GarganoManfredonia
Ultimo week end di autunno fra luci, musica, poesia e sagre

InPuglia365 un autunno dai mille colori

Loredana Capone: “ Primo bilancio positivo di questo autunno dalle mille iniziative nei borghi della Puglia”

Di:

Bari. Si chiude in bellezza la prima tranche di iniziative della Regione che hanno animato la Puglia per turisti e cittadini in questo autunno 2016. Dal 28 ottobre al 4 dicembre 22 i progetti in 27 comuni selezionati con il bando di Pugliapromozione, Inpuglia365, primo step di destagionalizzazione del Piano strategico per il turismo Puglia365. Il prossimo week end, dal 2 al 4 dicembre, ultimo del pacchetto autunno, ha come filo conduttore l’esplosione di diverse dimensioni artistiche: installazioni luminose, musica, poesia, per rendere ancora più interessanti e attrattivi i centri storici coinvolti, che naturalmente offrono anche aperture straordinarie di particolari siti culturali e in alcuni casi anche degustazioni di prodotti tipici e sagre legate a questo periodo dell’anno. Protagonisti questa volta i comuni di Barletta, Ruvo, Noci, Pietramontecorvino, e 6 comuni di Puglia imperiale, le città d’arte di Corato e Trani, Minervino e Spinazzola con il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia della Valle dell’Ofanto e Zone Umide.

“Da un primo monitoraggio delle iniziative che si sono svolte fino ad ora si può affermare che l’autunno di Inpuglia365 ha avuto successo – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Il Parco Archeologico di Saturo, nel tarantino, in un periodo di normale chiusura stagionale, ha attratto circa 1.000 visitatori in soli tre giorni mentre a Vieste gli organizzatori di “Alla scoperta dei trabucchi” hanno riportato impressioni estremamente positive sulla partecipazione alle attività in programma. Ottimo il riscontro avuto dal Comune di Otranto con “Visioni a Sud Est” : è stato necessario organizzare più turni per le visite ad alcuni dei beni aperti, grazie alla collaborazione tra Comune e Regione. Nella rinnovata Bisceglie, con il restaurato Palazzo Tupputi, l’evento “Maestri e Margherite” ha avuto una buona partecipazione di pubblico, mentre alla visita teatralizzata “Storie e leggende al Castello di Lecce”, dopo il primo week end di Inpuglia 365, tutto esaurito per le prossime repliche. Il valore aggiunto trasversale di tutte le iniziate è stato una nuova e forte sinergia fra tutti i soggetti coinvolti. Insomma i territori hanno messo a punto progetti interessanti, cercando di valorizzare al meglio la loro storia e i loro attrattori e imparando a lavorare in squadra, uscendo dal recinto di ciascun borgo per proporsi in modo più consapevole ai visitatori esterni”.

Anche il Commissario di Pugliapromozione, Paolo Verri, si ritiene soddisfatto di questo primo step: “ I risultati vanno oltre ogni aspettativa e adesso entriamo nel clou degli eventi del Natale che partono dal week end dell’Immacolata con tante iniziative, che coinvolgono oltre 50 borghi in tutta la Puglia, finanziate con una nuova tranche dalla Regione Puglia.”

Ma vediamo quali eventi, sempre gratuiti, ci riserva il prossimo week end di Inpuglia365 ( informazioni su www.viaggiareinpuglia.it. –Puglia, una scoperta tutto l’anno).
A Barletta con il progetto Casa De Nittis a Palazzo Della Marra si inaugura il nuovo allestimento della Pinacoteca De Nittis e viene presentato il nuovo catalogo della collezione a cura della Prof.ssa Christine Farese Sperken. L’allestimento delle opere del protagonista del rinnovamento della pittura dell’Ottocento, precursore di nuove correnti dell’arte e sperimentatore di nuovi linguaggi e tecniche, si arricchisce di nuovi dispositivi multimediali, indossabili: gli occhiali che consentono la visualizzazione della “realtà aumentata” e di essere accompagnati nel percorso dallo stesso artista. (per informazioni 0883/538372 Bookshop Palazzo Della Marra).
Luci, Versi e Musica nelle Gnostre è invece il titolo della iniziativa che si svolge a Noci. Installazioni luminose artistiche nei tipici slarghi del centro antico fanno da cornice a performance musicali e poetiche con protagonisti ospiti di fama nazionale e internazionale. Sulle caratteristiche gnostre, vere e proprie stanze a cielo aperto, dove i confini tra pubblico e privato si fanno incerti, si accendono i riflettori, grazie a veri e propri designer della luce. Lo spazio pubblico dei vicoli e lo spazio privato degli scalini, dei balconi e dei tetti si farà palcoscenico per gli artisti. Per l’occasione aperture straordinarie del Chiostro di San Domenico e Museo e del Chiostro delle Clarisse.(2-3-4 Dicembre 2016- Dalle 19:30 alle 23:30 – per informazioni Ufficio Cultura Comune di Noci, Katia Dongiovanni – Tel. 080 4974381 – Mail:katia.dongiovanni@comune.noci.ba.it)

Ancora Luci e suoni d’artista a Ruvo con un itinerario di luci d’artista fatte di corpi luminosi sospesi e proiezioni che percorre il centro storico da piazza Matteotti alla Cattedrale, attraverso vie e vicoli con aperture straordinarie del Museo del Libro (Palazzo Caputi), Palazzo Avitaya (Palazzo di Città), Cimitero Monumentale e Convento di S. Angelo dei Minori. Fitto il palinsesto delle iniziative che vanno dalle visite guidate gratuite lungo le vie dei nobili, del sacro e per i viali del cimitero monumentale, agli spettacoli teatrali a Palazzo Caputi; un pomeriggio è dedicato a Roald Dahal presso la libreria Agorà e poi i concerti di Pino Minafra e “New Sud Ensemble” ed Echi dalle Murge di Tommaso Scarimbolo, per ensemble di multipercussioni e strumenti melodici, danze e voci, con 35 ragazzi in scena che rievocano le suggestioni “vissute” sulla Murgia. (Ufficio IAT, via Vittorio Veneto 48 – Ruvo di Puglia tel. 080.3615419 – email: prolocoruvodipuglia@libero.it

Arte e letteratura, enogastronomia e tradizioni nel progetto Puglia Imperiale: Un territorio, Mille emozioni! che coinvolge sei comuni. Fra le tantissime iniziative che si snoderanno dal 2 al 4 dicembre, a Trinitapoli apertura straordinaria del Museo Archeologico con visita guidata e caccia al tesoro mentre nella zona umida Casa di Ramsar l’iniziativa Le Paludi dell’Imperatore con laboratori per ragazzi; a San Ferdinando al Museo Etnografico laboratori sugli antichi mestieri e l’arte contadina con i primi mercatini di Natale, musica e animazione. A Corato a Palazzo Gioia l’inaugurazione della mostra “Sguardi sull’Ottocento Pugliese”; a Minervino inaugurazione della mostra permanente “Quando l’Ofanto era color Ambra” e un itinerario turistico tra arte e fede con le aperture straordinarie della chiese rupestri della Madonna della Croce e della Grotta di San Michele, lungo il sentiero della Lama Matitani. A Trani “Saluti da Trani. Il mare e la scrittura”, un contest di fotografia partecipativa e infine a Spinazzola un percorso nel centro storico sulle tracce di Papa Pignatelli (Innocenzo XII), ed escursioni a piedi alle Fontane rurali Di Rolla e San Francesco con degustazione di prodotti locali e funghi cardoncelli presso il “Centro del Gusto”.( ufficio Iat Corato 080 8720861 – puglia Imperiale 080 4031933)

Dal serio al faceto, ma non solo a Pietramontecorvino con Vino e Castagne nel Borgo Antico, una sagra dal sapore tipicamente autunnale nella Terravecchia, con degustazione di caldarroste, vino e altri piatti della tradizionale locale: il capecolle, l’olio extravergine d’oliva e il vino Cacc’e Mitte di Lucera; rechetèlle o cecatille (paste fresche fatte in casa) con sugo di carne, scartellate con miele o mosto cotto e i cauzune ripieni di pasta di ceci e cioccolata o castagne. Durante la sagra musiche popolari per le vie del borgo antico e una Mostra di Presepi. Inoltre, Pietramontecorvino mostrerà il suo patrimonio culturale e artistico, con l’apertura straordinaria dei siti culturali visite guidate con aperture straordinarie del Palazzo Ducale e Museo Archeologico, della Torre Normanna, della Chiesa Madre, Chiesa dell’Annunziata e Cappella del battistero. ( Centro Informazioni Turistiche – CIT Pietramontecorvinotel. : 392 287 2032 Email: cit-pietramontecorvino@virgilio.it).



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati