BATCultura
Per "creare un’offerta turistica di qualità, sistematica e durevole"

#PlayTrinitapoli: domani la presentazione

Tre fine settimana di settembre all'insegna del patrimonio, della natura, dello sport e del gioco

Di:

Trinitapoli – Domani alle 18:00 la presentazione, presso l’Auditorium dell’Assunta in via Marconi, del progetto #PlayTrinitapoli che si svolgerà durante gli ultimi tre fine settimana di settembre.

Nato dalla progettualità di Paola della “Casa di Ramsar” ed Elisabetta del “Museo Archeologico degli Ipogei“, con il sostegno delle associazioni “Airone” e “Tautor” di cui fanno rispettivamente parte, nonché con della Regione grazie al bando “In Puglia 365 estate”, il progetto coniuga, sul territorio della città, natura, sport, archeologia, enogastronomia, attività ludiche.

“Play è giocare, suonare, ascoltare, interpretare… significa far agire qualcosa. Il nostro intento è che gli abitanti di Trinitapoli diventino gli attivatori delle bellezze, dei talenti e delle abilità che oggi abbiamo, per creare un terreno fertile per quelli futuri” hanno dichiarato in una nota stampa le organizzatrici, sottolineando come il progetto preveda “la partecipazione di diversi partner nell’ambito dei servizi al turismo” e di come ciò sia un “valore aggiunto” per “creare un’offerta turistica di qualità, sistematica e durevole”.
Dunque si prospettano attività che possano “mettere in luce il meglio che Trinitapoli ha da offrire tra natura, sport, archeologia ed enogastronomia, il tutto condito da gioco e divertimento.”



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi