanti per la tua strada e per il bene città. In bocca al lupo.


  • curva ostile

    Invadiamo Roma e Bari come ai bei tempi quando invademmo Fasano, Orvieto, Roseto degli Abruzzi. Forza e coraggio!


  • Occhi Aperti

    Andate a lavorare!!!basta speculare sulla popolazione.//Commissario Subito


  • Ciccio

    La tap e un tubo strategico di gas . Il megadeposito rappresenta una quantità’ terribile e spaventosa di GPL e in territorio a rischio sismico! Manfredonia e ‘ la porta del Gargano e’ una città’ mente i dieci comuni del Salento insieme non raggiungono come numero di cittadini di Manfredonia..cittadini e elettori


  • Dany

    Ma leggete i nomi dei consiglieri favorevoli…
    Caro Sindaco sono questi i soggetti da emarginare dalla nostra città, che vogliono il male della cittá, ora che ci stavamo riprendendo 40 anni dopo l’ altro danno subito dall’ Enichem.


  • Antonino

    I MASSONI per il si, quanti saranno una ventina?…
    I cittadini di Manfredonia siamo quarantamila, a cui spetta prendere una decisione finale, facendo far valere il diritto di vivere in tranquillità, almeno questa, ci spetta di diritto.


  • LA MORTADELLA

    SINDACO COSÌ DOBBIAMO CHIAMARTI, SPIEGA VERAMENTE PERCHÉ VUOI CHE SI FACCIA ENERGAS… IL BOTTINO VALE PIÙ DEL POPOLO MANFREDONIANO . – .. COME VEDO TI ELOGIANO NEI COMMENTI QUI SOPRA ????! PECORAI IIIIIIII


  • pensiero sipontino onesto

    “…di evitare che venga segnata, sfregiata un’altra volta la nostra città…”il nostro sindaco usa 2 misure a suo piacimento.
    Belle parole ed ha ragione x energas, sempre se lui nn faccia parte anche (non risulta,ndr), … —–obbliga la giunta comunale a nn schierarsi parte civile nel suo processo… e l’opposizione dov’è? Questo sarebbe un bel referendum x vedere cosa ne pensa la popolazione… buona serata e nn raccontiamo chiacchiere…


  • Cittadino

    Ci hanno venduti come gli indigeni della foce del Niger..


  • STUFO

    Il POPOLO VI DOVREBBE PRENDERE A CALCI NEL SEDERE!
    SPERIAMO CHE VI CACCIA LA PREFETUTTA E CI METTANO UN COMMISSARIO.


  • Pancho Villa

    Il referendum per tenere a bada ancora per un pò 60.000 cabrones!


  • IL GRANDISSIMO INCUBO DEL MOSTRO DI 60.000 MILIONI DI LT DI GPL A MANFREDONIA

    Non vogliamo più vivere sotto questo costante incubo!!


  • Chiacchiere

    x ANDREA:
    si scrive FAVOREVOLISSIMO (se proprio vuoi utilizzare il superlativo) e non FAVORITISSIMO.
    …ma che te lo dico a fare!!!


  • viva la squola

    Gravissimo che uno scribo non conosca la differenza tra FAVOREVOLISSIMO e FAVORITISSIMO, i nostri avi in vernacolo avrebbero detto ” Cioccia bestie”!!


  • The usual hot air

    si si si abbiamo capito sindaco
    certo va bene ok


  • svolta

    Tanto tempo fa venne a Manfredonia un esponente dell’allora ex PC, quello paffuttello con gli occhiali per capirci, e disse che Manfredonia nel suo seno aveva un cancro che si chiamava Quitadamo (Ex<sindaco all'epoca dell'Enikem"), che aveva tante colpe circa la questione e navi dei veleni, ecc…
    Allora il partito individuò nell'esponente politico che governava come il male di tutti i mali….
    Oggi , non è presente solo uno…. siamo in presenza di una metastasi che sta distruggendo, portando all'altro mondo Manfredonia.
    E noi cosa facciamo, diciamo….non ci resta che confidare nel giorno sei, e seguirne gli sviluppi circa una fattiva caduta della giunta Riccardi bis.


  • akka nisciune è fess

    Occhio che la storia si potrebbe ripetere.

    ! Speriamo pure che tutto il baraccone del municipio si sfascia il primo possibile.


  • viale dei Pini

    Non vi azzardate con la storia dei tubi da queste parti
    se volete mettere i tubi del gas fate la deviazione passando per sotto
    la sede del Comune.


  • ciccillo

    6th OCTOBER…..IS COMING


  • Manfredonia serva e prone.


  • Andrea

    Si caro chiacchiere è stato solo un refuso, comunque resta valido ciò che ho scritto a te e a tanti frustrati e nullafacenti.


  • lettore

    Stampatevi e conservate gelosamente il biblico e meraviglioso articolo di “Uno di noi” narra nei particolari, la via Crucis, il calvario di Manfredonia, il processo di Ponzio Pilato, poi dopo il sicuro martirio, purtroppo non potremo più tornare indietro per deviare il corso degli eventi. Il suo strabiliante articolo, purtroppo è destinato a rimanere nella tristissima storia del territorio di Manfredonia e sicuramente un prossimo futuro potrebbe essere oggetto di studio e riflessioni anche per i figli dei carnefici di Manfredonia e per tutte le generazioni future.


  • lettore

    Manfredonia, l’agnellino sacrificale donato in pasto dai carnefici!


  • IL DATORE DI LAVORO DI ANDREA

    Smettila di inserire commenti! I fondi per retribuirti lo straordinario sono finiti.


  • Anonimo

    MA TI RENDI CONTO CHE SEI RIDICOLO?e mi dispiace x chi se ne va dietro!!! Se il governo approva,tu i massoni,sdanga il referendum ecc.. non POTETE FARE NULLAAAAAA…ma è possibile che un laureato come te,ancora nn sa certe cose?e poi sotto sotto ancora dobbiamo capire se sei pesce o carne nei confronti di energas…mi sa che-…..


  • nicola

    Sindaco ti meriti una bella esternazione sonora, prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr


  • La pecora con la testa di leone e la coda del gatto.

    Che cosa è la massoneria?


  • Titolare di Partita Iva

    Massoni vs Tre Fiammelle .
    Chi vincerà?
    Saluti.


  • anonimo

    Angelo nonsei stato capace manco di trovare un briciolo di soluzione per le cooperative del mercato ittico. Pinz nu poc se trovi altre soluzioni ………………


  • Pasquino

    Come sempre UNO DI VOI strabiliante nell’esposizione dei fatti, ma io aggiungerei un altro paio di punti il 14 e il 15 e precisamente il cambio di destinazione d’uso del terreno e la modifica del perimetro del Parco nazionale del Gargano. Questo è tutto dire. Ancora di più rimarca l’inutilità del referendum, che è solo consultivo, e servirà soltanto a far consumare soldi che non si hanno.


  • Cecelia

    Se io fossi il vostro sindaco il bombolone ve lo metterei a tutti voi in.quel posto…… Siete un.branco di…………. Vergognatevi……quattro frustrati.


  • Giulia

    Purtroppo, cari IDIOTI PIÙ DI RODERVI DENTRO NON POTETE. Vi rimane sfogare la vostra frustrazione nello scrivere idiozie nell’oscurità. Che bella soddisfazione.!!!!!


  • Il grande complotto contro i cittadini di Manfredonia

    SINDACO VA MATTIN MA CHI -TI CREDE MA CHI -VI CREDE
    ERI TU IL SINDACO DAL 2010 E NON NON SAPEVANO NIENTE….NIENTE….
    SEI IL PRIMO RESPONSABILE!!


  • indignatissimo e schifato

    Ieri ho dato una scorsa all’articolo del dott.Apolonnio sulla Gazzetta, in pratica il Presidente Energas si dichiara comprensivo e dispiaciuto per i trascorsi tremendi di noi Manfredonia è contento per il referendum cosi ci sarebbe un confronto (!!??) ma quello che mi ha dato un ulteriore conferma di quello che era una mia idea.. lui dice io vado avanti, la questione è solo tra la popolazione e il Comune!! In pratica lui dice che volete da me? E non ha tutti i toriti chiedete lumi ai vostri politici che conoscono tutta la storia!! Gia, peccato che la storia la conoscevano solo loro! Falsi indegni figli di Manfredonia che ci hanno ingannato e che continuano ad ingannarci con la doppia lurida faccia!


  • ELETTORE CONFUSO

    INVITO I CONSIGLIERI DI FORZA ITALIA, MOVIMENTO 5 STELLE E MANFREDONIA NUOVA, HA PUBBLICARE QUANTO PRIMA GLI ATTI E NON I RIFERIMENTI CON DATE, GLI ATTI PRINCIPALI CON LE FIRME E I NOMI DEI RESPONSABILI A PIE DEGLI STESSI EMESSI DAL COMUNE DI MANFREDONIA, DALLE PARTECIPAZIONI ALLE RIUNONI DELLA SICUREZZA, AI CAMBI DI DESTINAZIONE D’USO DI TERRENI A TUTTO IL RESTO, UN’ALTRA CURIOSITA’ MA CHI E QUALE MINISTERO O QUALE ALTO FUNZIONARIO HA DISPOSTO LA MODIFICA DEI CONFINI DEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO E IN CHE DATA E CON QUALE DECRETO?
    INSOMMA QUI SAREBBE NECESSARIA UNA GRANDISSIMA OPERAZIONE DI TRASPARENZA SENZA IL POLITICHESE! PRIMA DI ANDARE A VOTARE VOGLIO AVERE LE IDEE CHIARE, CIOE SE VALE LA PENA O E’ UNA GRANDISSIMA PRESA IN GIRO.


  • ENERGAS ... SIII!

    Io ci lavoravo all’ENICHEM e non sono morto. BEI TEMPI QUELLI!
    Perciò…
    W MENALE!
    W ENERGAS!
    W LA Q8!


  • Sipontino

    Spero che gli ignoranti presuntuosi e i -fautori di questo schifo siano i primi a -quando il deposito di gpl -al primo incidente facendo –…
    Tutto quel gas ha una potenza esplosiva di 300 kilotoni pensate che la bomba atomica su Hiroshima era 13 kilotoni. L’esplosione distruggerebbe qualsiasi cosa nel raggio di 100 chilometri. Buon viaggio —.


  • Sipontino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati