Sport

Foggia, partono i lavori allo Zaccheria. Scontro Legapro-tv locali


Di:

Stadio Zaccheria, tifosi del Foggia (copyright Stato)

Partiti i lavori allo Stadio Zaccheria di Foggia (image copyright N.Saracino)

Foggia – DOPO il ko rimediato in campionato contro la Lucchese, il primo della gestione zemaniana, il tecnico boemo ha concesso ai calciatori rossoneri due giorni di riposo per ricaricare le batterie in vista del prossimo impegno contro il Lanciano, in programma in Abruzzo domenica prossima. Si tratterà del primo banco di prova per il Foggia, a metà tra l’esaltazione della prima giornata, quando sbancò Cava dei Tirreni con tre reti a zero, e la piccola delusione per l’ultima sconfitta. L’impressione è che il gruppo debba ancora crescere, soprattutto a livello mentale, data la giovane età dei giocatori foggiani: l’approccio sbagliato del primo tempo contro la Lucchese ha evidenziato problemi a livello psicologico, ed è su questo aspetto che dovrà lavorare Zeman nel futuro. La squadra, a livello tecnico e fisico, c’è, e potrà dire la sua sino alla fine. Guai però a distrarsi e lasciare campo agli avversari come è accaduto nella prima frazione di gioco contro la Lucchese.

INIZIANO I LAVORI ALLO ZACCHERIA – Intanto buone notizie giungono dallo “Zaccheria”, dove questa mattina sono iniziati i lavori di restyling del manto erboso. Come comunicato dal sito ufficiale della società di via Napoli, “entro domani mattina le vecchie zolle d´erba verranno completamente rimosse per far spazio al nuovo prato di ultima generazione, già ‘adulto’ ed in grado di essere piantato in qualsiasi posto ed in qualsiasi epoca”. I lavori saranno eseguiti dalla ditta “Bindi” di Roma, che si è già occupata in passato del rimodellamento del campo in erba dello stadio “Olimpico” della capitale. Appuntamento per la consegna dei lavori fissato al 3 ottobre, data in cui Foggia riaprirà le porte a Zemanlandia 2, in occasione della partita contro il Viareggio.

POLEMICA LEGA PRO – Intanto fa discutere la decisione della Lega Pro di far pagare le dirette testuali per le cronache della partite domenicali di Prima e Seconda Divisione. “Non ha ancora capito che bisogna investire nell´immagine. Invece abbiamo saputo che la Lega fa pagare i diritti per le dirette testuali anche ai siti internet. I portali invece andrebbero coinvolti in un progetto per migliorare l´immagine della terza e quarta serie”, afferma l’avvocato Cesare Di Cintio su Tuttolegapro.

Una decisione che farà discutere, dunque, e che ha messo il bavaglio a parecchi siti internet specializzati, costretti da esigenze economiche a non poter offrire in diretta la cronaca testuale delle partite. Questa polemica fa seguito a quella lanciata dall’emittente foggiana Teleblu, che in occasione della prima gara di campionato tra Foggia e Cavese, si vide “oscurare” le immagini sul canale satellitare Sky869, canale ritenuto inidoneo dalla Legapro. La decisione aveva penalizzato i tanti tifosi foggiani residenti al Nord, mentre sul proprio sito ufficiale Teleblu non aveva mancato di far sentire il proprio disappunto per la decisione della Lega, che ha negato all’emittente anche la trasmissione in diretta della partita con la Lucchese, “essendo l’evento non oggetto di commercializzazione con le modalità della diretta, così come previsto dalle linee guida per la stagione 2010/2011 approvate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni”.

Foggia, partono i lavori allo Zaccheria. Scontro Legapro-tv locali ultima modifica: 2010-08-31T16:57:42+00:00 da Nicola Saracino



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi