Foggia
"La città di Foggia non può essere considerata una zona franca dove poter svolgere impunemente attività criminali"

Arresti incendio via Castelluccio, Landella “Bene Forze dell’Ordine”

"Come annunciato nelle ore successive al rogo, il Comune di Foggia si costituirà parte civile nell’eventuale processo a carico dei responsabili di questo disastro ambientale"

Di:

Foggia. “A nome personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera città sento il dovere di ringraziare la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, i carabinieri del NOE ed il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Marco Aquilio, per il lavoro di indagine svolto a seguito dell’incendio del 24 maggio scorso in via Castelluccio”. Con queste parole il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha inteso ringraziare gli investigatori che hanno fatto luce sul grave episodio che ha provocato numerosi problemi ai cittadini foggiani ed all’ambiente.

“Come annunciato nelle ore successive al rogo, il Comune di Foggia si costituirà parte civile nell’eventuale processo a carico dei responsabili di questo disastro ambientale – precisa il primo cittadino –, e chiederemo il risarcimento dei fondi utilizzati dall’Amministrazione comunale per il costo dei mezzi che sono stati noleggiati e che erano a supporto dei Vigili del fuoco durante le operazioni di spegnimento. Sono certo che la magistratura saprà fare piena luce sulla vicenda e punire severamente chi ha pensato di avvelenare l’ambiente ed il suolo cittadino con rifiuti
speciali – fa sapere il sindaco Landella –. La città di Foggia non può essere considerata una zona franca dove poter svolgere impunemente attività criminali”.

Arresti incendio via Castelluccio, Landella “Bene Forze dell’Ordine” ultima modifica: 2017-08-31T13:54:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi