Manfredonia
"Un progetto peraltro dai costi relativamente irrisori"

De Leonardis: “Errore cancellare treno-tram Foggia e Manfredonia”

"Per questo auspico un ripensamento dell’esecutivo: il rilancio della Puglia, infatti, non potrà mai essere compiuto con aree e comunità penalizzate e sofferenti rispetto ad altre"

Di:

Manfredonia. “Sconcertante la scarsa considerazione della provincia di Foggia nella stesura dell’elenco di progetti infrastrutturali che l’esecutivo regionale ha presentato al Governo nazionale per i finanziamenti rientranti nel ‘Patto per il Sud’ (l’architrave di un possibile nuovo sviluppo e fotografia di un rilancio complessivo del territorio attraverso strategie e indirizzi chiari e un’auspicabile visione comune). Con l’aeroporto ‘Gino Lisa’ ancora e sempre in stallo, il Subappennino dauno ancora e sempre costretto a confrontarsi con una mobilità che definire ‘difficoltosa’ sarebbe un eufemismo, in particolare il depennamento improvviso e incomprensibile del progetto di ‘treno-tram’ tra Foggia e Manfredonia ha il retrogusto amarissimo della beffa. Perché si trattava non solo di un semplice collegamento veloce tra le due più popolose città della Capitanata, ma di una proiezione decisa e decisiva – attesa da fin troppo tempo – nel futuro, una sorta di metropolitana di superficie che avrebbe avuto un impatto di enorme importanza per la riduzione dell’inquinamento e del traffico su strada; e perché Manfredonia rappresenta non solo un comune a sé stante, ma la porta per il Gargano nord, e quindi l’economia tutta del territorio (trainata dal turismo) avrebbe beneficiato di un collegamento moderno in grado di abbattere costi e tempi di percorrenza. Un progetto peraltro dai costi relativamente irrisori, soprattutto se rapportati ad altre opere finanziate su scala regionale e ancora allo stato embrionale, mentre il ‘treno-tram’ – che prevedeva anche la piena interazione e collaborazione tra enti locali e soggetti privati, e aveva l’obiettivo ambizioso e necessario di raggiungere anche Vieste, Peschici e Rodi Garganico attraverso successivi collegamenti – era già in uno stadio avanzato. Per questo auspico un ripensamento dell’esecutivo: il rilancio della Puglia, infatti, non potrà mai essere compiuto con aree e comunità penalizzate e sofferenti rispetto ad altre. E alla luce dei milioni di turisti che ogni anno raggiungano il Gargano, una visione così miope della politica si rivela un boomerang disastroso e deleterio per chiunque”. Lo ha dichiarato in una nota il presidente del Gruppo Area Popolare alla Regione Puglia, Giannicola De Leonardis.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
17

Commenti


  • Loggia Scaloria

    Una volta eravamo la porta del gargano, oggi è preferibile aggirare quella porta, si evita ai turisti di assistere a degli scempi orrendi.


  • mind

    la stazione fantasma


  • Comunicatore

    Spegnete quelle luci almeno risprmiamo sulla bolletta e il parcheggio potrebbe essere meglio fruibile dalle coppiette 😉


  • Michele

    Non ci credo, quindi quell’ora rimarrà li in eterno abbandonata a se stessa e in preda alle scorribande di bifolchi che ne faranno mambassa… E tutti i soldi che sono stati spesi dalla collettività come si fanno a recuperare? Chi ne ha beneficiato? Se si sapeva che non si sarebbe potuta fare, chi ha autorizzato il completamento dei lavori? Perché non interviene la procura a questo punto? Io voglio vederci chiaro come anche gli altri cittadini onesti di questa città… qualcuno dovrà rispondere di tutto questo!!! Con tutti quei soldi spesi inutilmente avrebbero potuto mangiare delle famiglie bisognose, e non i soliti -dei nostri amministratori!!! Siete uno scandalo senza fineeeeeee!!! Chi è all’opposizione faccia valere i nostri diritti!! Denunciateli!!


  • ee ke c' ste a fezz a mamprdn

    e le stelle stanno a guardare


  • svolta

    Molti cittadini si espressero dall’origine sulla inutilità di tale struttura.
    Si poteva utilmente ristrutturare la stazioncina di Siponto, dotandola dei servizi previsti….
    NO, qui a Manfredonia, guarda caso le opere che non servono si ultimano quelle che servono languono nell’incompletamento più assoluto, parlando di viabilità…. il ponte su via G. di Vittorio…. ne si finisce e tanto meno si abbatte….. ma che roba è…., che strano paese con strani amministratori pubblici !!!


  • michele

    sicuramente diranno: tanto sono soldi che non hanno gravato o non andranno a gravare sul bilancio comunale.
    l’opposizione? sono 4 o 5 contro 17 o 18.
    fanno quello che vogliono.
    gli abbiamo votati noi.


  • ilproletario

    La stazione metropolitana di Manfredonia Ovest mi risulta sia già nelle mire di coloro che rubano i fili elettrici per recuperare il rame. Parecchi ne hanno visto le ricerche sul posto, forse cercavano l’interruttore generale per poi sottrarre i cavi: vedremo a presto i risultati!!!!


  • pentastellato

    Amministratori sciagurati; quando finirà il vostro agire?


  • ezio

    PARLARE DI INUTILITA’ DI TALE STRUTTURA E DEL PROGETTO IN GENERALE E’ SCONCERTANTE ED INCOMPRENSIBILE, NON POSSIAMO FARE TANTA STRADA CON QUESTA MENTALITA’, RESTEREMO SEMPRE ALLA PERIFERIA DELL’EUROPA. CITTADINI GUARDIAMO AVANTI E BEN VENGANO PROGETTI ED IDEE FUTURISTICHE.


  • zorro

    sono cose di carnevale……………


  • antonella

    X ezio hai ragione il progetto treno tram era un bel progetto, una vera manna per il trasporto pubblico, innovativo, veloce, ma, sai che questo è un progetto faraonico che per il suo completamento e messa in funzione bisogna di un finanziamento di 44 milioni di euro, secondo un analisi costi fatta nel 2010, oggi puoi immaginare quanti in più ci vorranno, ma intanto chi lo ha approvato e avallato ha cantierizzato l’opera con in mano solo 2milione e settecentomila, ora capisci che chi ha iniziato l’opera certamente sapeva che poi ci volevano altri soldi, tanti soldi per finire tale opera, quindi , oggi l’opera non è stata più sovvenzionata, ed è diventata un altra cattedrale nel deserto, e comunque non ho letto di nessun sindaco o ex tale, andare a bari a battere i pugni sul ravolo di emiliano per far capire che non si può spendere denaro pubblico per opere che poi , senza ulteriori denari restano cattedrali di dis-amministrazione.


  • blu

    Metropolitana? Ma l’avete mai presa una metropolitana? Per favore….stiamo parlando di Manfredonia-Foggia, mica di New York o Londra….ma fatemi il piacere. Non siate ridicoli. Corte dei conti intervenga per chiedere a chi ha approvato tale osceno progetto la restituzione alle casse pubbliche dei soldi fin qui spesi.


  • guido piano

    alla prossima tornata elettorale riccardi prendera di nuovo la maggioranza. inutile piangere se lo rivotate


  • Franco

    Già d sold scittet…


  • Pastunate

    Chiamate striscia la notizia


  • Contribuente ligio e schifato!

    Mandate tutto alla sede centrale della corte dei Conti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati