Cronaca

“ONYRIA” Collettiva di pittura al femminile

Di:

Foggia. “Non c’è occhio d’uomo che abbia mai sentito, né orecchio che abbia mai veduto, non c’è mano che abbia mai assaggiato, né lingua che abbia mai toccato, né cuore che abbia mai raccontato un sogno come il mio…” (William Shakespeare, Sogno di una notte di mezz’estate)

La storia, le scienze, le arti, da sempre indagano lo sconfinato mondo dell’onirico. Un viaggio sospeso tra l’immaginario e il reale: la dimensione mitologica del Dio Morfeo contrapposta alla lucida psicanalisi di Freud. Sogni che possono essere interpretati alla luce delle nostre ambizioni.

Speranze, desideri, paure, angosce… Sogni che si realizzano o che si frantumano, lasciando vuoti incolmabili.

Romantici o disincantati, colorati o in bianco e nero, sensuali o tragici, i sogni ispirano la mente rendendola viva, creativa ma soprattutto capace di intraprendere e rendere reali grandi imprese.
In una notte stellata, girovagando tra i cortili del nostro inconscio, potrebbe capitarci di tutto, personaggi, luci, ombre, colori, scenari potrebbero indurci a lasciare che il viaggio continui in un’atmosfera senza tempo e senza confini.

Tutto questo sarà interpretato dalla vena creativa di quattro artiste: Maria Anna Berardini, Elena Catalano, Teresa D’Agnelli ed Elisabetta Fuiano.

La sera del vernissage, dopo la presentazione, potremo entrare nel mondo dell’inconscio e dell’onirico con la performance teatrale di Maggie Salice, attrice del Teatro dei Limoni di Foggia: un viaggio artistico da vivere tutto d’un fiato, raccontato anche dalla videocamera di Rocchino Franchelli e per l’occasione, l’evento si tramuterà nella prima video-trasmissione di Art Beat, il radio show sull’arte contemporanea condotto da Robyan in streaming su Radio Athena Beat.
Appuntamento a venerdì 3 febbraio, a partire dalle ore 21:00 presso il Caffè Tra Le Righe di San Severo, in Via De Cesare 13. La mostra, a cura di Aradia Art Management, sarà visitabile fino al 3 marzo.

Ingesso libero.

BIO MARIA ANNA BERARDINI
La pittrice nasce a Genova ma attualmente vive a San Severo. Ha frequentato corsi di grafica, pittura e restauro. Usa varie tecniche come olio, pastello, acrilico, china su vari supporti come carta, tela e iuta. Negli anni ‘70 inizia la sua attività artistica esponendo in rassegne, concorsi, mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero ottenendo premi e validi riconoscimenti. Recensita da diversi critici su riviste e cataloghi d’arte accreditati, tra cui L’Acca,
L’Elite, Il Quadrato, Avanguardie Artistiche, alcune sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.

BIO TERESA D’AGNELLI
L’artista, classe ’88, nata a Canosa di Puglia, attualmente frequentante l’ultimo anno di specializzazione all’Accademia delle Belle Arti di Foggia.
Ha appreso l’arte della Pirografia da Carlo Proietto e successivamente l’ha fatta sua sperimentando e fondendola con altre tecniche come l’incisione con le lime, l’intaglio e l’uso dei pastelli. Per la mostra Onyria farà un omaggio ad uno dei suoi artisti preferiti, Salvador Dalì.

BIO ELISABETTA FUIANO
L’artista, nata a Tortona nell’81, ha studiato presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia.
Per molti anni abbandona il pennello, per dedicarsi a studi sull’arte esoterica ed i suoi simbolismi. Nell’estate 2011 riprende a dipingere e crea opere, anche grafiche, ottenendo una pubblicazione nel giornale d’arte casertano “ExpoArt” e partecipa a varie mostre ed eventi a Siena, Ancona, Vigo (Spagna), Catania, Roma, Napoli, Benevento, Foggia e non ultime le collaborazioni con il gruppo Ecstrarte. Dal 2013 è Direttrice Artistica dell’Associazione Culturale “Piccole Arti” di Foggia.
Attualmente insegna Disegno e Storia dell’ Arte nelle scuole superiori.

BIO ELENA CATALANO
Pittrice e ritrattista nata nell’88 a San Giovanni Rotondo, vive a San Severo. Attualmente sta lavorando alla stesura della Tesi in Pittura presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia.
La sua opera in generale è materica perché per lei è essenziale l’interazione tra l’opera e il visitatore. Le sue opere sono da un lato commuoventi e belle, dall’altro dolorosamente attraenti.
I suoi lavori si concentrano sull’ incapacità di comunicazione oggi, il tentativo di dialogo, la dissonanza tra forma e contenuto e le disfunzioni del linguaggio.
Le sue opere, non dimentichiamocelo sono soprattutto di denuncia su determinati fatti e situazione che ancor oggi avvengono infatti uno dei suoi temi trattati riguarda la violenza sulle donne, il disagio psico-fisico, la natura.

BIO MAGGIE SALICE
Attrice del Teatro dei Limoni di Foggia, seguendo i corsi tenuti da Roberto Galano, Leonardo Losavio e Giuseppe Rascio. Approfondisce la sua formazione attoriale partecipando a stages e seminari con gli attori G. Ferraiola, R. Garrone, R. Curci, G. Maradei, E. Mahieux, A. Vergamini, S. Mazza, M. Tarasco, N. Rignanese, S. Angelucci Marino, M. Mascitelli, C. Alitto. Studia danza classica, moderna e contemporanea presso la scuola Tersicore Danza di Foggia. Dal 2015 segue gli insegnamenti di teatrodanza con i componenti della compagnia di Pina Bausch (Silvia Farias Heredia, Jean-Laurent Sasportes, Julie Shanahan), i docenti dalla Volkwang Universität der Künste di Essen (Giorgia Maddamma, Rodolpho Leoni, Stephan Brinkmann, Malou Airaudo), il coreografo Johannes Wieland.

Come attrice ha partecipato a numerosi allestimenti teatrali e si è cimentatata anche nella regia e nella coreografia. È esperta di teatro e danza nell’ambito di diversi P. O. N. negli Istituti Elementari di Foggia. Attualmente collabora con il Teatro dei Limoni come attrice e conduttrice di laboratori per ragazzi, lezioni di movimento scenico per adulti, workshop sul teatro fisico e con la Tersicore Danza curando la regia teatrale degli allestimenti di fine corso.

BIO ROCCHINO FRANCHELLI
Nato a Pont Ste Maxence (Francia) ha vissuto 26 anni a Nottinghamm in Inghilterra. Produttore multimediale, progettatore di corsi, workshops e laboratori, insegnante, coordinatore di marketing e comunicazioni sui Social Network, musicista, compositore, produttore audio/video e fotografo. Dopo il diploma in ‘Music Bussiness’ presso il collegio di “Newark and Sherwood” si specializza a Nottingham. Comincia a lavorare come ricercatore e sviluppatore d’informazione digitale per la comunicazione e promozione del marketing per vari artisti e case discografiche come la Polygram ad Hammersmith (Londra), in seguito diventa assistente tecnico radio per la BBC di Nottimgham e insegna in corsi multimediali. Nel 2014 decide di tornare in Italia e portare la sua esperienza e il suo know – how per valorizzare il suo paese di origine San Paolo Civitate e creare movimenti culturali e di promozione per le risorse umane e del territorio. Nel Settembre del 2015 nasce Radio Athena Beat di cui è fondatore, manager e produttore.

“ONYRIA” Collettiva di pittura al femminile ultima modifica: 2017-01-31T18:42:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi