notizie della sezione    Casi e Sentenze

“Insulti ad ‘amici’ senza farne nome su Facebook sono diffamazione’

Roma – “LE offese su Facebook, anche se accessibili solo a pochi iscritti e riferite a persone di cui non viene fatto il nome, possono portare a una condanna per diffamazione“. Lo ha sottolineato la Cassazione, come riporta il Tgcom24, “che ha rinviato a un nuovo processo un maresciallo della guardia di finanza per aver [...]

continua a leggere

Condanna penale per condomino che sporca innaffiando piante

Roma – TEMPI duri per quei condomini che se ne infischiano del quieto vivere e imbrattano il balcone del piano di sotto con perdite di acqua e terriccio delle proprie piante. Per la Cassazione penale,infatti, con la sentenza 15956 del 10 aprile 2014, la condotta del proprietario del piano di sopra integra il reato di [...]

continua a leggere

Titolo avvocato in Spagna e Romania; UE: regolare acquisizione estera

Lecce, 10/04/2014 (informazione.it – comunicati stampa – politica e istituzioni) Per qualcuno di fatto una scorciatoia che elude l’esame di abilitazione nazionale che non si riesce a superare mentre per altri è un diritto di ciascun cittadino europeo. Alla fine Lussemburgo si schiera con gli Abogados “spagnoli” e Avocat “rumeni”. Per l’avvocato generale della Corte [...]

continua a leggere

Si stacca l’intonaco? Il proprietario risarcisce e va in galera

ANCHE la caduta di parti dell’intonaco costituiscono la “rovina” prevista dal reato di ci all’art. 677 del codice penale. Se il solaio è pericolante deve essere sempre il proprietario ad occuparsene perché non può ignorare lo stato dei suoi immobili. Il proprietario è sempre responsabile per la rovina dell’edificio pericolante. Condannato il proprietario di un [...]

continua a leggere

Diffamazione, la Cassazione: “No al carcere per i giornalisti. Sono attaccati ingiustamente”

Roma, 13 marzo 2014 – Non al carcere per i giornalisti ritenuti responsabili di diffamazione, se non in “circostanze eccezionali”. Questa la posizione espressa, in una sentenza depositata oggi, dalla quinta sezione penale della Suprema Corte, la quale rileva che “la libertà di espressione costituisce un valore garantito attraverso la tutela costituzionale del diritto/dovere di [...]

continua a leggere

Matteo Renzi a giudizio nonostante l’archiviazione della Procura

PROCESSO CONTABILE – Matteo Renzi a giudizio nonostante l’archiviazione della Procura [Sez. giur. Toscana, ord. n. 26 del 27/02/14] Ai sensi dell’art. 47 del r.d. n. 1038 del 1933 e dell’art. 107 c.p.c., appare necessario chiamare in giudizio il Presidente pro tempore della Provincia di Firenze, dott. Matteo Renzi, in relazione al danno erariale derivante, [...]

continua a leggere

Amministratore comunale che lavora deve dimezzarsi l’indennità

Bari – INTEGRA un danno ingiusto per le casse del Comune il riconoscimento agli amministratori dell’Ente non collocati in aspettativa, lungo tutto il mandato, dell’intera indennità di funzione stabilita con delibera di Giunta, senza che venga operato il dimezzamento prescritto dall’art. 82 TUEL, trattandosi di una palese violazione del chiarissimo disposto della norma, oltre che [...]

continua a leggere

Mano incollata al citofono o utilizzo ‘molletta’ per bloccare: è reato

Roma – LA sentenza è di quelle che tagliano le gambe a un bel po’ di seccatori della “prima mattina”. Sia che si tratti di ex coniugi, che di molestatori, che di amici animati solo da intenti goliardici, le ripetute “bussate” al citofono integrano il reato di molestie. A renderlo noto è stata una pronuncia [...]

continua a leggere

Indagini detective su tradimento coniuge, no lesione privacy osservato speciale

Bari – NON c’è nessuna lesione della privacy a carico del marito fedifrago che è stato pedinato dalla suocera e dal detective privato: le dichiarazioni di tali soggetti possono essere acquisite nel processo, come prove testimoniali, senza che ciò implichi la violazione di alcuna norma sulla riservatezza. A dirlo è la Corte di Appello di [...]

continua a leggere

Parlamento: CIGS e contratti di solidarietà per i partiti politici

Roma – E’ stato approvato, in via definitiva, il D.L. n. 149/2013 che interviene sul finanziamento pubblico dei partiti. Il provvedimento sta per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Tra le pieghe dello stesso è previsto il trattamento integrativo salariale straordinario (con la contribuzione conseguente) per ristrutturazione, riconversione e crisi. E’ stato ritenuto possibile il ricorso [...]

continua a leggere