Manfredonia

MeF: dichiarazione redditi sotto i 18mila euro per tassisti e macellai


Di:

(Ph: www.montalcinowinetours.com)

Roma – “MINI redditi” per taxi, bar, gioiellieri, meno di 18.000 euro in un anno. Stessa situazione per parrucchieri, autosaloni, alberghi. E’ quanto emerge dalle ultime dichiarazioni dei redditi (2012, anno di imposta 2011) pubblicate dal ministero dell’Economia. I lavoratori dipendenti dichiarano invece 20.020 euro. Lo riportano le agenzie nazionali.

Il Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia ha diffuso i dati dei redditi medi di impresa o di lavoro autonomo degli studi di settore. Dalle tabelle emerge dunque che diverse categorie di autonomi e professionisti dichiarano redditi medi inferiori a quelli dei lavoratori dipendenti, pari mediamente a 20.000 euro l’anno.

Nelle dichiarazioni dei redditi del 2012 (anno di imposta 2011) emerge, per esempio, che gli istituti di bellezza dichiarano un reddito medio di 7.200 euro l’anno, i bar 17.800 euro, i taxi 15.600 euro. I gioiellieri nel 2012 (anno di imposta 2011) hanno dichiarato 17.300 euro. Guadagni ridotti, sempre se comparati a quelli dei lavoratori dipendenti, per alberghi (il reddito medio di impresa o di lavoro autonomo nell’anno di imposta 2011 è stato di 18.300 euro), autosaloni (10.100 euro), parrucchieri (13.200 euro).

Diminuiscono le partite Iva. Sono circa 5,066 milioni i contribuenti che hanno presentato nel 2012 la dichiarazione Iva per l’anno d’imposta 2011 con un calo (-1,1%) rispetto all’anno precedente. Lo comunica il Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia.


Redazione Stato

MeF: dichiarazione redditi sotto i 18mila euro per tassisti e macellai ultima modifica: 2013-06-01T18:11:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • i furbacchioni

    si si e vero, io conosco gioiellieri che stanno con le pezze al c……lo, faccio di tutto da dipendente, infatti cerco di spendere il piu’ che posso in oro(nei bar, ristoranti, discopub, per aiutarli perché mi spiace tanto tanto.
    A, LI VEDO IN FILA TANTI DI LORO ALLA MENSA DEI POVERI (GUARDATE CHE HANNO MENO DEI DISSOCCUPATI)CHIEDIAMO ALLO STATO UN INTERVENTO PER AIUTARE QUESTI POVERI EVASORI FISCALI
    BE ALLORA IN ESTATE PER AIUTARE I GESTORI DEGLI STABILIMENTI A SOPRAVVIVERE, AFFITTERO’ PIU’ OMBRELLONI AL GIORNO E SE POSO ANCHE D’INVERNO,SENZA FATTURA E OVVIO, ALTRIMENTI CHE AIUTO EEEE


  • Marco di Domenica dorma


  • antonio

    i soliti vergognosi evasori…


  • zoover

    E certo,questi poveri autonomi titolari di partita iva ” evasori” hanno le ferie e le malattie retribuite,godono della disoccupazione,cassa integrazione e mobilità,sono protetti dai sindacati che contrattano per loro con la confindustria ed il governo,hanno il diritto di sciopero…
    lasciamoli evadere,hanno pur loro il diritto di sopravvivere!


  • altamar

    C’è da vergognarsi da essere Italiani, il governo spreme come il limone un lavoratore dipendente, fa pagare l’imponibile anche sulle tasse già pagate, enel, gas, tarsu ed altro; mentre per questi signori li fa detrarre dall’imponibile persino la carta igienica.


  • SABINO

    zoover mi hai tolto le parole di bocca …


  • i furbacchioni

    PER ZOOVER E SABINO DEDUCO CHE SIETE ANCHE VOI FACENTE PARTE DELLA CATEGORIA
    CAMBIATE PAESE EEEEEE


  • via tasse

    sud zona franca per la ripresa


  • zoover

    X i furbacchioni
    Forse non hai capito che è tutta una farsa per mettere le categorie sociali lavorative una contro l’altra!
    L’evasione esiste anche tra i dipendenti,ovvero secondo lavoro in nero(soprattutto quando si è disoccupati o in mobilità)straordinari pagati in nero,e corruzione da parte dei dipendenti pubblici!
    Per cui l’altro paese che favoleggi tu non esiste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This