ManfredoniaMonte S. Angelo
Dieci punti all’ordine del giorno approvati ed uno rinviato

Consiglio Direttivo Ente Parco Gargano, le decisioni

Di:

Monte Sant’Angelo. Dieci punti all’ordine del giorno approvati ed uno rinviato. Questo il risultato del Consiglio Direttivo convocato dall’Ente Parco Nazionale del Gargano e svoltosi ieri presso la sede di Monte Sant’Angelo.

“E’ un risultato importante – dichiara il Presidente Stefano Pecorella – perché abbiamo ottenuto l’approvazione unanime su temi di sostanziale importanza come il primo regolamento della storia dell’AMP Isole Tremiti la cui bozza, condivisa con il Comune e tutti gli operatori turistici ed economici delle Isole, verrà inviata al Ministero dell’Ambiente. Sono stati approvati, sempre all’unanimità, il rapporto ambientale e la procedura di Vas necessaria all’ormai prossima approvazione del Piano del Parco. Tra gli ottimi risultati c’è anche la rideterminazione della pianta organica e dei profili professionali che, insieme alla riarticolazione della struttura organizzativa, porterà ad una più precisa individuazione delle aree di competenza dell’Ente Parco. Provvedimenti attesi da oltre 15 anni, per recuperare i quali abbiamo lavorato con impegno e dedizione per abbattere muri burocratici ed ideologici”.

Il Presidente Pecorella, in apertura dei lavori si è soffermato anche sull’importanza della legge 394 sui Parchi, il cui testo di legge di riforma -atteso da anni- è stato già approvato al Senato ed ora attende di arrivare alla Camera. Illustrati anche gli importanti risultati ottenuti fino ad ora nel processo di candidatura che porterà il Parco ed il Gargano ad ottenere due importanti riconoscimenti: la Carta Europea del Turismo Sostenibile e il Man and Biosphere (MaB) UNESCO.
Le tradizionali modalità di svolgimento del Consiglio Direttivo di ieri potrebbero presto cedere il passo a soluzioni più moderne dettate dall’avvio della fase di digitalizzazione degli atti amministrativi che consentirà di informatizzare tutti i procedimenti interni all’Ente, dall’ingresso al protocollo al rilascio dell’istanza.

Presto saremo in grado di far diventare digitali anche i Consigli Direttivi grazie alla call conference e alle chiavi digitali – ha spiegato Pecorella – riducendo così tempo e costi. In questo processo siamo un Ente all’avanguardia”.

Tra i punti all’ordine del giorno ed approvati c’erano anche il programma triennale delle Opere Pubbliche 2017 – 2019, la variazione al Bilancio di previsione e il Bilancio di previsione 2017; il piano delle Performance 2016 – 2018 e la presa d’atto della situazione economico – finanziaria in cui versa la società Oasi Lago Salso.

Tutti i punti sono stati approvati, ad eccezione di un solo rinvio chiesto per approfondirne il merito.
Al Consiglio Direttivo hanno partecipato, oltre al Presidente Stefano Pecorella; i rappresentanti della Giunta esecutiva Rocco Ruo e Pasquale Coccia; i consiglieri Marco Lion, Massimo Monteleone, Claudio Costanzucci Paolino e Michele Prencipe; il collegio dei Revisori dei Conti; il direttore f.f. Carmela Strizzi e i responsabili degli atti portati in approvazione: Luca Soldano, Pasquale Santoro, Michele Bisceglia e Vincenzo Totaro.



Vota questo articolo:
2

Commenti

  • Complimenti!
    Spero che nel prossimo consiglio ci sia anche la mia richiesta per quanto riguarda il percorso Frattarolo – candelaro dove noi cacciatori non possiamo passare in periodo di attivita’ venatoria.
    Luigi Le Noci
    Presidente Federcaccia Manfredonia1

  • Sono contenta che dopo lo stop che hanno dato i commissari non hanno parlato di San Michele .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati