CulturaManfredonia
A cura di Marilina Ciociola

Manfredonia, “La genialità del greco” per la Marcolongo (foto-video)

I ragazzi dell’istituto ‘Galilei’ hanno saputo stupire fino quasi alla commozione la Marcolongo con domande intelligenti, video divertenti e interventi ben pensati

Di:

Manfredonia. ‘Fondamentale è imparare ad essere ciò che si è prima ancora di cosa si è anche se comporta fatica, imparare a non tradirsi’. Così la trentenne Andrea Marcolongo, autrice del libro bestseller ‘La lingua geniale: 9 ragioni per amare il greco’, parla di ciò che il greco e l’impegno che comporta studiarlo insegna a fare. Ci si trova di fronte una giovane ragazza che ha già alle spalle tante esperienze: è laureata in lettere classiche, ha conseguito il titolo di storyteller presso la Scuola Holden di Baricco, ghost writer di Renzi e ora alle prese con questo successo inaspettato.

I ragazzi dell’istituto ‘Galilei’ hanno saputo stupire fino quasi alla commozione la Marcolongo con domande intelligenti, video divertenti e interventi ben pensati, segno di come i più giovani siano capaci di appassionarsi e lasciarsi coinvolgere anche da ciò che apparentemente può sembrare lontano dal loro mondo.

‘Quale sensazione ti ispira la parola ‘greco’?’: è questo il sondaggio sottoposto ad un campione di studenti; d’istinto la maggior parte di loro ha risposto ‘ansia’…

Ansia di approcciarsi ad una materia così ‘inutilmente’ complicata, una lingua morta che poi tanto morta non è, visto che il libro della Marcolongo ha venduto ben 80 mila copie, è stato tradotto in numerosi Paesi del mondo ed è ritenuto il caso editoriale dell’anno. La scrittrice vive tra Livorno e Sarajevo, felice di essere lontana dall’Italia e da quella condizione che appartiene alla cosiddetta ‘Generazione Telemaco’, figura ripresa dalla mitologia greca: Telemaco è figlio di Ulisse e soffre per la mancanza del padre: così oggi i giovani sono tutti un po’ Telemaco, in quanto soffrono di precarietà e come scrive Recalcati ‘non si aspettano in eredità un regno ma sono figli della crisi, dell’individualismo e della disoccupazione’.

(A cura di Libera Maria Ciociola, Manfredonia 31.03.2017)

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi