FoggiaManfredonia

Sel Capitanata, D.Rizzi: vicini a lavoratori Sangalli e Provincia

Di:

Foggia – ”SINISTRA ecologia e Libertà Capitanata augura a tutt@ un 2015 pieno di soddisfazioni e serenità con l’auspicio che – nonostante la grave situazione in cui attualmente versa questo territorio che più di altri patisce gli effetti socialmente devastanti della generale crisi economica ed istituzionale – le cittadine ed i cittadini di buona volontà possano ritrovare la forza di andare avanti e di continuare a lottare per migliorare e per migliorarsi.

Si chiude un anno politicamente intenso e faticoso. Un anno segnato dalle primarie per individuare i candidati sindaci di Foggia, San Severo, Manfredonia ed il candidato Presidente della Regione, e dalle elezioni Europee e Provinciali. Sono stati momenti di confronto alto e forte, non privi di polemiche, ma corretti e costruttivi. In quest’anno, in tutti gli appuntamenti politici, Sinistra Ecologia e Libertà è sempre stata in prima fila nella proposta politica, con le proprie idee, i propri valori, i propri candidati. E, specialmente con i propri instancabili militanti, uomini e donne di ogni età, per i quali la politica è ancora un servizio e non un lavoro.

In ogni momento di confronto – dalle primarie alle elezioni – Sinistra Ecologia e Libertà ha confermato la propria vocazione di forza laica attiva e progressista, sinceramente e compiutamente di sinistra, pronta al confronto, sempre impegnata e mai rinunciataria. Certo, Sinistra Ecologia e Libertà ha vissuto anche problemi al suo interno, e non sempre è riuscita a esprimere compiutamente le proprie proposte. Ma le difficoltà non pregiudicano il nostro impegno, la nostra volontà di andare avanti, di esprimere sempre le idee ed i valori di cui siamo orgogliosi: pace, diritti, laicità, uguaglianza, parità di genere. Continuiamo e continueremo ad impegnarci nella missione di “connettere la politica con la vita”. Non quella dei giornali o della televisione, ma la vita reale, quotidiana degli individui, la vita dolente e sofferente generata da nuove ingiustizie e da nuove povertà.

Il nostro impegno, in quest’anno che sta per chiudersi ed in quello alle porte, avrà il suo fulcro nel contrasto vigile e ragionato alla propaganda cinica e alle politiche sfrontate di un governo che impoverisce la democrazia e cancella la sua stessa storia. E sono proprio gli atti e i fatti di questo governo che ci confermano nella ricerca di un’alternativa, e ci confermano il ruolo alternativo che Sinistra Ecologia e Libertà deve assumere nel panorama politico della sinistra.

Sinistra Ecologia e Libertà conferma il suo impegno nel ridare speranza e prospettiva nuova ad una sinistra che deve tornare ad essere centrale nelle politiche del lavoro, centrale nella vita dei lavoratori, dei disoccupati e degli inoccupati, dei cassintegrati, dei lavoratori in nero, dei pensionati, degli studenti, delle casalinghe. Come non ricordare chi quotidianamente convive con lo spettro della disoccupazione? Come i 400 operai della Sangalli Vetro di Manfredonia e come i dipendenti dell’Ente Provincia, a cui i nuovi tagli alla spesa pubblica mettono a repentaglio i posti di lavoro? Noi non li dimentichiamo. E continueremo anche nel 2015 a lottare insieme a chi rischia di perdere non certo privilegi ma bensì diritti fondamentali ed essenziali (il lavoro, la casa, il diritto alla salute).

Sinistra Ecologia e Libertà vuole tirare fuori dall’angolo la sinistra italiana, e contribuire a ricreare nel nostro paese una sinistra amica del lavoro, inflessibile nella tutela dei diritti, aperta, curiosa e generosa.

(Foggia, dicembre 2014 – Sinistra Ecologia Libertà di Capitanata, Domenico Rizzi)

Redazione Stato

Sel Capitanata, D.Rizzi: vicini a lavoratori Sangalli e Provincia ultima modifica: 2014-12-30T16:33:03+00:00 da Domenico Rizzi



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • NICOLA

    il sig. Rizzi, continua a scrivere a nome del sel capitanata.
    ha dimenticato che non lo rappresenta più.
    cmq. voglio ricordare al sig. Rizzi, che molte di queste situazioni soo figlie di unapolitica scellerata e frettolosamente enfatizzata proprio dagli amici amministratori di sinistra che hanno governato e governano ancora sia a manfrdonia, che a foggia, che a bari e roma.
    chissà chi è stato a fare esplodere la spesa pubblica?
    chissa chi ha tagliato la spesa pubblica?
    certo è che siamo governati a tutti i ivelli dagli stessi che oggi si erigono a pladini della solidarietà e socialitaà!

  • Ancora avanti agli occhi stai. Dove ci sei tu ce disastro .Parli a nome di sel capitanata che non sei nessuno e ti rappresenti da solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi