Manfredonia

Mercatino, commercianti in Aula Consiliare: proteste per la struttura


Di:

Una passata riunione dei commercianti nella stanza del primo cittadino (ST - archivio Ph: ComuneMF)

Manfredonia – INCONTRO ieri nell’Aula consiliare del Comune fra una delegazione di ambulanti del mercatino di via Santa Restituita, per elencare le problematiche legate alla struttura in seguito al trasferimento da via Antiche Mura. La delegazione è stata ricevuta dall’assessore alle attività produttive A.Angelillis per una risoluzione del problema. Problema che farebbe riferimento alla copertura utilizzata dopo lo spostamento di sede. Dalla raccolta dati, non sono mancati attimi di tensione, anche fra gli stessi ambulanti, che segnalano una scarsa protezione contro il vento nella nuova zona ed un’esposizione eccessiva dei prodotti ortofrutticoli alle alte temperature.

In passato, il Comune aveva dato possibilità ai commercianti di presentare un progetto – di propria redazione – per un successivo intervento. Un progetto che non dovrebbe avere oneri a carico dei commercianti data la volontà dell’Ente di compensare le spese con interventi sulle tasse pagate dagli stessi tra occupazione di suolo e licenze.Così da una raccolta dati, con progetto che tuttavia non sarebbe stato ancora presentato.

Manfredonia, mercato rionale via Santa Restituta (st)

Il mercatino in via Santa Restituta è realtà dal 14 giugno 2012, dopo un rinvio precedente. Il primo rinvio era stato dettato da “alcune lacune nell’approntamento dei servizi ausiliari quali gli allacciamenti alla corrente elettrica e alla condotta dell’acqua”, in seguito i circa 60 commercianti aventi diritto avevano protestato per alcuni disservizi quali la “mancata copertura dell´area”.

Un trasferimento ipotizzato da 15 anni. 500mila euro la presunta somma per i lavori. In base a quanto comunicato da precedenti atti, si tratta di un trasferimento (quello del mercato in via S.Restituta) ipotizzato, con una delibera, sin dal 1997. Dunque 15 anni fa. Per l’area pubblica indicata è stata prevista una “Copertura (…) destinata all’esercizio quotidiano del commercio”: la Giunta comunale aveva di recente approvato il progetto definitivo predisposto dall’Ufficio tecnico comunale, per “la fornitura e posa in opera di gazebi con struttura portante in alluminio a pianta rettangolare”; questo per “consentire il trasferimento degli esercenti dall’attuale sito non idoneo (in via Antiche Mura, dichiarato non completamente a norma a livello igienico-sanitario, ndR)”. La spesa per i lavori – € 500.000 – è stata finanziata tramite mutuo da contrarre con il sistema creditizio. L’opera è stata inserita nel programma triennale delle opere pubbliche 2011/2013 e nell’elenco annuale 2011 (approvato con delibera di C.C.n.32-30 giugno 2011 e confermata nel successivo aggiornamento adottato dalla G.C. con Del. n. 191 del 5/07/2011). Si ricorda che l’ipotesi delle tendostrutture è stata già accontonata durante le passate riunioni per l’organizzazione della nuova struttura.

Redazione Stato,ddf@statoquotidiano

Mercatino, commercianti in Aula Consiliare: proteste per la struttura ultima modifica: 2012-08-01T20:16:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • OPPOSIZIONE CIVICA

    Sono solidale con gli ambulanti e la loro situazione … ma sinceramente sono anche loro scandalosi. Il giorno del trasferimento e a tutt’ oggi maledicono e imprecano giustamente l’amministrazione che li ha scaricati lì sopra fragandosene del resto. Però quando il sindaco si è recato al mercatino … tutti e dico tutti gli ambulanti hanno fatto la fila per baciargli la mao e farsi la foto ricosrdo cn lui!!! a questo punto? vi meritate questo e forse altro pure visto …


  • un commerciante

    perchè non si dice niente di noi che vendiamo i pesci non si rovina solo la fritta e poi non si dice neanche niente sul fatto che si rompe un ombrellone al giorno io personalmente ne ho rotti due per me è un danno non indifferente visto che sul nuovo mercatino si vende la metà della merce che si vendeva al vecchio mercatino e a noi chi ci risarcisce?calcolando che gli ombrelloni sono aduti anche sulle persone e si sono fatte male ?


  • muammar

    condivido ciò che ha detto OPPOSIZIONE CIVICA, i commercianti si lamentano e poi gli baciano la mano


  • un commerciante

    per opposizione civica ti posso assicurare che vicino al mio banco il signor sindaco non si è neanche avvicinato e io non ho fatto nessuna foto ricordo con lui e in più ci sono state fatte promesse che adesso non hanno più mantenute io ho una famiglia e ti dico in tutta onestà che non mi posso permettere di non lavorare penso come la maggior parte della popolazione ormai si lavora per mettere il piatto a tavola senza poter strafare e ti posso ancora garantire che ci hanno buttati la sopra come se fossimo degli animali adesso è ancora estate ed abbiamo tutti questi problemi e quando arriverà il freddo cosa facciamo siamo prorpio messi male e tutto questo grazie al signor sindaco e chi lo circonda noi non abbiamo 200 euro a settimana da poter andare a spendere al supermercato (- tesi smentita, i dipendenti del Comune dovrebbe beneficiare del bonus pasto qualora venga instaurato il doppio rientro, ndR- ) noi dobbiamo vedercela da soli con tutte le spese che ci sono e ti posso dire che sarò uno dei pochi che paga davvero tutto e aggiungo e questo mi dispiace dirlo il problema è che non tutti i commercianti sono solidari qui ognuno pensa solo per sè e ancora aggiungo ci doveva essere un vigile tutti i giorni per non permettere agli abusivi di non starci adesso mi domando dove sono i vigili? dov’è il sindaco in tutto questo?


  • speranza

    Per commerciante:quando stavi in via A.Mura ti sei mai chiesto dov’erano i vigili,mentre voi facevate il vostro comodo sui marciapiedi e davanti alle porte delle persone che abitavano li’???
    Ora se non altro l’amministrazione comunale vi ha messo nelle condizioni di non disturbare e rendere la vita impossibile agli altri;potete urlare e lasciare immondizia ,tanto lo spazio è grande e relativamente lontano dalle abitazioni.Buon lavoro!


  • un commerciante

    speranza stai parlando con la persona meno indicata ti spiego si me lo sono chiesto ogni santissimo giorno visto che il penalizzato ero anche io. per quando riguarda quelli che si mettevano sui marciapiedi perchè non hanno mai chiamato loro i vigili perchè io l’ho fatto io sono contento dello spostamento perchè se non altro siamo più larghi abbiamo l’acqua e la corrente il problema se non lo hai capito e la copertura e poi io parlo per me urlare si lo facciamo tutti ma riguardo l’immondizia io ho sempre raccolto tutto per fino le cicche delle sigarette che fumo quindi ti rispondo per spiegarti la situazione non per discolparmi oltrettutto di cose che io non ho mai fatto le voglio dire anche che spero che le cose le vadano sempre bene per lei e la sua famiglia e da padre o madre di famiglia dovrebbe capire che una famiglia senza soldi è una famiglia disperata e le aggiungo che non parlo di milioni di euro ma per almeno lo stretto ed indispensabile buon lavoro anche a lei buongiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This