Capitanata

Dotoli: ok Camera a mantenimento Tribunale Lucera


Di:

Tribunale Lucera

Esterno Tribunale Lucera (ST)

Lucera – “SECONDO step superato.” Oggi mercoledì 1 agosto, nel primo pomeriggio, la Commissione Giustizia presso la Camera dei Deputati ha licenziato, all’unanimità, il parere favorevole al mantenimento in vita del Tribunale di Lucera. Relatore della proposta l’avvocato e deputato del PdL Francesco Paolo Sisto, il quale con la competenza nel sistema giustizia che gli è universalmente riconosciuta, ha compiuto una sapiente opera di convincimento dei propri colleghi rispetto alla tesi di cui è stato principale estensore.

Non solo, infatti, per il presidio giudiziario lucerino è stato chiesto di rinunciare alla fin qui paventata soppressione, ma ne è stato sostenuto apertamente il rafforzamento, con l’accorpamento allo stesso delle sezioni connesse al territorio di San Severo e, dunque, con la presenza dei comuni di Vieste e Orsara di Puglia. “Mi corre l’obbligo di ringraziare a nome mio, della Giunta Comunale e degli altri Amministratori del territorio, l’Onorevole Sisto che mai ha fatto venir meno il suo interessamento e la sua vicinanza nelle sedi parlamentari di cui è rappresentante più che degno”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Lucera Pasquale Dotoli, soddisfatto come in poche altre occasioni, dopo che ieri, la Seconda Commissione Permanente alla Giustizia del Senato, si era espressa, per prima, sulla permanenza del Palazzo di Giustizia lucerino. Alla base del successivo provvedimento, assunto quest’oggi in sede camerale, ha inciso la conclamata incidenza della criminalità nel contesto garganico e in quello foggiano con addentellati nella città di Federico. “Crediamo che possano gioire, per quanto la partita non sia ancora chiusa, anche Foggia e con tutti i suoi uffici giudiziari per i quali si scongiurerebbe, in virtù di questa impostazione, un accorpamento a comuni ad elevata incidenza sul piano demografico con un carico di lavoro sostenuto e pendente nelle sezioni distaccate” ha aggiunto il primo cittadino. “Un plauso intendo esprimerlo all’indirizzo del collega avvocato Gianfranco Savino, che seppur non da sùbito, ci ha affiancati nella battaglia intrapresa per non scomparire dalla geografia della giustizia nazionale, riequilibrando i carichi lavorativi e dimostrando di credere, alla fine, nei livelli di efficienza e di affidabilità riscontrati da sempre nella struttura di giustizia lucerina”. “Mi corre l’obbligo di ringraziare quanti, con impegno e consapevolezza, hanno dimostrato con i fatti di recepire e sostenere le motivazioni che sono alla base della difesa del nostro Tribunale. Un grazie sentito a chi, con personale dedizione e impegno istituzionale, ha seguito e sostenuto il percorso avviato nei mesi scorsi: il Senatore e Vice Sindaco Costantino Dell’Osso; l’Assessore comunale avvocato Mario Alfonso Follieri; il Presidente dell’Ordine Forense di Lucera e del Circondario avvocato Giuseppe Agnusdei; il Presidente del nostro Tribunale dottor Giuseppe Pellegrino; l’annessa Procura della Repubblica e il Comitato per la Difesa della Legalità in Capitanata” ha evidenziato Dotoli.

Antonio Pepe (www.ginolisa.it)

Il presidente della Provincia di Foggia A.Pepe (ST)

“Tutti si sono adoperati nella comune e, di certo, condivisa speranza di raggiungere un risultato che, continuo a ribadire, non è affatto scontato, almeno fino all’ultimo pronunciamento del Ministero e del Governo, atteso entro la prima decade di settembre” ha ricordato Dotoli. “Continueremo ad adoperarci, come e più di quanto non si sia fatto, sicuri che non saremo soli in questa lotta, tutt’altro che campanilistica e senza velature politiche. Quelle appartengono a quanti, ieri come oggi, intendono salire sul carro dei vincitori quando questi ormai si accingono a tagliare il traguardo” la conclusione del Sindaco di Lucera Pasquale Dotoli.

Pepe. «Dopo la Commissione Giustizia del Senato della Repubblica anche la Commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha escluso il Tribunale di Lucera dall’elenco delle sedi da sopprimere nell’ambito della riorganizzazione degli uffici giudiziari predisposta dal Governo. È un risultato di grande importanza per il territorio di Capitanata e nello stesso tempo la dimostrazione della sensibilità dimostrata dal Parlamento nei confronti delle istanze della provincia di Foggia». Così Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, commenta il parere espresso dalle Commissioni Giustizia del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati per la salvaguardia del Tribunale di Lucera.

«Quello espresso dalle Commissioni Giustizia di Camera e Senato è un parere non vincolante, per cui spetta ora al Governo assumere la decisione finale sulla questione – afferma il presidente della Provincia – Si tratta tuttavia di un segnale significativo, di cui speriamo il Ministro Severino saprà tenere conto. La salvaguardia del Tribunale di Lucera, che come è noto detiene la competenza su una parte significativa dell’area del Gargano, significa garantire un presidio di legalità per una porzione del territorio provinciale a forte rischio di infiltrazioni mafiose e nel contempo evita costi eccessivi per i cittadini, qualora il Tribunale di Foggia divenisse il loro unico punto di riferimento giudiziario».

«Il risultato ottenuto con il parere espresso dalle due Commissioni parlamentari è il coronamento della battaglia condotta dal territorio, dalle sue rappresentanze istituzionali, dal sistema giudiziario di Capitanata e dalle associazioni forensi – aggiunge Pepe – La mobilitazione popolare, l’azione di forte sensibilizzazione esercitata sull’opinione pubblica hanno portato a questo esito positivo. Ora occorre mantenere alto il livello di attenzione e di impegno – conclude il presidente della Provincia – affinché il Governo confermi questo orientamento, sancendo così in via definitiva il salvataggio del Tribunale di Lucera».


Redazione Stato@riproduzione riservata

Dotoli: ok Camera a mantenimento Tribunale Lucera ultima modifica: 2012-08-01T17:49:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This