Regione-Territorio

Modugno, tangenti, 12 arresti, anche sindaco

Di:

Il sindaco di Modugno Domenico "Mimmo" Gatti (Ph: comune.modugno)

COME riportato dall’Ansa, 12 persone sono state arrestate al Comune di Modugno – il sindaco Pd in carica, Mimmo Gatti, il precedente sindaco, Pino Rana (Udc), consiglieri comunali, dirigenti e funzionari dell’ufficio tecnico comunale – “per associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la pubblica amministrazione e il patrimonio, e in materia edilizia”.

L’accusa: aver creato una ‘cupola affaristica’ per il rilascio delle concessioni edilizie del Comune in cambio di tangenti in denaro e in favori.

Come indicato sul sito del Comune, Domenico Gatti – “per tutti Mimmo” – ingegnere, è funzionario dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Bari. Il 30 maggio 2011, al turno di ballottaggio, è stato eletto Sindaco con il 62,62% dei voti. Ha militato ne “I Democratici”, ne “La Margherita” – partito per il quale ha ricoperto dal 2002 al 2006 l’incarico di assessore all’Urbanistica e nella cui lista è stato eletto nel 2006 in Consiglio Comunale – aderendo poi al Partito Democratico. E’ a capo di una coalizione di centrosinistra composta da PD, UdC, La Puglia per Vendola, SEL, IDV, API, le liste civiche “Viviamo Modugno” e “Modugno in Movimento”, MPA e Rifondazione Comunista.


Italia Giusta,a Modugno svelata ‘cupola’
. (ANSA) – BARI, 30 NOV – Per il Movimento Italia Giusta secondo la Costituzione – che da solo alle elezioni comunali a Modugno ha ottenuto il 12% dei voti – gli arresti di amministratori e dirigenti comunali ‘svelano in maniera tangibile la cupola del malaffare politico e ambientale che il Movimento da tempo ha denunciato con insistenza e coraggio’. Contro ”l’asfissia”, unica possibilita’ ”e’ mandare via tutte le facce che hanno occupato l’istituzione e tuttora la occupano. Una ventata di aria nuova, per favore”.

Tangenti Modugno, si dimette consiglio (ANSA) – BARI, 30 NOV – Si sono dimessi stasera in una seduta straordinaria del consiglio comunale 22 su 24 consiglieri comunali di Modugno, dopo gli arresti che hanno decapitato la giunta di centrosinistra con la cattura del sindaco Pd, Mimmo Gatti, e di altre 11 persone tra consiglieri di maggioranza, dirigenti e funzionali comunali.”Gli atti giudiziari gravissimi – e’ detto in un documento della maggioranza – impongono un’assunzione di responsabilita’ immediata e senza tentennamenti”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi