18 settembre 2014 - Aggiornato alle

Stato Quotidiano

Articolo da Pasquale Trivisonne

Chiede 500mila euro di risarcimento, vertenza Flaminio in Consiglio a Lucera

  Chiede 500mila euro di risarcimento, vertenza Flaminio in Consiglio a Lucera

Lucera – NELL’ULTIMO Consiglio comunale a Lucera diversi consiglieri hanno rinunciato a presentare interrogazioni per evitare di allentare l’attenzione della

0 commenti Leggi tutto

PD, Campo mette la parola fine al conflitto Forte/Abate

  PD, Campo mette la parola fine al conflitto Forte/Abate

Lucera – A mettere la parola fine all’ormai storica “Guerra dei Roses” che da qualche anno caratterizza la dialettica politica

1 commento Leggi tutto

La macchinetta c’è. Il parco giochi pure

  La macchinetta c’è. Il parco giochi pure

A vedere lo “spettacolo” di mercoledì 22 febbraio nell’atrio di Palazzo Mozzagrugno sembrerebbe che gli ultimi trent’anni della storia dell’eolico in Capitanata siano passati invano.

Davanti ad una decina di interessati spettatori e nell’assoluto disinteresse della cittadinanza e della totalità del Consiglio comunale, si è tenuta la consegna delle chiavi di una luccicante macchina elettrica data in comodato d’uso per un periodo quinquennale dalla S.E.A. s.p.a., società che gestirà gli impianti eolici di San Giusto, all’Ente comunale. Il “regalo” dovrebbe essere messo a disposizione degli anziani bisognosi della città che dovrebbero utilizzarlo come una sorta di Taxi sociale per soddisfare i loro bisogni di mobilità di vario tipo. L’Amministratore delegato della S.E.A. s.p.a., dott. Fabio Bocchiola, dopo aver decantato i pregi della macchina elettrica – e ribadito l’intento di stabilire forme concrete di collaborazione con la città – in perfetto stile meneghino/svizzero si è anche preoccupato di ricordare agli amministratori presenti all’incontro che la sera bisognerà ricordarsi di allacciare la macchina all’impianto elettrico per evitare brutte sorprese il mattina dopo. Subito dopo è stato presentato il progetto di quello che dovrebbe essere il nuovo parco giochi cittadino dal valore di circa 280 mila euro che dovrebbe essere il corrispettivo dell’una tantum prevista per i 26 MW sviluppati dalle 13 pale eoliche.

L’incontro poteva essere l’occasione per chiarire qualcuno dei tanti misteri che circondano i contestatissimi impianti eolici industriali che sorgeranno su area di straordinario interesse archeologico e ambientale. Purtroppo, pur stimolato da precise domande, il Primo Cittadino, ancora una volta, non ha fornito risposte convincenti in merito ai motivi dell’assenza di una convenzione in grado di regolare i rapporti economici tra l’Ente Comunale e la multinazionale svizzera.

Ancora più evasivo è stato in merito all’opportunità di avere riunito diverse commissioni consiliari con lo scopo di discutere della convenzione eolica senza che una sola delle proposte fatte in (…)

0 commenti Leggi tutto

Lucera, il senatore dell’Osso si riavvicina alla Giunta

  Lucera, il senatore dell’Osso si riavvicina alla Giunta

Lucera – QUELLE che seguono potrebbero essere ore decisive per il clamoroso ritorno del Senatore Costantino Dell’Osso nell’amministrazione Comunale lucerina.

1 commento Leggi tutto

Lucera, suoli ex Eca, Tutolo: “terra ai disoccupati”

  Lucera, suoli ex Eca, Tutolo: “terra ai disoccupati”

Lucera – AD un’analisi sommaria, l’ultima provocazione della Lista Tutolo – al paludoso mondo politico lucerino – sembrerebbe più uno

0 commenti Leggi tutto

Angolo del Cittadino