Eventi

Stefano: “Calici di Stelle” 2012 a Trani e Copertino


Di:

Torna Calici di Stelle (st - archivio)

Bari – ESTATE, tempo di “Calici di Stelle”. Anche quest’anno la Puglia è pronta ad accogliere l’evento enogastronomico che, nella magica atmosfera delle stelle di San Lorenzo, coinvolge migliaia di enoappassionati nella grande festa dedicata ai migliori vini e oli extravergine d’oliva della regione. Due gli appuntamenti di questa quattordicesima edizione, ideata e organizzata in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l’associazione nazionale Città del Vino: martedì 7 agosto a Trani, incantevole località sull’Adriatico che, dopo lo straordinario successo delle scorse edizioni, si conferma punto di riferimento per il centro-nord della regione; venerdì 10 agosto a Copertino (Le), cittadina famosa per il maestoso castello rinascimentale, importante esempio di architettura militare, e per il culto di San Giuseppe, detto il Santo dei voli.

Dopo le edizioni di Lecce, Galatina e Otranto, i tantissimi turisti presenti nel Salento avranno così l’opportunità di scoprire un nuovo volto del Salento, trascorrendo una piacevole serata fra brindisi, degustazioni e visite guidate. In entrambe le città, un ricco programma di degustazioni, con oltre 40 aziende di vino e olio dalla Daunia al Salento, giochi dei sentori con i vitigni autoctoni Nero di Troia, Primitivo e Negroamaro, tasting di approfondimento sulle Doc simbolo delle due città, apertura straordinaria dei monumenti e spettacoli musicali. La manifestazione è resa possibile grazie al contributo dei produttori, della Regione Puglia-assessorato alle Risorse Agroalimentari e assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, di Pugliapromozione, del Gal “Terre d’Arneo” e delle due città in cui si svolgeranno gli eventi.

“Torna un appuntamento atteso sia dai turisti che dalle aziende – sottolinea l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno – che funziona grazie a una formula che sa coniugare la conoscenza del patrimonio enologico alla scoperta dei luoghi, della cultura e della tradizione di un territorio straordinariamente vario come la Puglia. Una imperdibile opportunità per conoscere, apprezzare, degustare le infinite sfumature della enologia pugliese. Un racconto sensoriale della nostra terra che si rinnova ogni anno grazie ai progressi delle aziende pugliesi, che colgono una importante occasione di promozione”.

Particolarmente positiva è anche la ricaduta che un evento come Calici di Stelle ha dal punto di vista strettamente turistico: “La quattordicesima edizione di Calici di Stelle – spiega Silvia Godelli, assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo – riporta nella nostra terra il fascino speciale che si realizza nell’incontro con le meraviglie di Puglia all’insegna dei suoi grandi vini. Il vino è uno straordinario concentrato di cultura, quella antica dei nostri produttori, e quella dinamica e vitale degli eventi nel cui corso la bevanda degli dei viene presentata a turisti e a cittadini. Le stelle delle nostre limpide notti faranno il resto, ammantando del loro lucore i grandi monumenti artistici delle città coinvolte e porteranno in alto, verso il cielo, le emozioni e la gioia delle migliaia di persone che condivideranno questa magia”.

Sebastiano de Corato, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, sottolinea l’importanza di Calici di stelle quale appuntamento che, insieme a Cantine Aperte, costituisce l’evento più rappresentativo del Consorzio e simbolo del forte legame fra le cantine aderenti e il territorio: “Se con Cantine Aperte l’apertura dei luoghi di produzione invita gli enoturisti a percorrere i territori e a interagire con i produttori nelle loro cantine – spiega de Corato – con Calici di Stelle sono le città partecipanti che, tra vicoli, piazze e monumenti, ospitano i vini e gli oli extravergine d’oliva, diventando così protagoniste di questi percorsi e coinvolgendo i turisti in una grande festa che consolida il legame fra il territorio e i suoi prodotti”. Lungo il percorso i visitatori incontreranno i banchi d’assaggio – uno per ciascuna azienda – presidiati da sommelier dell’AIS Puglia e suddivisi in tre aree: Terre di Federico, Murgia Messapia e Valle d’Itria, Salento. Il programma delle serate prevede inoltre spettacoli musicali particolarmente suggestivi, come il concerto dal ritmo travolgente della musica etnico-popolare dei Bottisti di Portico e Macerata “‘A Cantenella”, un gruppo musicale che, dopo innumerevoli esperienze in Italia e all’estero, affascinerà anche la Puglia con un trionfo di botti, tini e falci, usati come percussioni con l’obiettivo di ricercare e divulgare un’antica tradizione contadina: la battuglia ‘e pastellessa. Gli strumenti scandiscono arcaici ritmi processionali e antichi riti di iniziazioni e, ancora, accompagnano canti tradizionali. Inoltre a Trani ci sarà il concerto dei SYRAH-Tracce di tradizioni con Chiara Liuzzi (voce), Adolfo La Volpe (oud e liuto arabo), Antonio Latela (tamburi a cornice), ambientato ne “L’Osteria del Trani”.

A Copertino c’è grande attesa per lo spettacolo “Serenate in osteria”, a cura del musicista e cantante Pino Ingrosso, con Nando Di Modugno (chitarra classica), Stefano Indino (fisarmonica), Andrea Romanazzo (contrabasso) e Daniela Guercia (voce). Lo spettacolo è una rassegna delle emozioni e delle sensazioni canore che hanno accompagnato l’Italia degli amanti ai balconi delle innamorate sotto la complicità della luna piena e delle stelle. Interessante anche l’opportunità di visitare i principali monumenti aperti eccezionalmente per l’occasione. Per i più appassionati, poi, due iniziative che si aggiungeranno alla degustazione dei vini lungo il percorso: il gioco “La Prova del Naso”, una caccia al tesoro fra i vini e i vitigni di Puglia ai cui vincitori regala una consistente selezione di vini pugliesi; il tasting dedicato alle migliori etichette del vino Doc simbolo dei due territori, il Moscato di Trani Doc a Trani, il Copertino Doc a Copertino.

Un’importante conferma è la possibilità di prenotare gratuitamente i “Winebus Calici di Stelle”, a cura di Pugliapromozione, progetto rivolto a tutti i turisti e gli appassionati di vini di Puglia che vorranno partecipare alla manifestazione in piena comodità e sicurezza, godendosi la serata senza problemi di parcheggio (info@pugliaopendays.com). In particolare per la tappa di Trani sono previsti un pullman in partenza da Margherita di Savoia (infotel 0883 654012) e uno da Bari (infotel 080 9909341). Per la tappa di Copertino sono previsti un pullman in partenza da Gallipoli (infotel 0833 262529), e uno da Otranto (infotel 0836 801436), con sosta a Lecce (infotel 0832 332463). Sia a Trani che a Copertino, inoltre, gli appassionati di astronomia potranno ammirare la magia delle stelle partecipando gratuitamente all’osservatorio delle stelle.

Ad accogliere i visitatori in corrispondenza dei principali ingressi delle due città ci saranno appositi infopoint dove sarà possibile acquistare il “Kit Calici di Stelle” (10 euro) contenente un calice in vetro con la comoda tasca portabicchiere, un carnet con 8 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso. E per chiudere la serata evitando ogni rischio per sé e per gli altri, saranno a disposizione un etilometro che, al costo di un solo euro, consentirà a chi lo vorrà di controllare e verificare il proprio tasso alcolico.

Quest’anno, inoltre, Calici di Stelle tornerà a svolgersi anche in cantina: sia il 7 che il 10 agosto, infatti, l’azienda Teanum di San Severo-Fg (info 0882 336332) sarà aperta in concomitanza con gli eventi di Trani e Copertino. Un’opportunità in più per gli enoturisti presenti in zona che, nella suggestiva atmosfera delle sere di agosto, potranno visitare le aziende, incontrare i produttori, degustare i vini di produzione. La notorietà e l’ottimo gradimento dell’evento fanno sperare anche quest’anno in un successo pari a quello delle scorse edizioni. Nel 2011, per esempio, sono stati oltre 60.000 i visitatori, con quasi 10.000 bottiglie di vino e oltre 170 etichette degustate. Il successo di Calici di stelle conferma, ancora una volta, un crescente interesse da parte di enoturisti, appassionati e intenditori nei confronti dei vini di Puglia, ormai conosciuti e apprezzati sia dal pubblico italiano sia dai tanti stranieri, con evidenti e positive ricadute sul territorio da un punto di vista culturale e socio-economico.


Redazione Stato

Stefano: “Calici di Stelle” 2012 a Trani e Copertino ultima modifica: 2012-08-01T15:49:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This