Capitanata

Sicurezza Parco San Felice, Lambresa: “unici nel disporre i controlli”


Di:

Entrata Parco San Felice di Foggia

Continua il problema sicurezza nel Parco San Felice di Foggia (ST)

Foggia – “IN coscienza abbiamo fatto tutto il possibile, a meno che non militarizziamo Parco S.Felice”. Lucia Lambresa, vice sindaco con delega alla Polizia Municipale e alla Sicurezza, è intervenuta sull’episodio di parco san Felice in cui è stata investita una bambina da un motociclista, che testimonia ancora una volta la irresponsabilità e l’inciviltà di chi non riesce a rispettare i luoghi comuni dove la convivenza civile dovrebbe indurre tutti ad avere comportamenti idonei.

“Ci rammarica quanto è accaduto domenica sera alla bambina vittima dell’assoluta mancanza di senso civico, di cui il degrado in cui versa, ormai da anni, parco San Felice ne è la testimonianza. A mia memoria, le amministrazioni che si sono avvicendate, sia quella di centro-destra che quella di centro-sinistra, non sono riuscite a porre rimedio, – dice Lambresa – nonostante l’utilizzo misto, quando le risorse lo consentivano, della cooperativa di vigilanza 133 e dei vigili e successivamente con la custodia ed il portierato. Mi preme sottolineare che, sin dal mio insediamento, sono stata attenta a non trascurare le istanze di quella circoscrizione, il cui territorio registra situazioni di particolare delicatezza. Infatti, quella zona è stata dotata di un sistema di video sorveglianza“.

La presenza dei vigili è assicurata da un distaccamento che ha subito l’incendio di un’auto di servizio nei mesi scorsi. “Parco san Felice è l’unico parco urbano per il quale abbiamo previsto dal 1° luglio e per tutto il periodo estivo la presenza dei vigili, iniziativa questa concordata con il comitato “ 1 € per parco San Felice” ( L’iniziativa) – ha detto ancora il vice sindaco – di cui faceva parte lo stesso consigliere della prima circoscrizione De Martino . Il dovere di un’amministrazione è quello di assicurare con imparzialità la vivibilità di tutto il territorio urbano senza distinguo tra centro e periferia, cosa che facciamo compatibilmente con le risorse a disposizione che spesso sono come la copertina corta – ha detto Lambresa – Darò, comunque, mandato al Comandante della P.M. di predisporre interventi con modalità più incisive per arginare il fenomeno dei motorini, chiedendo anche, laddove è necessario, la collaborazione delle altre forze di polizia, per un maggiore controllo esteso a tutto il territorio comunale, riservandomi di predisporre provvedimenti più restrittivi per i trasgressori. Sarebbe auspicabile che la famiglie si facessero carico di aiutarci nella prevenzione per evitare poi di dover pagare sanzioni o registrare denuncie penali. La sensibilizzazione della famiglie potrebbe essere sicuramente un’attività che le circoscrizioni possono svolgere, a costo zero, con assemblee cittadine sul territorio, aiutando l’amministrazione di cui come istituzione fanno parte”.

IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DELLE NOCI: “CONTROLLI ATTIVI DA TEMPO” – Sulle attività di controllo e prevenzione della zona è intervenuto anche il comandante della Polizia Municipale di Foggia, Romeo delle Noci. “Il controllo della zona di parco S.Felice rientra già nel piano di prevenzione che il comando di Polizia Municipale ha messo in atto per il periodo estivo su indicazione dell’assessore Lambresa. Ad eccezione di alcune giornate delle festività di ferragosto e di alcune domeniche, il servizio è stato pressoché continuativo. Per rendere efficace il servizio confidiamo nella collaborazione e in un rinnovato senso civico dei foggiani affinché possa essere maggiormente rispettata l’area di verde pubblico. Durante il pattugliamento dei vigili, dalle ore 16 alle 22,00. Durante la settimana abbiamo anche avuto il supporto della pattuglia interforze, questo a conferma dell’attenzione che viene riposta su parco S.Felice”, ha concluso Delle Noci.

Sicurezza Parco San Felice, Lambresa: “unici nel disporre i controlli” ultima modifica: 2010-08-31T19:50:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi