Manfredonia
"Avrei potuto scattare centinaia di foto con altrettanti argomenti da sollevare ma questo vuole essere solo uno spunto di riflessione"

“Sputi, parcheggi, perchè quando torno a Manfredonia devo assistere a tanta inciviltà?” (FOTO)

"Spesso tutto questo non viene preso in considerazione perché a quanto pare il problema di Manfredonia è uno solo, il lavoro che non c'è"

Di:

Manfredonia – ”Buongiorno Gentili Sig.ri della Redazione di Stato Quotidiano, sono un ex cittadino di Manfredonia, ormai da anni sono residente in altro Comune Italiano e mediamente due volte all’anno torno a far visita ai miei familiari. E’ inutile dirvi che ogni singola volta in cui ritorno a Manfredonia, cresce in me la delusione per il continuo ed inesorabile peggioramento culturale e sociale del ns. paese. Tutto il mondo cambia, si aggiorna, si trasforma, si evolve o quanto meno ci prova, Manfredonia regredisce verso una forma sociale di autogestione individuale, di acquisizione indebita di diritti, mancanza totale di rispetto altrui e totale mancanza di controllo e gestione del territorio. Sono sicuro che la brava gente sia la maggioranza della popolazione Sipontina ma la minoranza incolta, prepotente, despota e alleata con gli organi di controllo compiacenti, scolpisce, scava e cesella uno stampo opprimente della ns. città.

A seguire trovate solo alcune foto che mostrano la connivenza tra i cittadini furbi da una parte e i controllori dormienti dall’altra. Avrei potuto scattare centinaia di foto con altrettanti argomenti da sollevare ma questo vuole essere solo uno spunto di riflessione. Spesso tutto questo non viene preso in considerazione perché a quanto pare il problema di Manfredonia è uno solo, il lavoro che non c’è.

Foto 1: nell’incrocio più pericoloso della città per scarsa visibilità e mancanza di semaforo, qualcuno ha pensato bene di rubare il divieto di sosta causando il senso unico alternato all’imbocco dell’incrocio; situazione che perdura da anni e nessuno interviene al ripristino.

Foto 2: incidente abituale del suddetto incrocio da notare tutta la segnaletica orizzontale ormai cancellata (questo vale per tutta la città)

Foto 3: doppia fila storica di Piazza Duomo.

Foto 4: nuova pavimentazione C.so Manfredi: un mare di gomme sputate

Foto 5: Il Passo Carrabile fai da te

Foto 6: simpatiche sedie per salotti urbani”.

(Manfredonia 31 agosto 2015, Antonio)

FOTOGALLERY



Vota questo articolo:
58

Commenti


  • agguerrito

    Con gli organi di controllo compiacenti……
    Bravo….ha centrato il problema….
    Ora “caro sindaco” ….a quando una nuova ordinanza -?


  • antonella

    Egregio signore, Noi cittadini di questa citta’denunciamo da tempo lo stato di abbandono amministrativo della stessa, fortunatamente c’è una parte di cittadini che vogliono migliorare ed evolvendosi, aggiornarsi culturalmente, ma tali sforzi sono resi vani da un amministrazione che poco fa, anzi, chi
    amministra preferisce gite fuori porta
    guardando al peggio delle altre
    citta’azzardando persino
    paragoni puerili piuttosto che pensare a
    risovlere i problemi di casa propria in
    modo serio e conciso, piutosto che porsi
    come attori di riferimento nel dare buoni
    esempi ed esserlo di conseguenza. La
    città a ora è in un completo stato di
    abbandono dovuto al vuoto
    amministrativo,non perche’ non ci sia
    nessuno che amministra, ma perché chi
    amministra è fisicamente presente ma
    completamente assente.


  • lettore attento

    Condivido pienamente quanto descritto dal nostro concittadino. Prima questa gentaglia viveva segregata ai margini della cittá e della societá ora, al contrario, è la brava gente che si è rintanata per non compromettersi con questi prepotenti ( per non chiamare delinquenti ) che ora hanno il predominio nella nostra manfredonia. Le istituzioni a vario titolo devono intervenire immediatamente prima che sia troppo tardi


  • giovy

    Condivido tutto ciò scritto. …povera mia manfredonia rovinata. ….


  • Giuseppe

    Per farla breve un paese che si è trasformato in un caravanserraglio…


  • Manfredoniana al 100%

    Secondo me ,cari signori,vi rode piu’ aver lasciato questo bellissimo paese!vi do un consiglio da Manfredoniana …..godetevi il mare e curate i vostri parenti che a quando pare li sfruttate solo per venire in vacanza.. eahahaha fatevi un bel selfie…sareste piu’ incivili… che mai….ahahahaha


  • Sipontino

    Ben tornato a Manfredonia. Lei viene una due volte all’anno. Noi siamo costretti a esserci tutti i giorni. E se qualcuno di noi tenta di cambiare le cose o continua a comportarsi in maniera civile…si accorge di essere merce rara in un marasma di maleducati e prepotenti. Purtroppo è la foto reale della nostra città “maschere e trombette” il resto non conta


  • VaZap

    la città e i cittadini rispecchiano chi li governa da ormai troppo tempo


  • Alchimista

    Caro concittadino, e se preferisci ex cittadino, le tue parole non scalfiscono nessuna morale e nessun cittadino. Qui siamo in uno stato di barbarie assoluto, e non è assolutamente vero che l’unico problema è il lavoro che non c’è anzi è vero solo per un buon 50%, il vero problema è la cassa integrazione speciale in deroga, o qualsiasi sussidio che mi permetta di fare la bella vita (senz ajazze nu zipp da nder). La nostra inciviltà va di pari passo con la politica, in un paese abbandonato ad altri poteri forti che di certo non sono le istituzione, anzi con cui spesso le istituzioni stringono un rapporto di non belligeranza il resto viene da se.
    Hai mai visto altro paese dove prima di fare la multa i vigili si chiedono nei bar di chi è la macchina? hai mai visto un altro paese dove anziché multare i proprietari dei cani per la loro inciviltà, si decide di comprare una motoretta per pulire una fitta grande come la nostra? altre ce ne sarebbero.
    Qui è sempre festa…. benvenuto nei paese dei balocchi.


  • antonio

    in questa città l’illegalità è la normalità


  • Raffaele Vairo

    Caro signore, lei ha ha perfettamente ragione e lo dico con dolore. E’ verissimo, il livello culturale, educativo e civico di molti concittadini lascia, per usare un eufemismo, a desiderare. Tuttavia, questo non deve essere preso a pretesto dalle autorità preposte al controllo di legalità del territorio (con le dovute e doverose eccezioni) per giustificare la loro impotenza, se non il loro lassismo, nel far rispettare le norme di legge e le regole di civile convivenza.
    Condivido la sua “denuncia” e colgo l’occasione per ringraziarla in modo sentito.
    “L’educazione è non il rispetto delle regole ma il rispetto degli uomini”.
    (Anonimo)
    Raffaele Vairo


  • Raffaele Vairo

    P.S. Le bancarelle presenti in Corso Manfredi, “alla luce” della Vergine Santa di Siponto, sono tutte autorizzate? E in caso di riposta “negativa” domando – in modo retorico – chi è tenuto a effettuare i relativi controlli?


  • Moralizzatore

    Sto leggendo i commenti sulla bacheca di FB e ho un’ulteriore conferma: il manfredoniano medio mantiene la mentalità dello scarica barile: la colpa è sempre di qualcun altro. Ma a chi volete darla a bere? Pensate che un tale livello di lerciume e diseducazione possano essere raggiunti solo da “un piccolo gruppo di persone” come qualcuno ha scritto? Fatevi 2 passi sul lungomare adiatente alla Lega Navale e guardate come è ridotta: cumuli di immondizia sugli scogli, topi di fogna che camminano allegramente. Ho assistito anche alla scena di un becero soggetto che molestava 2 turiste che sono state costrette ad allontanarsi. Per non parlare delle abitudini dei guidatori, delle auto graffiate da parte dei residenti convinti che lo spazio di strada di fronte a loro abitazione appartenga a loro di diritto. Le guardo le facce di chi fa questo e sono tutte persone convinte che sia normale buttare per stradela carte del gelato, panino o la bibita vuota. Si rende un abitudine cose che nei posti civili comporterebbero multe da 80 euro. Lo fanno le stesse mamme davanti ai loro figli e vi stupite che vi prendano ad esempio. Parlate di turismo? Andate a Trani: lì la città è tenuta a lustro dall’amministrazione e il turista non si qualifica dal classico squallido soggetto che si porta un intero ristorante da casa e lascia la pineta di Siponto in una situazione paria a una discarica senza che a nessuno venga in mente di ripulirla per mesi. A proposito: la sedicente Agenzia del Turismo che fine ha fatto? Si è squagliata a causa del caldo?


  • Pentastellato

    Il dramma è che il Manfredoniano comune vota per l’ennesima volta, alla grande, la stessa Amministrazione. Quindi vuol dire che non c’è speranza, perchè si è convinti che questa è la normalità-


  • Giuseppe

    Tu sei fortunato a vedere quanto denunciato due volte all’anno. Io, come la stragrande maggioranza dei cittadini quello schifo lo vediamo dal 1 gennaio al 31 dicembre. E le stelle stanno a guardare anzi cambiano strada.

  • con un sindaco cosi’ cosa si vuol dalla vita? un amaro lucano
    il bello viene ora.


  • emigrante

    Manfredoniana al 100% non tutti abbiamo la tua fortuna di essere mantenuta o dallo stato o dai parenti, per guadagnarci la pagnotta onestamente siamo stati costretti a lasciare la nostra terra, solo un pazzo abbandonerebbe di sua spontanea volontà il paese dei balocchi!


  • Giuseppe

    Per Manfredoniana al 100%… curi il suo linguaggio prima di cimentarsi nei commenti; ” a quanto pare” e non quando.


  • Luca

    È possibile sapere la città dove vive questa persona, perché sarei curioso di leggere le notizie locali. Io ho abitato in 4 città del nord centro circa 5 anni l’una è tutta questa civiltà non l’ho mai vista, specie negli ultimi anni dove vi è arrivato di tutto. Certo Manfredonia è una città molto più viva rispetto ad altre e nella confusione e in mezzo a tanta gente è facile che possano nascere disguidi.
    Se in mezzo la strada come capita in città del centro nord ci sei solo tu è difficile che qualcuno sporchi o che di dia fastidio.


  • capitan fede

    Quanti commenti….ma lo capite che é voluta…ma scusate.. ma dove azzz..trovate un paese che rifiuta qualsiasi tipo di lavoro…vuol dire che sta bene così


  • Il sindaco Riccardi mi fa ridere sempre più !!!

    Ma se (la non competente secondo il diritto di critica del lettore, ndr) assessora dello scorso mandato con deleghe proprio alla polizia municipale e alla legalità, nonostante sia stata bocciata sonoramente dai cittadini elettori, è stata pure riconfermato dal sindaco quando invece… Fino a quando il sindaco sarà Riccardi, per Manfredonia non ci sarà nessuna speranza di risollevamento …


  • Renato

    Condivido in pieno la lettera del concittadino….aggiungo…un organizzazione eccellente per le location di giostre e bancarelle…perché continua la transumanza di autovetture a passo d’uomo mista alla popolazione nel periodo delle festività patronali?? Possibile che siano tutti residenti alla frazione montagna e non sia possibile la fruizione o creazione di una strada alternativa?


  • LE DITTE CHE LAVORONO SUL PORTO COMMERCIALE SONO PREGATE DI ELIMINARE LE TONNELLATE DI MATERIALE GIACENTI ALL'INGRESSO DEL MOLO DI PONENTE!!

    Peggio dell’attuale Nordafrica!! Non si capisce niente ognuno fa i cavoli suoi!!!


  • La sentinella antimostro di San Spiriticchio

    Manca solo la ciliegiona sulla torta! Ma questa volta ingoierete voi il nocciolo sperando vi vada di traverso…chi vuol capire….capisca!!

  • Questo paese ha bisogno di una rivoluzione culturale !!! Poi possiamo iniziare a parlare di altro. Il signore ha ragione !!!


  • antonio

    ma se la gente non usa il cervello quale rivoluzione culturale si può fare?


  • Army

    Eh si! Che dire delle sedie e tavoli di proprietà dei bar /stuzzicherie che tra poco ci toglieranno il paseggio x il corso. Purtroppo, il potere locale .nel paese dei balocchi, possiamo scrivere all’infinito, ma loro continueranno .ecc, e nel contempo tengono contenti il clientelismo elettorale x permettergli l’ impossibile. Io, penso che socialmente Manfredonia è irrecuperabile! Ah, ragionate un attimo: mai visto tanti avvocati, dottori, costruttori alla ricerca spasmodica di una poltrona comunale.


  • Renato

    Rispondo al Sig. Luca. Anch’io come lei ho vissuto 15 anni nel centro Italia. A parte che la civiltà di una comunità non la si vede dal numero di abitanti ma dalla loro cultura e amore del bene comune. Il rispetto è a prescindere. Ebbene il senso civico di tanta gente che in estate arrivava anche a 150/200 mila anime in Romagna è stato sempre più sentito di quello che aime’ vivo quotidianamente in questa bella città. Se avessimo solo un 10% del senso civico tedesco Manfredonia sarebbe bellissima


  • Luca

    Renato quanti anni fa hai abitato in Romagna perché ultimamente le cose sono cambiate e di tanto, poi io dico che in Italia bene o male è tutto uno schifo è normale che con la Germania non c’è paragone. Fino al 2001 dal centro al nord si ragionava ma ultimamente furti aggressioni sono all’ordine del giorno altro che Manfredonia, nella mia ultima residenza in Vallesina Ancona ogni mattina che mi svegliavo Rumeni e Albanesi e qualche meridionale (ma pochi molto pochi) avevano razziato tutto decine di appartamenti a notte ( pensò che il numero di furti di una notte li superi quello di un’anno di Manfredonia).


  • Luca

    Comunque di gente che va fuori 2 mesi torna è racconta del paradiso terrestre avendo già l’accento milanese ( come Abatantuono al 100%) ne ho visto troppa è diffidate da tutte le loro fesserie che raccontano, qualche giorno fa ne sentivo una che raccontava della bontà del pane di milano che non ha paragone con quello di Manfredonia, ( pane di Milano 80% arriva surgelato dalla Romania scaldato è venduto a 6€ al kg)


  • Renato

    Di sicuro in questi ultimi anni abbiamo assistito inermi alla colonizzazione multirazziale in molte città italiane spesso nel nord Italia dove la possibilità di un lavoro (ammesso che abbiano voglia di lavorare. ..ma credo poca) è piu concreta rispetto alla nostra realtà. Questo ha di sicuro trasformato in negativo la vivibilità di quelle zone…che fino al 2003 posso garantirti era molto vicino al modello tedesco…Quello che purtroppo non ho potuto mai notare in questa stupenda città…la nostra (spero) amata città…..


  • io pago

    caro luca ci vivo al nord. sono stato 15 giorni a manfredonia la amo come i miei figli ma non venirmi a dire che è uguale al nord.e come cambiare la coda con gli occhi mi moglie bravissima guidatrice non quida mai a man… x non parlare delle discariche a cielo aperto.divani vicino ai cassonetti il mio comune 15 mila abitanti sono30 anni che abbiamo l’isola ecologica( dove oquno può buttare ciò ke no gli serve) cè l’operatore che coordina tutto se vuioi ti mando le foto del paese e dei paesi limitrofi e tuttal’arroganza ke cè in certi manfredoniani(grazie a Dio la minoranza) fa pena. scusate la grammatica


  • Arciere

    Manfredoniana sei la conferma dell’articolo.vergognati.


  • Luca

    Renato purtroppo ora quella zona vicina al modello tedesco è diventata di modello rumeno-albanese.


  • Nicola

    Antonellona 35 ,leggere i tuoi scritti e’un ridere continuo. Comunque , visto che sei dura di comprendorio, ti cosiglio di darti all’amore. Prova, potresti sentirti meglio .


  • agguerrito

    Cara Army….non solo in corso Manfredi piazzano sedie, tavolini, piante ed ombrelloni occupando più di quanto eventualmente pagano(ammesso che abbiano un’autorizzazione).
    Si faccia un giro in via Maddalena…. Qui di autorizzazioni nemmeno l’ombra, eppure….nessuno interviene….

  • Per la redazione e sono 2 commenti che scrivo e non pubblicate e non dite che c’erano parole offensive perché su qualche parola o scritto la lettera iniziale e poi continuavo la parola con i puntini io non capisco in questo paese uno non può avere libertà di esprimersi come ca….o li pare i commenti analizzateli bene prima di non pubblicarli io non avevo scritto niente di sbagliato


  • Redazione

    Buongiorno sig. Carlo erano messaggi con un contenuto oggettivamente denigratorio; se può inviare ulteriori messaggi cercando di utilizzare un tono più moderato; può dire le stesse cose in altro modo; grazie a lei, Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Moralizzatore

    Mi fanno ridere quelli che paragonano Manfredonia al Nord. Guardate che non c’è bisogno di andare così lontano. Basta andare in una realtà vicina come Termoli e vi renderete conto cosa è una città ordinata e pulita, dove si rispetta il codice della strada e il centro storico non è un lerciume con palazzi di 6 piani che spuntano in mezzo a costruzione antiche in pieno centro. L’unico motivo che spinge molti a tornare è il legame affettivo con la propria città e l’indubbia bellezza dei paesaggi. Tutti aspetti che, in un posto civile con persone che non pensano solo a sporcare la propria città, sperando che poi i turisti vengano lo stessso, farebbe affluire centinaia di migliaia di turisti e non i soliti emigrati al Nord che tornano a casa in vacanza per non spendere.

  • Non o mai visto un social cosi non puoi dire una parola che vieni subito penalizzato non fa niente redazione e l’ultima volta che scrivo qualcosa qui sopra su questo social non ce modo di esprimersi come uno vuole e nel TONO in cui vuole farlo i commenti che avevo scritto che voi non avete pubblicato contenevano delle parole rivolte al comune e alle persone che ci sono dentro x questo sono stati rimossi i commenti E poi come dice un vecchio detto quando uno dice la VERITÀ SI CERCA DI CHIUDERLI LA BOCCA non scriverò più qui sopra buongiorno e grazie per l’attenzione (la pubblicazione dei suoi commenti le avrebbero comportato un’azione giudiziaria di terzi; è nel suo interesse, a presto; Statoquotidiano.it)


  • Luca

    Moralizzatore in un posto ci deve abitare 20 anni non passarci 2 giorni e poi tirare le somme. A Nord è vero il codice della strada è più rispettato però corrono come degli assatanati quindi il numero di deceduti in incidenti o investi è il triplo, il mangiare, locali, riparazioni varie ecc. costosissimo e di scarsa qualità, il numero di furti, spaccio ecc. superiore al nostro. La gente dello stesso pianerottolo manco si parla o si conosce, c’è una indifferenza che fa paura, qualsiasi cosa che chiedi in giro non sa ma niente nessuno, non sprecano una parola. Il meridionale sarà sempre in quei posti lui e i suoi figli un residente di serie B e ora la situazione è migliorata perché c’ è la serie C gli stranieri. Il lavoro ora anche li non esiste, e non è come da noi che riesci in qualche modo arrangiandosi ad andare avanti li finisci in 2-3 mesi sotto un ponte nessuno ha pietà di te, nemmeno i famigliari. I ragazzi tutti monotoni e poco divertenti e bevono il triplo dei nostri, li esiste solo uscire a mezzanotte andare in discoteca e bere, passeggiate ritrovi in strada deserto totale. Potrei elencare migliaia di cose negative come d’altronde anche di Manfredonia tanto il paradiso terrestre non esiste uno in base al suo carattere decide cosa gli da più fastidio e di conseguenza il posto in cui sta meglio.


  • Alchimista

    Sembra che qualcuno vivi staccato dalla realtà, che qualcosa ci faccia credere che quello che vediamo è frutto della nostra fantasia, Un campanilismo fuori tempo e luogo, una paura di cambiare lo status quo, nel timore che qualcuno tocchi il nostro orticello. Egregio signor Luca, o chiunque altro si ostini a difendere l’indifendibile se solo spendete due secondi ad aprire il link a seguire, capirete perché le vostre parole sono fuori luogo. Il nord, che ci piaccia o no, ci surclassa in civiltà e senso civico. Anche contro l’evidenza volete combattere? se si resta qui è solamente perché abbiamo una famiglia e qualcuno, spero che siano in tanti ha un lavoro che svolge con onore e tanta tanta dignità. Leggete e meditate, non serve mettere la testa sotto le ali come gli struzzi….
    dhttp://www.ilsole24ore.com/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/Online/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2014/11/qualita-vita-pagella-2014.pdf


  • Luca

    Io non dico che Manfredonia è più civile dei paesi del nord Italia ma solamente che anche li c’è tanto schifo magari diverso dal nostro, poi è normale che uno vive dove lavora è non avendo possibilità di andare via cerca di farselo piacere, anche io per 25 anni ho fatto così cercavo di motivarmi perché dovevo per forza rimanerci a mia moglie e bambini che quando scendavamo per pochi giorni si divertivano da matti e tornavano con le lacrime in auto durante tutto il viaggio di ritorno gli dicevo che dove vivevamo noi funziona tutto ( mica è vero) ma a loro comunque non interessava perché conducevano una vita vuota. Ora che ho la fortuna di fare lo stesso lavora a casa, posso garantire che non c’è paragone e non so a quanta gente che dice che al nord sta bene e che non lo lascerebbe mai se gli si presentasse l’occasione con lo stesso stipendio e lavoro ( che qui vale doppio) rimarrebbe in quei posti.


  • leonarda troiano

    Anch’io come originaria di mf residente fuori trovo manfredonia molto peggiorata negli ultimi anni. Ciò è motivo di tristezza x chi ha questa città sempre nel cuore pur stando lontano. Si avvisa anche la rabbia che si traduce in sola rassegnazione nei cittadini che vorrebbero la presenza dei propri amministratori. Anch’io ho fatto delle foto che rispecchiano l’assenza del governo della città: rifiuti e abbandono. Se volete ve le invio. Sarebbe utile creare una bacheca dedicata ai commenti di manfredoniani residenti fuori che potrebbero evidenziare aspetti ai quali la cittadinanza di mf si è ahimè assuefatta ed essere da stimolo..


  • Redazione

    Buon pomeriggio signora, restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore riscontro; grazie, segreteria@statoquotidiano.it


  • antonella

    Nicola, sei ancora vivo? Andare un attino a fare una gita piu lontano, diciamo in un altro paese, proprio no? Visto che non sei capace a nulla!! Appropsito di duri di comprendonio, sai che la tua faccia si presta bene per una pubblicita’ progresso tipo “salviamo gli ebeti riportandoli nel mondo reale”.sveglia!!!


  • io pago

    luca tu vivi di fantasia, anche i miei figli piangono quando rientriamo al nord.ti credo lasciano il paese dei balocchi. divertimenti a gogò un mio figlio a23 anni prima passava tutta l’estate a manfred ora sono 5 anni che devo convincerlo avenire x salutare i parenti. luca svegliati vivi ancora nei sogni chisa che nord conosci


  • La rovina di Manfredonia sono i manfredoniani !!!

    Sicuramente Manfredonia non è l’orgoglio dell’Italia, ma posso dire con certezza che sono tante le persone che vengono a Manfredonia e si complimentano per quello che vedono e vivono, e non i soliti criticoni che sono andati via per andare a guadagnare 1.200,00 euro al nord( i contratti sono nazionali) e adesso parlano di miracoli visti altrove !!!!! I deficenti ci sono ovunque !!! Vogliamo fare un esempio ??? La differenziata: hanno i cassonetti nell’androne di casa e viene ritirata 2/3 volte a settimana, molto igenico !!!! Volevo sottolineare una cosa importante, la cultura é importantissima, ma io conosco gente che con la 5 elementare a costruito imperi, e poi figli laureati con 110 e lode distruggere ciò chi per lui lo ha costruito saggiamente e negli anni. Siamo italiani e l’arte di rubare al prossimo é insita in ognuno di noi, da Palermo a Milano, con questo non dico che sia cosa giusta, ma non permetto a quattro quaquaraqua di denigrare Manfredonia in questo modo, si perché magari abbiamo tanti difetti, ma anche qualche pregio. Un ultima cosa, i politici corrotti ci sono ovunque, ricordando che tangentopoli é partita da Milano a sud di Manfredonia


  • antonella

    Nicola (-parlate ) hai letto il commento della sig.ra troiano? Non ai nulla da rispondere?


  • Luca

    Io pago e gli altri che hanno disprezzato Manfredonia, sono contento per voi se quello che dite corrisponde a verità e vi trovate bene dove vivete e non sognate mai di abitare a Manfredonia come capitava a me per 25 anni tutte le notti ( ho vissuto Brescia, Parma, Ravenna, Ancona) tutta questa meraviglia io in queste città non l’ho mai vista stavo quasi imparando l’arabo e la notte non dormivo per i numerosi furti in appartamento che avvenivano, per non parlare dell’allegria della gente del posto, però anche io come voi mica dicevo che fuori piangevo ma che stavo una favola.


  • Luca

    Ci fosse stato uno che abbia detto in quale città abita, magari eravamo curiosi di leggere la cronaca della zona.


  • Ex cittadino anch'io (mio malgrado)

    Adoro Manfredonia e i Manfredoniani anche per questo…….
    Voi tutti siete riusciti a trasformare un discorso molto semplice e chiaro fatto dall’ ex cittadino in una discussione ridicola. Vi sembra normale che uno ruba un divieto di sosta creando un caos quotidiano che dura da anni e nessun vigile urbano,poliziotto, carabiniere, consigliere comunale, assessore se ne accorga ? Era questo il senso dell’articolo postato dall’ex cittadino!!! GENTE INCIVILE E ISTITUZIONI ASSENTI !!!! Vi invito a rileggere l’articolo…..
    Dobbiamo tutti noi migliorare il nostro paese a prescindere da cosa fanno o non fanno nelle altre città. Dobbiamo denunciare l’inciviltà, dobbiamo assillare i furbi dormienti e farli svegliare. E’ della nostra città che ci dobbiamo preoccupare !!!
    Cosa c’entra il confronto nord contro sud ?
    Cosa c’entrano gli extracomunitari che rubano nelle case?
    Cosa c’entra il paese in cui vive l’ex cittadino ?
    Cosa c’entra la vita sociale degli altri paesi?
    Cosa c’entra il cibo buono del sud e quello brutto del nord?
    Cosa c’entra la spazzatura del nord e quella del sud?
    Cosa c’entrano le notizie belle e quelle brutte?
    Cosa c’entrano quelli che tornano con l’accento polentone?
    Cosa c’entrano tutte le cose dette ???????
    E’ di noi che dobbiamo parlare, di come siamo, di come agiamo, di come dovremmo tutti essere al disopra della mediocrità, rispettandoci a vicenda, del ns senso di civiltà, di come il nostro meraviglioso paese potrebbe essere un posto pulito, civile e pieno di turisti felici che portano tanti soldi e lavoro e accrescimento culturale ….


  • antonella

    Quindi luca la tua filosofia su manfredonia sarebbe che stiamo bene perché nelle altre città rubano.?


  • Luca

    Forse non capite Manfredonia fa schifo io sono il primo a dirlo ma diffidò da quelle persone che vengono 3 giorni da noi è dicono da loro funziona tutto, ( anche perché io posso parlare perché ho passato 25 anni fuori) l’ Italia e gli Italiani a livello di educazione fa schifo tutta magari in maniera differente perché ogni zona si distingue a suo modo dove la gente è chiassosa, dove più arrogante, puzza sotto il naso ecc. Io quando incontro qualcuno che vive fuori che già conosco il suo carattere snob già so che in quei 5 min. non farà altro che schifare Manfredonia e fingere che dove sta lui tutto funziona ( Sanità, non rubano, non ci sono auto in doppia fila ecc.) Se ho elencato problemi del nord e solo per ricordare a chi si è lamentato che dove vive lui non è che sta in Svizzera.


  • Moralizzatore

    Caro Luca io al Nord ho vissuto 10 anni quindi ne posso parlare per conoscenza diretta. Al di là di altri aspetti uno fondamentale è il rispetto per gli altri e per la propria città. E i cittadini di Manfredonia, in generale, non l’hanno mai avuti. Altrimenti non si spiegherebebro tanti orrori accumulati nel corso dei decenni, orrori ai quali pochissimi hanno risposto, visti i risultati. Qui si vive in un clima da auto protezione tipico di una piccola cittadina, in cui tutte le accuse sono nascoste e va tutto bene. Loro se la cantano e loro se la suonano. L’educazione civica è un aspetto fondamentale che spinge chi passa da queste parti a restare o fuggire via inorridito. Questo è il Paese dei Balocchi, ma solo per chi vive attaccato ai capezzoli del Comune.


  • Luca

    Io non riesco a capire di cosa parliamo, mango avessi detto che Manfredonia è civile o che funziona tutto. Se il titolo dice che questa persona ogni volta che torna è costretta ad assistere a tutte queste inciviltà, io mi chiedo dove abita e se è in Italia non può dire che sono tutti educati e tutto va bene, perché negli ultimi 15 anni il nord e peggiorato talmente tanto che forse ha superato il sud. sicuramente noi meridionali siamo più bravi a lamentarci e fare polemiche tanto da andare alla ribalta nazionale per fesserie, dove abitavo io ultimate succedevano cose di tutti i colori, aggressioni, accoltellamenti, mala sanità, nemmeno il telegiornale regionale ne parlava, poi ci credo che uno pensa che li si sta bene se nessuno diffonde le notizie.


  • Moralizzatore

    “Perché negli ultimi 15 anni il nord e peggiorato talmente tanto che forse ha superato il sud”. Mi sa che tu non sei andato più lontano di Siponto.


  • Luca

    Hai ragione tu moralizzatore, io comunque personalmente che ho vissuto 25 anni fuori ( Brescia, Parma, Ravenna, Ancona) non la penso così e già che tu vuoi imporre il tuo pensiero , offendendo anche, dicendo che non sono mai andato oltre Siponto basta questo a farmi capire quando vale il tuo pensiero. Devo per forza dire che stavo bene anche se la sera moglie e bambini tornavano e c’ erano branchi di marocchini ubriachi a pisciare davanti il tuo portone di casa, gli appartamenti del mio condominio avevano già subito 2-3 furti a testa e quando stavo fuori o faceva la notte non ti dico, potrei scrivere romanzi di episodi negativi però con te non servirebbe a niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi