Manfredonia
Nota stampa della municipalizzata del Comune

ASE Manfredonia a cittadini “Rispettare gli orari per conferimento rifiuti”

"Lo svuotamento dell'attrezzatura non è in alcun modo legato ad orari standard di passaggio degli operatori"

Di:

Manfredonia . A fronte delle segnalazioni di presunti disservizi, discusse internamente con iecnici e gli operatori preposti, “A.S.E. SpA” ed Amministrazione comunale rinnovano accoratamente l’invito ai cittadini a rispettare l’orario di conferimento nei cassonetti stradali (in questo periodo nella fascia oraria 19 – 6,) e l’utilizzo delle apposite attrezzature della raccolta differenziata porta a porta per i residenti dell’Area 1 “Di Vittorio e Comparti” e delle Zone “2 (Croce)”, “3 (Stazione Ferroviaria)” e “7 (D32, 2°Piano di Zona e Zona Algesiro-Gozzini)” – ovvero non andare a conferire rifiuti in cassonetti stradali ubicati in altre zone della città – e rispettare i giorni e gli orari stabiliti dal calendario.

Infatti, nella fattispecie della raccolta differenziata porta a porta, si denota che a fronte delle segnalazioni telefoniche di mancato ritiro, la maggior parte di questi episodi sono imputabili all’esposizione nettamente fuori orario (al mattino ben oltre le ore 4 del mattino) da parte dell’utenza. Lo svuotamento dell’attrezzatura non è in alcun modo legato ad orari standard di passaggio degli operatori che, infatti, possono variare quotidianamente per diversi fattori.
Pertanto, di seguito, si ricordano modalità e calendario:

ORGANICO sacchetto biodegradabile, biocompostabile e/o semitrasparente e secchiello e/o carrellato marrone Esporre le attrezzature all’esterno della propria abitazione o condominio entro le ore 4:00 a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente Lunedì, Mercoledì, Venerdì;

CARTA E CARTONE Secchiello e/o carrellato giallo Esporre le attrezzature all’esterno della propria abitazione o condominio entro le ore 4:00 a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente Sabato;

PLASTICA E METALLI Secchiello e/o carrellato blu Esporre le attrezzature all’esterno della propria abitazione o condominio entro le ore 4:00 a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente Giovedì;

VETRO Secchiello e/o carrellato verde Esporre le attrezzature all’esterno della propria abitazione o condominio entro le ore 13:00 del giorno indicato Giovedì;

INDIFFERENZIATO Secchiello e/o carrellato grigio Esporre le attrezzature all’esterno della propria abitazione o condominio entro le ore 4:00 a partire dalle ore 21:00 del giorno precedente.
Inoltre, gli utenti registratisi all’apposito servizio “pannolini e pannoloni” possono esporre ogni giorno (al momento ad esclusione del sabato sera) anche il mastello dell’indifferenziato (busta di qualsiasi natura annodata nel secchiello grigio).

Si prega di voler avanzare segnalazioni solo in caso di necessità e se si è certi di aver esposto il mastello negli orari e modalità corretti. Ase, eventualmente, come e quando intervenire.

Altresì, #ASE, informa che essendo completata la fornitura delle attrezzature della raccolta differenziata alle utenze domestiche (quelle alle attività commerciali è in dirittura d’arrivo), a breve saranno divulgate le date di partenza del servizio nelle restanti zone della città #differenziamoci



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • La figlia del fotografo

    La colpa è del sindaco#perdire


  • Aprite gli occhi.

    L’Ase e’ buona solo a chiedere la collaborazione dei cittadini, come se la colpa di tutti i mali sono solo loro,qualcuno dei vertici dell’azienda, si fa’ mai una passeggiata in citta’, ed in modo particolare sul Viale dalla stazione campagna in poi, per vedere lo schifo, che c’e per terra, vetri rotti, carte, bottiglie, e quant’altro,il tutto condito da un operatore ecologico, che tutto fa’ tranne che spazzare, diciamo che sporca!!!Anzicche’ spendere migliaia di euro in bidoncini che dopo una giornata sono gia’ pieni, compravate qualche mezzo in piu’ per svuotare i bidoni grandi almeno due volte al giorno, e nessuno si sarebbe lamentato, le schifezze si vedono solo in questa citta’, dove chi comanda, non ha testa o fa’ finta di non averla.
    A proposito, volete sapere dov’e’ una nuova discarica, a due passi dalla sede dell’agenzia del turismo, zona stazione campagna, ogni tanto andate a ripulire.


  • svolta

    Ammesso che la raccolta differenziata funzioni…. si chiede chi deve provvedere alla raccolta di buste e quant’altro che certi balordi lasciano in giro.
    Si notano alcuni “Operatori ecologici” che scopano cartucce ma lasciano sul posto quelle buste lasciate dai balordi…. li dovrebbero raccogliere ? Ebbene non lo fanno…. e se non lo fanno a che pro vanno in giro…?
    Vi sono buste, in certe zone periferiche, che non vengono raccolte da diversi mesi come anche lo spazzino non lo si vede più…. Si chiede: ma chi controlla l’operato di tali “OPERATORI ECOLOGICI” ?


  • Girolamo

    Disorganizzazione totale da parte di chi è preposto a questo servizio e poi si chiede la collaborazione dei cittadini. Sono stati fatti molti sbagli. Troppo bidoni e bidoncini. Bastava sostituire i vecchi bidoni e obbligare gli utenti a differenziare. Adesso la città è piena di bidoni vicino ai negozi e i marciapiede che servono ai pedoni per transitare sono occupati dai bidoni 24 ore su 24. Che decoro urbano, che disservizio. Quante spese. Chi pagherà questo scempio in termini economici? Risultato? Siamo tornati indietro? Ma chi ha deciso tutto questo? Io,se potessi li ricovererei a pane ed acqua.


  • Antonello Scarlatella

    Bisogna iniziare a sanzionare. Ma vedo che c’è poca voglia di farlo.
    Consiglio un bonus ad ogni vigile che sanziona i proprietari dei cani non muniti di paletta e un bonus ai vigili che sanzionano chi conferisce i rifiuti fuori orario e nelle aree non di loro competenza.
    Malgrado le ordinanze i rifiuti continuano ad essere conferiti fuori orario, coloro i quali sono già soggetti alla differenziata continuano a conferire in altre aree non servite intasando i contenitori.
    Il vero problema e’ che a Manfredonia ci vorrebbe un vigile urbano a persona.


  • "2NO"

    Sono d’accordo con Scarlatella, bisogna iniziare a sanzionare,un bonus incentiverebbe le sanzioni? se si allora anche questo va bene.


  • "2NO"

    Vorrei dare un consiglio all’ASE, è noto che il giovedì la plastica è molto ingombrante e insieme ai mastelli del vetro accentui tale disagio, di plastica se ne produce molta, per questo invito a spostare la raccolta del vetro al martedì stesso giorno dell’indifferenziato che se ne produce poco.


  • Giacomo

    Fallimento totale.


  • svolta

    La plastica in particolare le bottiglie devono essere accartocciate come anche altre plastiche, se possibile, questo per diminuire l’ingombro e la massa di quanto si raccoglie.
    La migliore azione sarebbe quella di limitare l’acquisto di prodotti contenuti in plastiche che tanto male fanno all’ambiente “globale”…. Si rammenta che le stesse, quelle abbandonate nei mari, stanno creando delle isole di plastica nel mezzo dell’oceano…. meditate gente… meditate.


  • angelo

    Ma Vi rendete conto? Un povero cristo che ha tanti problemi deve stare lì a pensare a tutte le direttive della differenziata!!!!!


  • Paolo

    Stai tranquillo è una cosa che non ha futuro. Per incompetenza e mala organizzazione si ritornerà al vecchio regime. Sicuro. Parola di chi guarda avanti.


  • Matteo talamo

    Noi cittadini chiediamo ad ASE di rispettare orari e giorni
    Non solo per organico ed indifferenziato dovrebbe passare tutti i giorni
    Plastica a giorni alterni
    Dopo le belle proclamazioni quando arrivano le riduzioni ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati