Foggia

San Marino, truffa, evasione Op.River, imputato cerignolano


Di:

Operazione River, la conferenza stampa in Procura del 30 giugno 2011 (Ph: ST)

PROCESSO per truffa ai danni dello Stato stamani in tribunale. Imputato un 48enne di Cerignola, in provincia di Foggia, protagonista di quella che in Puglia venne battezzata “Operazione River”, proprio dal nome dell’imputato, che aveva evaso tramite la classica frode carosello qualcosa come 500 milioni di euro, utilizzando una società con sede a Dogana, la cui licenza è stata revocata dal congresso di Stato a fine agosto 2010.

A San Marino la truffa si è concretizzata attraverso la richiesta di rimborso dell’imposta sulle importazioni, e secondo quanto riportato in aula dall’Ufficio Tributario si parla di oltre un milione e 100mila euro, dal 2008 al 2010. Grazie alle tante rogatorie inviate da San Marino all’Italia, la Guardia di Finanza di Foggia e la competente Procura hanno potuto portare a termine l’operazione River. L’imputato questa mattina era presente in tribunale, ma il processo è stato aggiornato al 10 dicembre per l’acquisizione di ulteriore documentazione.

Lo riporta il sito d’informazione www.smtvsanmarino.sm

Redazione Stato

San Marino, truffa, evasione Op.River, imputato cerignolano ultima modifica: 2013-10-30T00:01:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This