Eventi

Foggia, la Fabbrica di Nichi raccoglie doni per i meno abbienti


Di:

Gli 'operai' della Fabbrica in occasione della prima edizione dell'iniziativa (fb)

Foggia – UN NATALE per tutti, anche per le famiglie che, strette dalla crisi, non potranno permettersi di comperare un dono per i propri figli. E’ questo il senso dell’iniziativa “Porta un regalo in Fabbrica”, giunta alla seconda edizione ed organizzata dalla sezione doggiana della Fabbrica di Nichi. Si tratta, in breve, di una raccolta di giocattoli nuovi e usati, ma comunque in buono stato, da “destinare ai bambini delle famiglie più indigenti della città seguite da organizzazioni o enti presenti sul territorio”.

Con uno spettro sociale sempre più vasto di povertà, inutile far distinzioni, in quanto a etnia, tra coloro che figureranno fra i destinatari. “I regali – spiegano dalla Fabbrica – saranno indirizzati tanto alle famiglie composte da cittadini migranti, quanto da quelli italiani”. Quanto alla distribuzione, poi, saranno gli stessi ‘operai’ a curare la distribuzione. In prossimità delle feste – ma il giorno ancora non è stato reso noto – vestiranno i panni di Babbo Natale e dispenseranno un tocco di normalità.

Per la consegna dei regali, ci si può rivolgere direttamente ai fabbricatori foggiani (Anna Capone, Bruno Colavita, Christian D’Andrea, Elio Brunetti, Gianfranco Meneo, Laura Cinquepalmi, Marianna Tortorella, Matteo Piemontese, Michele Sepalone, Raffaele Carella, Rosa Claudia Altieri, Stefano Totaro, Valentina del Carmine, Valentina Montervino, Valeria Ciuffreda, Vallì Vigliarolo) o inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica fabbricadinichifoggia@yahoo.it.

Redazione stato, p.f.
riproduzione riservata

Foggia, la Fabbrica di Nichi raccoglie doni per i meno abbienti ultima modifica: 2011-11-30T10:56:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi