Cronaca

Nicastro: odg Consiglio per ridurre CO2 in tutta la Puglia


Di:

L'assessore all'ambiente regionale L.Nicastro (ST, fi: ambienteediritti.com)

Bari – “L’ORDINE del giorno approvato questa sera dal Consiglio Regionale ci permette di agire con maggiore forza per ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera su tutto il territorio regionale: una volta di più la Puglia ha ribadito la propria posizione su questioni energetiche ed ambientali segnando il passo con un ordine del giorno, proposto da tutti i capigruppo, che rilancia l’azione di confronto col Ministero competente”. A dichiararlo al termine della seduta del Consiglio Regionale di oggi l’Assessore alla qualità dell’ambiente Lorenzo Nicastro. “Il no fermo e convinto alle mega centrali, seppure a biomasse, laddove la filiera risulti troppo lunga per rendere ecocompatibile la fonte e l’approvazione dell’ordine del giorno sul Co2, testimoniano e sottolineano il lavoro sinora fatto dalla nostra regione in materia ambientale. Attraverso i pareri consultivi richiesti dal Ministero nell’iter amministrativo di concessione dell’AIA agli insediamenti sul territorio regionale – prosegue Nicastro – la Regione si è sempre espressa richiamando le specifiche previsioni del PEAR, approvato nel 2007.

Da questa interlocuzione è emersa una posizione del Governo costruita giorno dopo giorno all’interno dei procedimenti di amministrazione attiva e non soltanto per enunciazioni di principio”. “La sensibilità mostrata dal Consiglio quest’oggi e la volontà confluita in un ordine del giorno approvato con tale condivisione – conclude l’Assessore – diventa un motivo di sostegno e investitura corale all’attività che il Governo Regionale ha già avviato ed intende intensificare nei confronti del competente Ministero per raggiungere i condivisibili ed auspicabili obiettivi di riduzione dell’emissione della C02”.


Redazione Stato

Nicastro: odg Consiglio per ridurre CO2 in tutta la Puglia ultima modifica: 2011-11-30T11:07:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi