Politica
“Ho effettuato due sopralluoghi: uno all'ospedale ‘Fallacara’ di Triggiano, mentre i pazienti consumavano i pasti, che è finito al centro della cronaca per il pane ammuffito"

Damascelli in visita al “Di Venere” di Bari e al “Fallacara” di Triggiano

"Ancora: estintori utilizzati per bloccare porte che non restano aperte, interruttori della luce senza placche di protezione"

Di:

“Ho effettuato due sopralluoghi: uno all’ospedale ‘Fallacara’ di Triggiano, mentre i pazienti consumavano i pasti, che è finito al centro della cronaca per il pane ammuffito; e l’altro presso il ‘Di Venere’ di Bari. Per il servizio mensa continuerò a vigilare e per il ‘Di Venere’ ho potuto riscontrare mancanza di igiene negli spazi adiacenti ai reparti ospedalieri”. Lo rende noto il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli. “Al ‘Di Venere’, in particolare – aggiunge – i corridoi e le zone di passaggio sono al limite della decenza. Sporcizia e incuria nelle scale interne di accesso ai reparti, cavi elettrici appesi e tenuti su da alcune corde, che attraversano le sale d’attesa con sedie sporche ed arrugginite. E ancora: estintori utilizzati per bloccare porte che non restano aperte, interruttori della luce senza placche di protezione. Il tutto si aggiunge al caso delle blatte nello stesso nosocomio. Sarebbe opportuno che qualcuno ci spiegasse come vengono effettuate le disinfestazioni e, quindi, chiediamo che siano svolti controlli sulla efficacia delle stesse.

Se dobbiamo diventare controllori delle strutture pubbliche per avere contezza dei servizi offerti, non ci tiriamo certo indietro. Ma la sanità pugliese versa in uno stato di continua emergenza ed Emiliano dovrebbe cominciare a rispettare i cittadini evitando che tale settore resti ancora senza una guida e una figura capace di seguire con massima attenzione l’assistenza sanitaria, preziosa per la comunità. Adesso è necessario che i cittadini sappiano, dettagliatamente, i risultati della inchiesta interna avviata dal direttore generale che, ahimè, viene a conoscenza di un fatto così grave soltanto dalla stampa. Attendiamo – conclude Damascelli – dal dg e dal presidente Emiliano, di conoscere se e con quali esiti siano state disposte attente verifiche in tutte le strutture sanitarie in cui sono serviti i pasti”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi