Manfredonia
Decine di migliaia di persone in cammino per le vie cittadine per rendere onore alla Madonna di Siponto

Manfredonia, Festa della Madonna, migliaia i fedeli in processione (FOTOGALLERY)

Il climax ascendente della 181^ Festa Patronale in onore di Maria SS. di Siponto giunge al suo culmine con la partecipatissima Processione dell’Icona della Madonna per le vie della città di Manfredonia


Di:

Manfredonia. Il climax ascendente della 181^ Festa Patronale in onore di Maria SS. di Siponto giunge al suo culmine con la partecipatissima Processione dell’Icona della Madonna per le vie della città di Manfredonia. Una giornata, quella del 31 agosto, da sempre per la comunità è carica di pathos, in uno speciale mix di fede e folklore, cultura e tradizione, sacro e profano che lega visceralmente, ed in maniera molto mistica, i sipontini alla Protettrice della città.

Decine di migliaia di persone si mettono in cammino per diverse ore e parecchi chilometri (tra le Processioni più lunghe d’Europa), in uno sfolgorante e suggestivo percorso tra le vie delle città caratterizzato da balconi ornati con pregiate coperte e drappi in segno di devozione alla Madonna di Siponto. La partenza della Processione è alle ore 18 (a precederla, alle ore 17.30 ci sarà il tradizionale colpo di mortaretto “u’calcasse”; alle ore 18.30, sparo di mortaretti all’uscita della Sacra Icona della Madonna di Siponto dalla Cattedrale; a seguire colpi di mortaretto, che accompagnano la processione, ad intervalli) con il seguente itinerario: Cattedrale, via Arcivescovado, corso Manfredi, viale Aldo Moro, via E. Tulliano, via della Croce, via di Porta Pugliese, via Palatella, via Antiche Mura, via Magazzini, (Ospedale civile “S. Camillo”), via Isonzo, via G. Matteotti, viale Beccarini, via S. Giovanni Bosco, corso Manfredi, via Campanile, piazza Giovanni XXIII, Cattedrale. Al termine, il Vescovo Mons. Castoro farà l’atteso discorso alla comunità ed impartirà la solenne benedizione.

Poi, come da tradizione, alle ore 22.30, in Piazza Papa Giovanni XXIII si svolgerà l’evento clou dei festeggiamenti civili. A calcare il palco quest’anno ci sarà Edoardo Bennato, icona della musica italiana che con trascinanti ritmi ed indimenticabili canzoni abbraccia ben tre generazioni, tornato, a 5 anni di distanza dalla pubblicazione del suo ultimo album di inediti “Le Vie Del Rock Sono Infinite” (2010)




Manfredonia, Festa della Madonna, migliaia i fedeli in processione (FOTOGALLERY) ultima modifica: 2017-08-31T22:01:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Dan

    Salve,

    riflettevo ieri tra un botto e l’altro, un concertone in piazza e un gregge di gente sulle strade, quanto si è speso e quanto si spende in media per una festa del genere?
    Mi chiedo se la gente si guarda attorno e si rende conto delle circostanze culturali, sociali e ambientali che attanagliano il Pianeta in questi ultimi tempi ( oserei dire in questi ultimi 50 anni ) .
    Quello che mi chiedo soprattutto è se in testa ad un organizzatore ( organizzatore è un iperbole ) o ad un politico ( iperbole ) di questa città sia mai entrata una domanda o un dubbio circa il modo in cui i soldi vengono investiti durante questa festa ( o “orgia di pomposità stravaganti” dice un’ amica ) e magari durante l’anno.
    Perchè invece, faccio un esempio, non si tagliano o dimezzano i fondi spesi per i grandi artisti ( altra iperbole ) invitati e non li si “spalmano” in modo equilibrato a progetti locali o esterni che possano arricchire di esperienza sia il cittadino locale e il temibile straniero? C’è gente valida in giro per l’Italia che non necessità grandi pomposità per manifestarsi. Non escludendo chi gestisce il teatro comunale che a quanto pare non riceve un centesimo dal Comune.
    Si potrebbe anche, per esempio, proteggere il proprio territorio a livello ambientale magari investendo ogni anno qualche soldino per piantare del verde nelle zone limitrofe della città perchè non si può vivere di solo mare, respirare iodio e cemento per sempre, altrimenti più che un gemellaggio con Chattanooga sarebbe meglio cambiare e gemellarsi con un pezzo di Sahara.
    Sembra che qui la gente preferisca sparare botti al cielo delegando ad una fantasmagorica figura santificata una protezione che mai arriverà se non ci si rimbocca le maniche individualmente per farsi carico del suo destino.


  • Ahum il tunisino

    Donne abbronzate e in minigonna, l’ostentazione dell’abito nuovo, la conversazione evi pettegolezzi in luogo della meditazione….


  • Cantalupo di maggese

    Il suggello dell’alleanza materiale tra clero e politici finalizzato al controllo delle masse bovine e caprine.


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia


  • U soara

    (Basta, grazie,ndr)


  • U soara

    Comprendo e mi scuso.


  • Michelantonio

    Vedere certa gente in ” POMPA MAGNO ” dietro il quadro della Madonna è un’0ffesa sia alla nostra Patrona che a loro stessi, per tutto quello che fanno o non fanno tutti i giorni.
    Molti di loro, si recano in Chiesa soltanto questo giorno, non conoscendo l’atto di dolore e il Padre Nostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi