Manfredonia
Nota stampa

Referendum gpl, CAONS “Vi attendiamo nella nostra sede per sostenerci”

"Adesso è il momento di dimostrare con i fatti e con urgenza la propria sensibilità e disponibilità a conseguire il bene della città di Manfredonia"

Di:

COMITATO ASSOCIAZIONI OPERANTI NEL SOCIALE PER LA TUTELA E LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DI CAPITANATA E DEL GARGANO (C A O N S)

Manfredonia. ”In tanti si chiederanno come mai non si noti più la presenza della sigla CAONS nella vicenda del “deposito GPL”. L’Amministrazione comunale, per evitare conflitti di primogenitura e di altra natura tra i vari partiti e/o movimenti politici, ha pensato di affidare la costituzione di un comitato unico “NO ENERGAS” alle associazioni che operano nel sociale, fuori dagli schieramenti politici e che si sono occupati in maniera seria della questione in oggetto.

Il CAONS ha dato la sua piena disponibilità e adesso sta operando, in maniera capillare e concreta, con la collaborazione di volontari che si sono messi a disposizione per il perseguimento del comune obiettivo. Al riguardo invitiamo quanti vogliono dare il proprio contributo a venire presso la sede del Comitato che si trova in Corso Manfredi 216.

Tante volte, nei forum, ci sono stati interventi che auspicavano un’azione di questo genere. Adesso è il momento di dimostrare con i fatti e con urgenza la propria sensibilità e
disponibilità a conseguire il bene della città di Manfredonia”.

Manfredonia 31/10/2016

Per il CAONS Ing. Matteo Starace



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Centuria

    Ingegnere….stia tranquillo che la gente ha ben altro da chiedersi rispetto al perché il Caons è confluito nel suo comitato.
    Dopo l’articolo scritto da Giandolfi tanta gente ha aperto gli occhi e ha conosciuto la verità sui vostri amici politici e sulla bontà del progetto Energas .
    Inoltre la gente si chiede con quali soldi state pagando la vostra ingiusta campagna referendaria ? Con quali soldi avete pagato chi …..vi ha prodotto i manifesti ?
    Con quali le tasse di affissione ?
    E la prego eviti la penosa risposta che ci avete messo i vostri soldi perché le assicuro che nessuno ci crederebbe !
    Spero che riuscirete a portate a votare almeno 24000/30000 persone perché altrimenti questo referendum sarà un fallimento totale e avrete sulla coscienza la colpa di aver buttato via 100000 euro che potevano servire per la povera gente.


  • zak

  • Centuria, davanti a questo ingegnere ti devi inchinare è persona garbata e meritevole di rispetto, per quello che fa per la nostra Città. Lui spende tempo e denaro e tu per Manfredonia, per evitare
    che l’Energas venga per portarci solo danni, che cacchio stai facendo…?


  • rispetto per chi si impegna

    Perchè Zingariello, vicesindaco del PD CHE APPOGGIA IL REFERENDUM era in piazza domenica e non davanti al comitato a fare 4 chiacchiere con gli amici?
    Perchè Pecorella che è di FORZA ITALIA che ha votato a favore non si fa vedere al comitato?
    Dove sono i grillini?


  • Pilato

    Previsioni? Sondaggio effettuato. Ci sarà poca affluenza e il referendum non raggiungerà il quorum. Il problema va risolto nelle dovute sedi e non nelle urna. Il referendum vuol dire: “Io mi lavo le mani”


  • Antonio Trotta

    @Gianna, ma quando doveva venire la Manfredonia (scarichi aria e mare) questa gente dove era?
    Bonifica zona Enichem questa gente dove era?
    Quando l’Energas ha presentato istanza, nessuno dal Caons al Comune ha impugnato gli atti.
    Tutto d’un tratto si sta facendo opposizione?
    http://www.cittaconnessa.it/albo/scheda_atto.php?Rif=9754
    N. registro: 2013-3056
    N. atto 36910
    Data registrazione atto: 25-10-2013
    Pubblicazione richiesta da :
    1° Settore – Affari Generali
    Oggetto:
    SOCIETA’ ENERGAS SPA EX ISOSAR SRL – DEPOSITO COSTIERO DI GPL – COMUNE DI MANFREDONIA. AGGIORNAMENTO ISTANZA DI IVA PRESENTATA IN DATA 10/11/1999. PROT. N. 12117/VIA/A.1.27.

    Ora tutti ci ricordiamo?
    Perdonami ma penso che sia molto strano tutto questo interesse su un progetto sul quale nessuno ha mai detto niente e ha mai prestato attenzione


  • Sipontino

    Vi siete fatti inquadrare dal potere locale anche voi, cosi come hanno inquadrato il popolo in questo inutile referendum! Si può evitare il tutto
    solo protestando civilmente e massicciamente sotto palazzo San Domenico sono loro i primi resposanbili. O sbaglio?


  • Distruzione Manfredonia: ultimo atto.

    Con il massimo rispetto per il vostro onestissimo impegno ma ammetto che la linea di Manfredonia nuova è più tosta hanno capito il gioco dei burattinai. Non ci resta che sperare in una inchiesta che possa portare a qualcosa di buono. Ma come si fa a credere a chi/coloro che hanno detenuto il potere assoluto dal 1998 e che ora si atteggiano a paladini? Stanno portando piano piano a termine il loro diabolico disegno e senza che la popolazione possa ribellarsi o manifestare con eccessivo clamore! Alla fine ce la faranno perchè Manfredonia è stata resettamente mentalmente dei suoi anticorpi e resa schiava dal potere. La storia mi darà, ragione. I libri che saranno scritti sulla tragica odissea della nostra città mi daranno ragione! Una città soggiogata al volere di pochissime persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati