Politica
Intervento del consigliere regionale

Condanna Emiliano, Zullo: “Vendola chiarisca danno erariale”

"In disparte le pesanti considerazioni espresse dal Giudice contabile – aggiunge - sull'operato dei convenuti, tra cui Emiliano, dei quali se ne rimarca il comportamento improntato a negligenza e imprudenza ed alla noncuranza per gli interessi finanziari dell’Ente amministrato, dato il prevedibile pregiudizio patrimoniale che il Consorzio avrebbe subito"

Di:

Bari – “APPRENDIAMO dalla stampa della sentenza della Corte dei Conti che ha condannato il candidato presidente del centrosinistra Michele Emiliano al risarcimento del danno erariale al consorzio Asi. Per questo, presenterò un’interrogazione diretta al presidente Vendola per capire se l’ente Regione sia stato leso nell’immagine e se patisca un ulteriore danno erariale per questa vicenda”. Così il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia, Ignazio Zullo.

“In disparte le pesanti considerazioni espresse dal Giudice contabile – aggiunge – sull’operato dei convenuti, tra cui Emiliano, dei quali se ne rimarca il comportamento improntato a negligenza e imprudenza ed alla noncuranza per gli interessi finanziari dell’Ente amministrato, dato il prevedibile pregiudizio patrimoniale che il Consorzio avrebbe subito; a noi interessa capire se e in che misura i fatti accertati nella sentenza della Corte dei Conti possano aver danneggiato la Regione sotto il profilo erariale e dell’immagine”. “Ed è quanto chiederò di chiarire a Vendola – conclude Zullo – nella mia interrogazione urgente”.

Redazione Stato

Condanna Emiliano, Zullo: “Vendola chiarisca danno erariale” ultima modifica: 2014-12-30T16:18:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi