Cronaca

Yemen, “carabiniere libero entro due giorni”


Di:

Yemen, “carabiniere libero entro due giorni” (fonte image: livejournal)

Roma – “SARA’ rilasciato nei prossimi due giorni” il carabiniere italiano Alessandro Spadotto, rapito domenica a Sana’a, in abiti civili, in una zona commerciale della capitale yemenita. Così dal Tgcom24 dopo l’annuncio del rapitore del militare responsabile della sicurezza dell’ambasciata italiana a Sana’a, Ali Naser Huraidkan, all’agenzia di stampa yemenita Mareb Press. Alla base del probabile sblocco della situazione la mediazione tra capi tribù e rappresentanti del governo di Sana’a.

Il rapitore ha confermato di non appartenere ad alcun partito politico, nè a un’organizzazione terroristica. “Le mie richieste sono personali, tra me e lo Stato yemenita. Il rapimento dell’italiano è un mero esercizio di pressione sul govermo yemenita”, ha spiegato.

Fra le richieste avanzate da Huraidkan: l’annullamento del divieto di espatrio per lui, un risarcimento economico e la restituzione delle somme di denaro che gli sarebbero state sottratte durante la detenzione. In base a quanto comunicato dal Tgcom24, l’uomo era stato arrestato a gennaio con l’accusa di aver ucciso diversi soldati yemenita, ma era stato poi liberato in cambio del rilascio di un operatore norvegese dell’Onu che era stato rapito dalla sua tribù. Mentre l’uomo afferma di non avere alcuna richiesta per il governo italiano.

Redazione Stato

Yemen, “carabiniere libero entro due giorni” ultima modifica: 2012-08-01T08:51:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This