Cronaca
L'uomo è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Di Venere

Bari: azzannato da rottweiler, amputate gambe

È l'unico in grado di spiegare agli investigatori cosa sia accaduto quando i tre cani di proprietà di suo cognato lo hanno aggredito nel giardino della loro casa

Di:

(ANSA) – BARI, 30 OTT – Sono stabili ma gravi, a causa della quantità di sangue perso, le condizioni del 43enne di Bari che ha subito l’amputazione di entrambe le gambe dopo essere stato aggredito da tre rottweiler nel giardino della casa di sua sorella, nel quartiere Carbonara. L’uomo è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Di Venere. È l’unico in grado di spiegare agli investigatori cosa sia accaduto quando i tre cani di proprietà di suo cognato lo hanno aggredito nel giardino della loro casa.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Raffaele Vairo

    Semplicemente impressionante! Sono molti i casi, purtroppo, di aggressione di cani senza vigilanza verso persone, adulti e bambini, ridotte in gravissime condizioni. La “colpa” tuttavia non è di questi animali ma dei loro irresponsabili proprietari che li addestrano ad aggredire qualsiasi estraneo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati