Attualità
E’ quanto emerge da “Your Brain on Coupons: Neurophysiology of Couponing

I buoni sconto ti fanno cambiare umore, in meglio

Alcuni ricercatori della Claremont Graduate University hanno scoperto che l’utilizzo dei codici sconto può aiutare le persone a sentirsi felici e più rilassate


Di:

Alcuni ricercatori della Claremont Graduate University (CGU), qualificato ateneo californiano, hanno scoperto che l’utilizzo dei codici sconto può aiutare le persone che ne usufruiscono a sentirsi felici e, addirittura, più rilassate.

E’ quanto emerge da “Your Brain on Coupons: Neurophysiology of Couponing (Il Tuo Cervello rispetto ai Coupon: La Neurofisiologia del Couponing)”, la prima ricerca scientifica di sempre nel suo genere fatta in laboratorio. Sotto la supervisione del professor Paul Zak del Centro per gli Studi di Neuroeconomia dell’università statunitense, lo studio è basato sull’analisi degli effetti dell’ossitocina, ormone solitamente riconducibile all’amore, sul comportamento umano.

Cosa succede alle persone quando sanno di poter spendere meno grazie ad un coupon? I partecipanti sottoposti allo studio di Zak ed il suo gruppo di ricercatori sono stati divisi in due categorie: mentre metà di loro hanno ricevuto un buono sconto di 10 dollari da spendere, l’altra metà non ha ricevuto nessuna modalità di sconto.

Gli effetti del coupon sulle persone sono stati calcolati tenendo conto di molti fattori – dal livello di ormoni nel sangue, l’attività cardiaca, respirazione e sudorazione, e l’umore del momento in cui si è a conoscenza di aver ricevuto un buono sconto – e rilevati in diversi momenti – prima e dopo l’acquisto di un prodotto.

I risultati parlano chiaro. Ai partecipanti che hanno ricevuto un coupon è stato rilevato un livello di ossitocina del 38% più alto degli altri. Da notare, il dato è molto più alto di qualsiasi associato, per esempio, ad un bacio, un abbraccio o ad altre effusioni tra partner; tutte pratiche che vanno ricondotte allo stesso ormone analizzato. Andando poi più a fondo nello studio, sono tre gli aspetti che confermano la tesi:

  • la respirazione è più bassa del 32%, rispetto a chi non ha ottenuto un coupon
  • il battito cardiaco è del 5% in meno, passando da 73 a 70 battiti al minuto
  • il sudore rilevato sul palmo delle mani di chi ha ricevuto un buono sconto è stato 20 volte più basso degli altri

“La ricerca prova che non solo le persone che ricevono un codice sconto si sentono felici, meno stressate, e senza alcuna ansia; ma, sorprendentemente, che queste appaiono fisicamente più soddisfatte rispetto a se avessero ricevuto un regalo”, dice il professore Zak.

Numerose sono le persone che quotidianamente arrivano sulla piattaforma Magico Sconto per trovare codici sconto. Parliamo di più di 57 mila coupon. Attivo in 8 Stati diversi, i consumatori dispongono di una vasta scelta per almeno provare ad esser più felici. Soprattutto nel bel mezzo dell’estate, periodo di forte stress.

“I risultati, combinati con quelli di altri studi associati, dimostrano che i coupon possono direttamente influire sulla felicità delle persone, incentivando una salute sana, e aumentando la capacità di gestire situazioni di stress. Questo diventa di particolare attualità quando si tratta di pianificare la stagione delle vacanze estiva, momento in cui il livello di tensione arriva ai massimi storici”, conclude il professore.

I buoni sconto ti fanno cambiare umore, in meglio ultima modifica: 2015-07-31T09:56:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This