Cronaca
Fonte: laleggepertutti

Denuncia: quando rischi la controquerela per calunnia

Questo perché, nel nostro ordinamento, si può essere controquerelati per calunnia solo a condizione che si sia agito con dolo, cioè con la consapevolezza dell’innocenza dell’accusato

Di:

Chi presenta una denuncia alla procura della Repubblica o ai Carabinieri (o ad altra autorità) che poi risulta infondata non è tenuto a risarcire i danni a chi subisce il procedimento penale da lui innescato, né tantomeno può essere oggetto di una controquerela per calunnia. Questo perché, nel nostro ordinamento, si può essere controquerelati per calunnia solo a condizione che si sia agito con dolo, cioè con la consapevolezza dell’innocenza dell’accusato. È quanto sottolineato da una recente sentenza della Cassazione.

Fonte, articolo completo: http://www.laleggepertutti.it/95999_denuncia-quando-rischi-la-controquerela-per-calunnia#sthash.6UZsnbSa.dpuf



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi