Manfredonia
"E fuori luogo parlare di ‘rilievi’ mossi dalla Corte dei Conti al nostro Comune"

Manfredonia, Rinaldi assicura “Situazione economica Comune non è drammatica”

"Il dato di 52.545.000,00 euro propagandato da qualcuno, che parla di un forte indebitamento nel 2014, è del tutto falso in tale contesto"


Di:

Manfredonia. ”“Premettendo che la situazione economica del Comune di Manfredonia è simile a quella della stragrande maggioranza dei Comuni italiani, appare utile specificare – afferma l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Pasquale Rinaldi – che questa non è affatto drammatica, come qualcuno dipinge a tinte fosche, bensì critica e riviene dal taglio ai trasferimenti di risorse finanziarie agli enti locali”.

Il Comune di Manfredonia è stato interessato da questi tagli per circa undici milioni di euro in soli cinque anni! “Il dato di 52.545.000,00 euro propagandato da qualcuno, che parla di un forte indebitamento nel 2014, è del tutto falso in tale contesto, visto che si tratta, invece, del residuo debiti dei mutui contratti dal 1980 al 31 dicembre 2014. La nostra città ha cambiato volto, in meglio: sono state realizzate scuole, palestre, il lungomare che costeggia gli stabilimenti balneari e quello che porta a Siponto, è stato rifatto il corso cittadino. Opere pubbliche che hanno reso Manfredonia affascinante, attrattiva e maggiormente vivibile per la nostra comunità. Alla stessa stregua, è fuori luogo parlare di ‘rilievi’ mossi dalla Corte dei Conti al nostro Comune, perché esse sono richieste istruttorie. E chi teme – aggiunge l’assessore Rinaldi – che non vi possa essere la giusta informazione al riguardo, può tenere a freno i propri dubbi: le normative vigenti prevedono che le pronunce vadano pubblicate sul sito istituzionale dell’ente, è un obbligo”.

La Corte dei Conti accerta di chi sono le responsabilità, qualora ve ne siano. “Per quanto ci riguarda – prosegue l’assessore al Bilancio della Città di Manfredonia – abbiamo avuto grande attenzione nel razionalizzare la spesa, nell’arco di questi anni. Innumerevoli le azioni messe in campo: dal taglio al parco auto alla riformulazione dei cronoprogrammi di pagamento delle spese correnti e in conto capitale, passando per i fitti passivi e le spese inerenti la gestione del verde pubblico, per giungere all’alienazione dei beni immobili non strategici ed alla rinegoziazione dei contratti in essere, per ottenere risparmi di spesa a breve e medio-lungo termine. Proprio sul finire dello scorso anno, abbiamo adottato una delibera di Giunta con la quale abbiamo fornito atto di indirizzo ai dirigenti comunali perché adottino modelli comportamentali virtuosi, relativamente alle entrate ed alla spesa, anche per contenere al massimo il ricorso all’anticipazione di tesoreria.

Si parla di ‘spettro del dissesto finanziario’ quasi come se si augurasse ciò alla nostra città. “Non si è compreso – conclude Pasquale Rinaldi – che l’Amministrazione comunale continuerà a lavorare per evitare che ciò accada, perché una tale situazione avrebbe ripercussioni su tutto il tessuto economico della città”. Cosa significa? “Che si avrebbe la riduzioni dei servizi, anche di quelli che, nonostante le note difficoltà, si riescono ancora a fornire alla collettività””.

E’ quanto è riportato in una nota dell’Ufficio Stampa – Città di Manfredonia.

focus
L’articolo di Magno – “Il Comune sull’orlo di una crisi di .. debiti”

Manfredonia, Rinaldi assicura “Situazione economica Comune non è drammatica” ultima modifica: 2017-01-31T20:39:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
21

Commenti


  • Mario

    non è drammatica. E’ tragica?


  • Contribuente

    E’ spaventosa!


  • elettore

    ”“Premettendo che la situazione economica del Comune di Manfredonia è simile a quella della stragrande maggioranza dei Comuni italiani…..” per la serie mal comune mezzo gaudio #TuttAppost 🙂


  • Franco

    Incredibile, nemmeno davanti alla Corte dei Conti si arrendono…


  • Raffaele Vairo

    Caro Assessore Rinaldi,
    affermare che: “la situazione economica del Comune di Manfredonia è simile a quella della stragrande maggioranza dei Comuni italiani (cioè di grave difficoltà n.d.r) e che “questa non è affatto drammatica…, bensì critica (sic!) e riviene dal taglio ai trasferimenti di risorse finanziarie agli enti locali” (frase ripetuta dagli amministratori milioni di volte) non è affatto rassicurante per i cittadini contribuenti di Manfredonia i quali, verosimilmente, in futuro saranno costretti ancora a pagare alti tributi al Comune in cambio però di servizi non adeguati alle imposte e tasse versate.
    Bizzarra, non me ne voglia Assessore, mi sembra anche la dichiarazione: ” Il dato di 52.545.000,00 euro Il dato di 52.545.000,00 euro propagandato da qualcuno, che parla di un forte indebitamento nel 2014, è del tutto falso in tale contesto (sic!), visto che si tratta, invece, del residuo debiti dei mutui contratti dal 1980 al 31 dicembre 2014″.
    Ebbene chi ha “propagandato” la cifra dell’indebitamento di oltre 52 milioni di euro si riferiva non già all’indebitamento prodotto nell’esercizio 2014 ma all’importo complessivo (stock) del debito comunale al 31/12/2014.
    Cordialità.
    P.S. Chi ha governato la città dal 1980 ad oggi?


  • SERGIO

    DIMETTETEVI …FATE -!!!


  • antonella

    Smentire sempre e comunque, smentire a spron battente.
    Ma vi faccia il piacere!!!


  • Lello

    E Dambrosio,che cosa scrive su facebook?Stiamo inguaiatissimi altro che… ne vedremo delle belle!!!


  • CHE FACCE DI C...

    Certo che hanno la faccia come il c…
    I tributi aumentano e i debiti pure a discapito dei servizi che sono scarsi o inesistenti.
    A breve conosceremo la nuova stancata sulla TARI 2017 dopo aver già appreso che anche per quest’anno pagheremo l’ECO TASSA al massimo.
    I rilievi sollevati dalla Corte dei Conti sui bilanci di tutto il periodo di Amministrazione Riccardi sono gravissimi.
    Denunciano errori, omissioni e operazioni illecite e questi principianti allo sbaraglio si permettono di venirci a raccontare che è tutto nella norma…
    Forse è nella norma per le loro capacità.
    Hanno distrutto una città affossandola di debiti congelando l’economia, non riuscendo a difendere i tanti lavoratori illusi da un lavoro sicuro che dopo circa 10 anni li ha scaricati portando la disoccupazione giovanili a % altissime mai avute nella storia.
    Per risanare queste situazioni ci vorranno decenni ma vanno fermati al più presto e mandati a casa a calci nel c…


  • SAVERIO

    MOLTO BENE ALLORA A CHI ASPETTATE A DIMINUIRE LE ADDIZIONALI ERARIALI E DIMINUIRE LE BOLLETTE DELLA TARI? IO INVECE TEMO CHE LA SITUAZIONE SIA DRAMMATICA MOLTO DRAMMATICA!


  • sono solo canzonette

    tutto a posto ,tutto a posto ,qual’è il problema …quelle sono solo male lingue …
    la verità sono i conti …….”che non tornano” non è colpa mia ,la colpa è delle passate ammonostrazioni , io ho abbassato le tasse ,non ho fatto pagare l’imu sulle prime case ,ho abbassato l immondizia ,poi si sa cìè crisi non si lavora e cosi non si pagano le tasse e cosi …vedi che i conti “tornano” assessore fai prima ….


  • Titanicdonia

    Sembrate l’orchestra del Titanic che suonate mentre la nave sprofonda negli abissi marini, pardone negli abissi di debiti colossali. Ma chi vi crede più?


  • Manfruduniene

    Ma u sann pur i vuagnun che il Comune è inguaiato!! Mah


  • Miclo

    Il vero dramma e che ci sono persone come te che continuano a dire str……invece delle bugie


  • francesco

    caro assessore tagliatevi i servizi vostri e non sempre -ai cittadini mensa scuolabus ecc


  • TUCO

    Cadrete….cadrete….e quando cadrete farete molto rumore.


  • Alfredonia

    Caro Assessore, non vi preoccupate, aumentate sempre piu’ le tasse, tanto sarete sempre i piu’ votati, come il passato ci insegna.
    Fino a quando il Popolo si lamenta e PIANGE, aumentate sempre, state attento quando il Popolo RIDE e allegro, cio’ significa che non ha piu’ soldi per pagare, e le tasse le riscuoterete con il kasso.


  • Sipontino schifato

    Che cosa aspetta lo Stato Italiano ad inviare con max urgenza il Commissario Prefettizio a Manfredonia?


  • STUFO

    NON VI AZZARDATE AD AUMANTARE LA TASSA DELLA MONNEZA ANZI LA DOVETE DIMINUIRE PERCHE’ PRENDIAMO I MALANNI PER FARE QUESTA -DI DIFFERENZIATA A REGOLA D’ARTE!! NON VI AZZAR5DATE ALTRIMENTI VI ROVESCIO TUTTA LA MONNEZZA PER LA STRADA!!!


  • mimi e coco

    Chiamiamo la magistratura —–


  • Zuzzurellone Sipontino

    E’ vero che, a detta del vostro capogruppo nel precedente, a questo consiglio comunale, “Sono 25 anni che governiamo questa città”? In tutti questi anni si è stati capaci di DIMINUIRE, l’indebitamento……………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi